Festa Patronale di San Chiaffredo con le Serate Danzanti, lo Spettacolo Pirotecnico e la Fiera

venerdì 31 agosto  ORCHESTRA MIRKO CASADEI – Ala di Ferro di Piazza Cavour

sabato 1 settembre  CANTA SAN CIAFRE’ – Festa delle Corali itinerante nel Centro cittadino

domenica 2 settembre  MAURIZIO e la Band – Rialzo di Piazza Garibaldi

lunedì 3 settembre  AURELIO SEIMANDI, la sua Orchestra e la Famija Saluseisa – Rialzo di Piazza Garibaldi

*Tutti gli eventi andranno in scena a partire dalle ore 21.00 e saranno gratuiti

 

La città, con la fine dell’estate, ospiterà i festeggiamenti per il Santo Patrono che daranno il via al settembre Saluzzese.

La Fiera di San Chiaffredo, lunedì 3 settembre, sarà occasione per ritrovarsi e ospitare in Città le genti della pianura e delle Vallate, mentre martedì 4 settembre alle ore 21.30 sarà protagonista lo spettacolo pirotecnico, offerto dalla Fondazione Amleto Bertoni.

 

Attese e sempre molto partecipate le serate musicali e danzanti che da venerdì 31 agosto a lunedì 3 settembre animeranno l’ala di Ferro, il luogo deputato, insieme all’area pedonale e al rialzo di Piazza Garibaldi, a palco della grande festa.

La Fiera avrà quest’anno un ospite d’eccezione. A Saluzzo l’Orchestra Mirko CASADEI per una serata da ascoltare e danzare.

 

L’O R C H E S T R A C A S A D E I è l’Orchestra Italiana da ballo più famosa al mondo. Oggi l’Orchestra Italiana è guidata da MIRKO CASADEI figlio del famoso Raoul Casadei, il re del “liscio” (il ballo tradizionale italiano). Siamo alla terza generazione di questa famosa Orchestra che ha fatto ballare almeno quattro generazioni di italiani.

Fondata nel 1928 dal M° SECONDO CASADEI (1906-1971), autore di “ROMAGNA MIA”, ha avuto il suo più grande successo nel 1972 quando RAOUL CASADEI (15/08/1937), nipote di Secondo, dopo la sua scomparsa, lanciò la canzone “CIAO MARE” che fece ballare tutta l’Italia a suon di “liscio”. Fu Raoul Casadei ad inventare in quegli anni la parola LISCIO, entrata poi nel vocabolario italiano.

 

Con il suo pop-folk MIRKO CASADEI ha portato un’aria nuova per il popolo del ballo, proponendo nuovi sound e contaminazioni musicali. Il pop-folk è un genere che attinge alle radici del folk e si avvicina alla musica pop nei suoni e nel linguaggio.

 

Quindi, prima delle due serate dedicate a danza e ballerini, una curiosa novità.

Sabato notte Canta San Ciafré. Le vie di Saluzzo, infatti, ospiteranno diversi cori che, ognuno in uno spazio, animeranno la Città. Una serata popolare, all’insegna della tradizione, del canto e dell’amicizia.

Gli ospiti: I tenores di Valle, Gli amici di San Mauro, Ij amis d’la Madlena, I ritrovati, I Marentin, Gli amici della Fornaca, Gli allegri sognatori, I sociu d’la bira, Voci di Paese, Mare tera, Amici di Monsola

 

A seguire sarà … SETTEMBRE SALUZZESE!