C’E’ FERMENTO: conto alla rovescia 🗓 🗺

IL SALONE DELLE BIRRE ARTIGIANALI COMPIE DIECI ANNI E FESTEGGIA PER QUATTRO GIORNI CON UN RICCO PROGRAMMA

Partito il conto alla rovescia per C’è Fermento, la kermesse dedicata alle birre artigianali che torna a Saluzzo dal 20 al 23 giugno.
Curato dalla Fondazione Amleto Bertoni, in collaborazione con Città di Saluzzo e Condotta Slow Food del Marchesato di Saluzzo, il Salone delle birre artigianali si conferma uno degli appuntamenti più attesi e importanti del settore, un punto di riferimento per birrai, intenditori e
amanti della birra.
Qui, in un unico grande spazio, non solo si va alla scoperta delle migliori birre artigianali del territorio e nazionali, ma si possono incontrare i Mastri birrai che ne sveleranno segreti e curiosità sulla lavorazione, produzione e abbinamenti.
Dunque tutto pronto per quella che si preannuncia come un’edizione speciale: il 2019 segna infatti il decennale di una manifestazione che negli anni è cresciuta e che è pronta ad accogliere il suo pubblico più affezionato, proveniente da tutto il Nord Italia e dalla Francia.
Dopo che nel 2018 sono stati raggiunti oltre 20.000 ingressi, quest’anno si punta a superarli, grazie anche ad un programma dedicato ad un pubblico ampio.
Le parole d’ordine? Birra, decennale, formazione, ma anche convivialità con una proposta di street food, racchiuse tutte in un unico concetto: fermento!
Quattro giorni di grande festa che dà il via all’estate, quattro giorni in cui è protagonista assoluta la birra artigianale, sia regionale sia nazionale, ma non solo: ad essere infatti attesi nel cortile della ex Caserma Musso di piazza Montebello, per la prima volta nella storia della kermesse, ci sono tre Mastri Birrai provenienti dal Nord Europa (Belgio, Inghilterra e Germania), ospiti speciali dell’edizione numero dieci. Saranno loro ad animare il Salone, insieme ai diciotto birrifici italiani che vanno dal nord al sud, attentamente selezionati dalla Guida alle Birre d’Italia Slow Food e da un comitato scientifico formato da Luca Giaccone e Francesco Nota.
Oltre 120 birre presenti alle spine sono affiancate da 12 cucine di strada, selezionate dalla Condotta del Marchesato di Saluzzo Slow Food, per offrire al pubblico un percorso di tutto gusto tra le cucine di nord e sud d’Italia.

Resta invariato invece l’ingresso gratuito al Salone e la formula di acquisto, esclusivamente tramite gettoni del valore di 2 euro l’uno, delle degustazioni di cibo e birra negli stand, che avviene attraverso il bicchiere di vetro griffato C’è Fermento, da poter poi portare a casa come ricordo dell’esperienza.
Accanto a percorsi tematici e ai momenti di approfondimento organizzati da Union Birrai rivolti sia agli intenditori sia a semplici appassionati e curiosi, C’è Fermento propone un calendario di appuntamenti OFF: eventi collaterali, musica diffusa e live con la partecipazione di Radio Beckwith, laboratori e visite sul territorio che coinvolgono un pubblico molto eterogeneo, per luogo di provenienza ed età.
C’è Fermento si conferma anche quest’anno family friendly grazie alla collaborazione con il Ludobus Proposta 80 che offre uno spazio gioco e attività per i più piccoli.

Facebook @cefermento.it
Instagram @cefermento

Per info:
Fondazione Amleto Bertoni, piazza Montebello 1, Saluzzo
Tel. 0175-43527 Cell. 346-9499587

Ufficio stampa
laWhite – ufficio stampa e dintorni – T +39 011 2764708 info@lawhite.it
Silvia Bianco / M + 39 333 8098719 / silvia@lawhite.it

Clio Amerio / M +39 349 1614867 / clio@lawhite.it
Miriam Barone / M + 39 339 7004020 / miriam@lawhite.it

Il16 giugno Svuota la Cantina invade il centro storico 🗓 🗺

Previsto per Domenica 19 maggio 2019, a causa delle avverse previsioni meteo e dell’abbassamento delle temperature, lo Svuota la Cantina viene rinviato a DOMENICA 16 GIUGNO

Centro Storico, Saluzzo

SVUOTA LA CANTINA
Alto Centro Storico Cittadino – Salita al Castello, Piazzetta San Giovanni, Via San Giovanni, Via Santa Chiara, Giardino del Convento di Santa Chiara

Saluzzo con Start/storia e arte Saluzzo è riuscita a incuriosire e accogliere, in tre weekend, circa 14.000 visitatori. Ora, nel fine settimana dedicato all’Antiquariato, tutto l’alto centro storico si anima, piccoli e grandi mettono in vendita pezzi pregiati o ricordi rimasti in un cassetto, portando un MercAntico tutto da scoprire.
Lo Svuota la cantina è, nell’ordine, un invito a: condividere una giornata, vivere la Città alta come se fosse un antico mercato dove passeggiare e incontrare persone, liberarsi di tutto ciò che è vecchio e inutilizzato e che si accumula nelle nostre case. Le strade si fanno luogo per ospitare un banchetto o un tavolino e magicamente, grandi e piccoli, si diventa commercianti per un giorno. In maggio, una domenica per portare in strada il vecchio, ma anche per trovare qualcosa di usato e utile a prezzi piccoli o anche solo con uno scambio.
Per Svuota la cantina 2019 la Fondazione Amleto Bertoni propone, nel giardino del Convento di Santa Chiara – oltre agli espositori, una bella collaborazione con lo CSEA, Consorzio Servizi Ecologia ed Ambiente, di Saluzzo sul progetto In.Te.Se in merito alla settimana del riuso. Infatti, nelle giornate del 7, 9, 14 e 16 maggio dalle 17 alle 19 sotto la tettoia di Piazza Cavour, viene allestito un punto di raccolta di oggetti destinati al riuso: a tutti coloro che portano del materiale viene consegnato un ticket che, proprio domenica 19 allo Svuota la cantina, potrà essere utilizzato per lo scambio.
Trucca-bimbi e animazione accoglieranno famiglie e visitatori che vorranno trascorrere la domenica in città. E per un caffè o una merenda golosa il Tastè Bistrot vi aspetta! L’invito allora è quello di svuotate le cantine, ma anche i solai e i garage, per domenica 19 maggio
e vivere Saluzzo! Per partecipare come espositore www.fondazionebertoni.it

MercAntico Saluzzo 2019
Domenica 2 giugno – Centro cittadino
Domenica 6 ottobre – Centro cittadino
Domenica 10 novembre – Centro cittadino

MERCATINO DI S. ANDREA: domenica 24 novembre 2019 – Via Savigliano
Per iscrizione e abbonamenti _ mercoledì e venerdì 9.30 – 12.30 / 14.00 – 15.30

Fondazione Amleto Bertoni (Cell. 3469499587)
www.fondazionebertoni.it – segreteria@fondazionebertoni.it

Effetto Notte all’insegna del circo 🗓 🗺

EFFETTO NOTTE … circense!

Sabato 1° giugno 2019 – dalle ore 19

Effetto Notte, sabato 1° giugno, quest’anno si colora di acrobazie, ingegno e magia.

Si scende nelle strade e nelle piazze del centro cittadino per la prima notte bianca “classica” del calendario provinciale. Sempre attesa e molto partecipata dai giovani ma anche dalle famiglie, grazie alla varietà dei punti spettacolo proposti e ai Musei che rimangono aperti in orario serale, fino alle 24, EFFETTO NOTTE quest’anno vuole davvero incantare il suo pubblico.
Per variare un poco il menù, infatti, il comune di Saluzzo e la Fondazione Amleto Bertoni hanno voluto invitare un ospite di caratura internazionale, Cirko Vertigo, per offrire un Kabaret lungo una notte. Spettacoli a terra, roue Cyr, acrobatica, mano a mano, giocoleria estrema, scala di equilibrio, contorsionismo, verticalismo, e un gran finale dedicato alle discipline aeree … per portare davvero l’incanto!

KABARET VERTIGO è spettacolo, poesia, arte, creatività. Un cabaret circense e popolare, innovativo, eclettico, che miscela sapientemente l’energia e l’esuberanza di giovani artisti con la scrittura, la creatività e la direzione di esperti professionisti dell’Arte scenica nazionale ed internazionale.

Kabaret Vertigo è anche l’ironia, il fascino, lo stupore dell’artista che non smette di meravigliarsi e di meravigliare un pubblico senza età e alla ricerca di novità ed entusiasmo. Bambini come adulti non cessano di fantasticare e viaggiare verso mondi lontani ammirando incredibili giocolieri, le clave o i “corpi leggeri” che non temono di smentire le leggi della gravità.
Un circo che a terra trova ossigeno per riuscire a far volare il suo pubblico, che sa portarlo oltre la quotidianità per offrire poesia. Poesia di arti che sanno sapientemente unire stupore e sorriso, elementi necessari per essere felici.
Circo e intrattenimento s’intrecciano così sul filo di una comicità eccentrica, di uno humour che sfiora l’assurdo in cui viene meno il confine tra artista e spettatore, tra finzione, magia e realtà. Kabaret Vertigo è perciò uno spettacolo per ogni tipo di pubblico che offre una carrellata di tecniche e discipline del grande circo, dalla giocoleria alla contorsione, dall’equilibrismo all’acrobatica.

 

Saranno 3 gli spettacoli in 3 zone diverse della città.
Uno alle 20.30 e uno alla 21.30 in Piazza Risorgimento e al fondo di Corso Italia, per concludere con la grande esibizione delle 22.30 in aerea in Piazza Vineis.

Torna il Ludobus Proposta 80 in Piazza Risorgimento con i giochi in legno, animazione e laboratori per bambini di ogni età.

Effetto notte è un evento pensato per tutti giovani e famiglie che partirà dalle ore 19 con punti gastronomici curati dai locali aderenti del centro.  Una serata che da sempre muove migliaia di persone verso la nostra città e che fin dalle prime edizioni ha un occhio attento alla sicurezza del pubblico.

Confermata la navetta gratuita con partenze alle 19.30 da Paesana e da Sampeyre. Il ritorno da Saluzzo alle 01.00 è previsto con partenza dalla stazione BUS COMPANY.

Per un’accoglienza migliore, previsto nuovamente il Servizio Navetta Minibus che collegherà la città “bassa” a quella “alta”, dal Duomo alla Castiglia ogni 30 minuti. Partenza da Piazza Garibaldi (negozio Balsamo), arrivo in Piazza Castello ingresso Castiglia.

Saluzzo torna ad animarsi, ad accendersi e ad essere polo di attrazione per tutti i paesi vicini e per le nostre vallate e si conferma punto nevralgico per il territorio di TERRES MONVISO.

E al mattino della domenica, tutti in strada! Non ci sarà quasi il tempo di chiudere la notte che subito domenica 2 giugno, le strade, prontamente sgombere e pulite ospiteranno il MercAntico. Il mercatino d’estate è sempre molto atteso e partecipato dagli espositori e dal pubblico. Torneranno ad essere occasioni d’affari mobili, vinili, oggetti antichi, vecchi giocattoli, libri e stampe, ma anche gioielli e ceramiche. Un intero fine settimana da vivere e gustare.

Un ringraziamento particolare va ai locali aderenti, senza i quali la serata non potrebbe avere luogo.
Baladin Cafè, Caffè Dublino, Met ristorante gastronomia, il Baricentro, Corona Grossa, Turn Over, Pizzeria ristorante Ca ‘Noa, Mitta Pub, Manhattan Bar, Birreria Montmartre, Caffè del Duomo, Caffè Principe, Bar Pasticceria Beppe, Pizzeria Piedigrotta, Bar Mixology

 

ECCO I PUNTI SPETTACOLO

Via Spielberg/Met Ristorante Gastronomia: apericena, cena e musica UNO DI NOTTE con LE METEORE
Piazza Risorgimento Rialzo IAT: Ludobus Proposta 80
Piazza Risorgimento presso Rialzo IAT: spettacolo circense CIRKO VERTIGO
Piazza Risorgimento: Dave Greco e Andrea Trapanotto musica live
Via Martiri/Caffè del Duomo: cena e Dj Michele anni 70/80/90
Via Deodata/Baricentro: cena e musica dal vivo
Via Gualtieri/Mitta Pub: MITTA AL CUBO, musica dal vivo
Rialzo Piazza Garibaldi/Turn Over: apericena, cena e Dj set
Corso Italia/Bar Beppe: apericena, cena
Corso Italia: Maurizio Tomatis, cover
Corso Italia/Bar Mixology: apericena, cena
Corso Italia: Dj Felix
Corso Italia/Bar Corona Grossa: apericena
Corso Italia: la Scacchiera Gigante del circolo scacchistico Torri d’Acaja
Via Vacca/Baladin Cafè: cena
Piazza Vineis: spettacolo circense CIRKO VERTIGO
Piazza Cavour/Caffè Principe: cena, apericena, Dj set
Piazza Cavour/Piedigrotta: cena
Corso Italia/Caffè Dublino: cena, apericena
Via Palazzo di Città: Just in Trio (Swing/Pop Chic), DJ Cribe, DJ Jacky, Mostre artistiche e Live painting
Via Palazzo di Città/Manhattan: cena, apericena
Via Palazzo di Città/Montmartre: cena, apericena
Via Palazzo di Città/On the Corner: musica
Corso Piemonte/Ca ‘Noa: cena
Corso Piemonte/angolo Via Torino: spettacolo circense CIRKO VERTIGO
Corso Piemonte/angolo Corso Piemonte: Chiara Rosso Vocal LAB con APM
 

Alto centro storico
Via Salita al Castello/Tastè: gli aperitivi di Tastè/ intrattenimento musicale con l’arpista Irene Munari Organizzato con il supporto di Museo dell’Arpa Victor Salvi
Casa Cavassa: Enrico Pignatta concerto di chitarra con la Scuola SUZUKI

 

Il calendario completo degli appuntamenti della rassegna Saluzzo Estate è scaricabile dal sito www.fondazionebertoni.it
Info: Fondazione Amleto Bertoni – Città di Saluzzo – Tel. 0175 43527 – 346 9499587
www.fondazionebertoni.it;info@fondazionebertoni.it

Notte Rosa 🗓 🗺

NOTTE ROSA

…aspettando il Giro d’Italia

Mercoledì 22 maggio 2019 – dalle ore 19

 La Notte Rosa colora la città e apre il ricco calendario di Saluzzo Estate

Mercoledì 22 maggio tutti invitati a trascorrere una serata di festa in attesa del passaggio della 12a tappa del Giro d’Italia e del nuovissimo Giro-E, dedicato alle bici elettriche.

Dalle 19 alle 23 Saluzzo sarà vestita a festa con animazione e spettacoli: in Piazza Vineis ci saranno le biciclette “pazze” di Mago Pongo, mente il grande “Bingo Motor Show” sarà presentato Via Ludovico/rialzo Piazza Garibaldi.

Grandi e piccoli potranno poi cimentarsi alla guida del monociclo con i Fuma che ‘nduma, che davanti al Duomo e per le vie del centro faranno provare a tutti questo bizzarro mezzo. E poi ancora “D5 PANTANI”, un emozionante spettacolo dedicato ad un grande campione. Lo spettacolo racconta la vicenda umana e sportiva di Marco Pantani, partendo dalla squalifica del ciclista alla penultima tappa del Giro d’Italia 1999 a Madonna di Campiglio. Sul fatto i media non hanno dubbi: accostano subito a Marco l’ombra del doping, un’ombra che lo perseguita e che lo trascina nel buio. Questo il “la” per ripercorrere la storia dell’uomo Marco e del campione Pantani, fino all’ultimo capitolo: l’arrivo nella stanza D5 dell’hotel Le Rose di Rimini, dove il ciclista si chiude in una solitudine silenziosa fino alla morte. Un vero e proprio giallo, una messinscena costruita maniacalmente a cui ancora oggi non viene attribuito un regista. Ad affiancare Pantani in scena c’è un giornalista sportivo alle prese con la stesura di un libro che ripercorra le tappe della vicenda di Marco, dell’uomo e del campione. Il giornalista si lascia ispirare e guidare nella scrittura dallo stesso Pantani che, ormai talmente presente e strutturato nel suo immaginario, sembra materializzarsi e diventare interlocutore diretto.

In Via Silvio Pellico sarà allestito il Villaggio del Giro: qui le Terre del Monviso si racconteranno insieme ad alcuni partner della manifestazione e Cicli Mattio proporrà giri in sella alle loro biciclette per le vie della città alta. Il mattino seguente il villaggio ospiterà un laboratorio sul riuso per i bambini, che potranno così seguire da molto vicino la corsa ed essere protagonisti della mattinata.

La notte Rosa vuole essere un evento pensato proprio per tutti che partirà alle ore 19 con punti gastronomici curati dai locali aderenti del centro.

Ecco le proposte pensate “ad hoc” per la Notte Rosa

 

Dalle ore 19.00/19.30

Mago Pongo e le sue fantastiche bibiclette … tutte da provare!

Trampoliere. Personaggi interpretati. Mago Pongo. Lupetto sgambetto. Strumenti… del mestiere. Palloncini. Monociclo. Biciclette. . . non convenzionali. Trampoli.

 Fuma che ‘nduma Prove di Monociclo – Itinerante

Ore 20.30 – Fronte Sagrato del Duomo

Bingo_ direttamente da un gioco basato sulla fortuna, perché un pizzico di fortuna serve sempre

Artista di strada, di circo e di palco, dal 1999 porta i suoi spettacoli in giro per il mondo tra festival, teatri, piazze, feste di paese, feste comandate e non, piccoli e grandi eventi. Ma Bingo è anche un istruttore: tiene laboratori e corsi di circo per le scuole di ogni ordine e grado e da quattro anni è nello staff della storica scuola di circo TeatrAzionE, ha fondato la scuola di circo “Apriti Circo” di Alba (CN), è creatore, ideatore e direttore artistico del minifestival “Parkeggiamo” e del cabaret itinerante “Cabaret della Befana”.

Da sempre il suo principale amore è l’improvvisazione, il contatto e la gestione del pubblico, la comicità fisica e di parola si fonde con la tecnica circense (sue specialità sono la giocoleria con il diablo e le invenzioni clownesche). È mago, equilibrista, contorsionista e fachiro comico e ha iniziato ad esibirsi come scultore di palloncini (manualità, fantasia e originalità prima di tutto!).

Ha già scritto tre libri e una favola!

Ore 21.30 _ “D5 PANTANI” (Ala di Ferro)

Ma non solo. Numerosi i punti spettacolo in città con musica, cene e apericena. Ecco il dettaglio.

  1. Via Spielberg/Met Ristorante Gastronomia: apericena, cena, musica
  2. Via Deodata/Baricentro: cena e musica
  3. Piazza Garibaldi/Turn Over: apericena, cena e Dj set
  4. Via Ludovico: BINGO MOTOR SHOW, il più grande spettacolo su due ruote
  5. Corso Italia/Bar Beppe: apericena, cena
  6. Corso Italia: ENSOR LIED, band brit-pop
  7. Corso Italia/Bar Corona Grossa: apericena
  8. Via Gualtieri/Mitta Pub: CU/FUMA Band, musica rock
  9. Via Vacca/Baladin Cafè: cena >>
  10. Corso Italia/Caffè Dublino: apericena, cena, Dj set
  11. Piazza Vineis: il MAGO PONGO e le sue Crazy Bike
  12. Via Silvio Pellico: Villaggio
  13. Via Silvio Pellico: DAVE GRECO, inediti e cover brit
  14. Piazza Cavour/Caffè Principe: apericena, cena e Dj set
  15. Piazza Cavour, Ala di Ferro: spettacolo D5 PANTANI
  16. Corso Piemonte: KEEP CALM AND JAZZ IT musica dal vivo
  17. Corso Piemonte/Ca ‘Noa: cena
  18. Via Palazzo di Città/Manhattan: apericena, cena, musica
  19. Via Palazzo di Città/Montmartre: apericena, cena, musica
  20. Via Palazzo di Città/On the Corner: musica
  21. Via Palazzo di Città: ARANZULLA SOUND, rock band e DJ ARIELE GIORDANINO
  22. Via Palazzo di Città: MOSTRA a cura di FILOMENA VENANZIO “LE DONNE” – ESIBIZIONI a cura della Palestra Kinesis
  23. Itinerante: dalle ore 19 FUMA CHE ‘NDUMA con monocili e prove sul campo

Una notte magica di spettacoli e di festa per aspettare il Giro d’Italia e l’onda di energia che porta con sé!

 

 

 

Giro E sulle strade delle Terre del Monviso 🗓

Le strade delle TERRE DEL MONVISO Ospitano GIRO D’ITALIA e GIRO E 2019

Sulle strade della Corsa Rosa quest’anno arriva una nuova iniziativa, che guarda al futuro della bicicletta, e che non poteva non passare dalle Terre del Monviso. Con bici elettriche dal 12 maggio all’1 giugno, 10 squadre gareggeranno con 6 atleti ognuna. 18 tappe sullo stesso percorso del Giro d’Italia con percorsi dedicati, affascinanti e di grande bellezza.
Le Terre del Monviso ospitano in questo contesto la Tappa 10 del Giro E, partenza da Saluzzo con arrivo a Pinerolo, passando da Paesana e Montoso. La Città saprà ospitare, come suo solito, la carovana con un bellissimo evento, una NOTTE ROSA per attendere atleti e il passaggio della corsa ciclistica più amata. Il Giro E powered by Enel X è una E-Bike Giro Experience di tipo amatoriale riservata ad oggi a 10 team che, dotati di bici elettriche, si sottoporranno a prove di regolarità svolte su una parte del percorso delle 18 tappe del Giro d’Italia 2019, escluse le tre cronometro. L’evento si disputa in Italia, nelle stesse giornate e sulle stesse strade in cui si disputa la corsa Rosa. Le Terre del Monviso avranno anche due testimonial che si cimenteranno sul percorso, due fra i nostri migliori atleti dello sci: Stefania Belmondo e Paolo De
Chiesa. VeloViso il team che li ospiterà, una squadra che da anni si impegna per promuovere il cicloturismo nelle vallate come nella pianura del saluzzese, una squadra composta da persone che, con passione e attenzione, promuovono un turismo che possa trovare, nelle attività e sulle strade delle Terre del Monviso, il luogo giusto dove fare le proprie pedalate.

Info tappa – partenza ore 8.55 da Saluzzo
Partenza Piazza Vineis – via Silvio Pellico ospiterà il Giro E Village + partner Terres Monviso

E a poche ore di distanza ecco la grande carovana del Giro d’Italia pedalare per le strade del centro di Saluzzo, percorrendo corso Italia e involandosi verso il re di Pietra, con arrivo a Pinerolo.

Tappa 12_Tappa mossa, ma complessivamente abbastanza dura. Dopo un avvicinamento di circa 90 km che porta ad un primo passaggio in città e conseguentemente a un primo passaggio del Muro di via Principi di Acaja, la corsa dovrà affrontare la salita di Montoso, il primo GPM di 1a categoria del Giro 2019. Si tratta di una salita inedita di 8.9 km al 9.4% (con oltre 6 km sopra il 10% e punte massime del 14%). Da lì discesa veloce su e ultimi 16 km fino a Pinerolo. Ultimi km Ai 2500m dall’arrivo si svolta a sinistra (curva stretta a chiudere) e si sale per via
Principi d’Acaja (450 m al 14% con punte del 20%, su pavé e carreggiata stretta). Segue una discesa ripida e molto impegnativa fino all’abitato di Pinerolo. Ultimi 1500 m piatti con alcune curve e un breve tratto in lastricato. L’arrivo è posto al termine di un rettilineo largo 8 m e lungo 350 m su fondo asfaltato.

Al via START/Saluzzo Arte 🗓

La Fondazione Amleto Bertoni è lieta di invitarLa
Venerdì 26 aprile 2019 – a partire dalle ore 17.30

start/Saluzzo Arte

start/Premio Matteo Olivero

Start/ Saluzzo Arte _ 24ª Mostra di Arte Contemporanea Saluzzo 

IL LABIRINTO DEI SIMBOLI

a cura di Rosy Togaci Gaudiano e Paolo Infossi

RITMO BODONI_ Mostra di arte contemporanea organizzata dall’Istituto Garuzzo per le Arti Visive

a cura di Claudia Borrelli e Mario Francesco Simeone

Inaugurazione ore 17.30
La Castiglia – Piazza Castello, Saluzzo

a seguire

41° Premio Matteo Olivero

Inaugurazione ore 19.30 – segue aperitivo
Sagrestia S. Ignazio – Palazzo del Comune, via Macallè 9, Saluzzo

Ricordiamo che il programma di start/storia arte Saluzzo parte il 26 aprile e termina il 26 maggio 2019

Per tutti i dettagli www.startsaluzzo.it

 

CARMEN CONSOLI live a Saluzzo 🗓 🗺

Lunedì 8 luglio 2019 – ore 21.30

Cortile della Fondazione Amleto Bertoni P.zza Montebello 1, Saluzzo

Apertura casse ore 16.00 / Apertura cancelli ore 19.00

Dalle ore 19.00 il Food e le Birre targate TERRE DEL MONVISO

CARMEN CONSOLI in concerto

E’ stata la prima artista italiana a calcare il palco dello Stadio Olimpico di Roma, l’unica italiana a partecipare in Etiopia alle celebrazioni dell’anniversario della scomparsa di Bob Marley, si è esibita come headliner a Central Park, ha segnato 3 sold out di fila a New York, ha fondato una sua etichetta – la Narciso-, si è ispirata a Verga e alla mitologia, ha portato nelle sue canzoni anche l’arabo e il francese, è stata la prima donna nella lunga storia del Club Tenco a vincere la Targa Tenco come Miglior Album dell’anno con Elettra e la prima donna investita del ruolo di Maestro Concertatore per il Concertone della Notte della Taranta, è stata nominata Goodwill Ambassador dell’Unicef e Ambasciatrice del Telefono Rosa, ha vinto il premio Amnesty Italia per Mio zio: la carriera di Carmen Consoli è costellata di primati.

Ma soprattutto Consoli è una “magnifica combinazione tra una rocker e un’intellettuale… una voce piena di dolore, compassione e forza” (Jon Parelles, New York Times).

Carmen Consoli sarà l’artista clou di Occit’amo 2019, quinta edizione del Festival delle Terre del Monviso. Mancava, tra i grandi ospiti internazionali di questi 5 anni, una donna. Eccola. Un mix di rock e folk, attenzione alla cultura popolare e suggestioni letterarie.

Il Festival:

«Occit’amo è una grande occasione per affermare, attraverso la cultura e la musica, l’identità e la tradizione della nostra storia. La musica popolare, i balli, la letteratura hanno profonde radici in tutte le regioni italiane e in tutti i paesi del mondo. Queste culture possono convivere e possono arricchirsi reciprocamente: le radici, se condivise, aiutano la propria identità e la propria cultura ad aprirsi al mondo». Questo è il biglietto da visita della kermesse che alla quarta edizione cresce ancora. Si conferma il format cultural-turistico che dedica a ogni vallata un intero weekend di spettacolo, si arricchiscono le collaborazioni con importanti Festival italiani e francesi che raccontano la montagna e la tradizione, arrivano grandi ospiti nelle Terre del Monviso.

Dove e quando Le Valli Stura, Maira, Po-Bronda e Infernotto, la Pianura del Saluzzese, le Valli Varaita e Grana dal 5 luglio 2019 (con una serie di appuntamenti “anteprima”) sono pronte ad accogliere oltre 20 gruppi musicali provenienti da tutta Italia e Francia, scrittori e cantanti che fanno letteratura.

Un focus su sonorità che vedranno rappresentate Provenza e Lengua Doc, visione plastica di un arco latino dove sono emigrate le nostre genti. La novità dei matinè in Rifugio, un concerto i collaborazione con la casa Circondariale Morandi che porterà Sergio Berardo e Madaski all’interno della struttura penitenziaria.

Il format Danza e musica popolare, abbracci collettivi a ritmo condiviso, voglia esuberante di suonare ma anche passeggiate alla scoperta delle malghe o tour in bicicletta per scoprire sentieri e prodotti delle vallate o agri-gelaterie che hanno ridato vita e gioia ad antiche borgate. Sei week-end e tanti “fuori programma” che non vogliono essere dei singoli appuntamenti di intrattenimento, ma una serie di eventi legati tra loro e inseriti all’interno di una vera e propria offerta turistica.

Il “personale” del Festival lo si trova paese dopo paese, sono coloro che hanno scelto la montagna come casa, che hanno investito sulla tradizione innovandola. Un birrificio, uno chef stellato, un gruppo di operatori che promuove una nuova destinazione turistica, cuochi che mettono in gara le ricette di Valle in una sera d’estate, il Monviso ad unire. Insomma, le forze non mancano. Come la passione d’altronde. Protagoniste assolute saranno ovviamente la musica e la cultura occitana, declinate in molteplici forme d’arte che vanno dalla danza alla rappresentazione, canora e corale, fino al cinema e alla parola, e saranno legate tra loro da un vincolo strettissimo con il patrimonio paesaggistico e artistico locale: i sentieri, le baite, i colli, le chiese, le cappelle, i conventi, siti storici e architettonici di pregio saranno palco naturale.

Il Food

Dalle ore 19,00, appena entrati, spazio al gusto.

La serata sarà occasione per presentare e gustare i cibi del territorio. A cura di un consorzio di locali saluzzesi sarà allestito uno spazio food. E le birre? Ovviamente sarà presentata una selezione C’è FERMENTO che vedrà protagonisti i birrifici del territorio MOVE!

Ingresso unico € 22 + prevendita

Prevendite circuito TicketOne – https://bit.ly/2KhDQts

Prevendite circuito PiemonteTicket – da lunedì 15 aprile 2019

Ingresso gratuito per

Portatoti di handicap con accompagnatore al seguito pagante

Bambini sino a 10 anni

Vendita diretta presso gli uffici della Fondazione Amleto Bertoni

IAT Città di Saluzzo e Filatoio di Caraglio

Info www.occitamofestival.itFacebook @occitamo

Mercantico: si riparte dall’ex caserma Musso 🗓 🗺

Dopo il successo della prima edizione, il MercAntico 2019 riparte da una versione “al coperto” dell’evento che Saluzzo dedica ad artigianato, antiquariato e usato. Domenica 10 marzo le Antiche Scuderie Fondazione Amleto Bertoni apriranno le porte al MercAntico, per la seconda edizione indoor con oltre 80 spazi espositivi. Il nuovo assetto degli spazi della Fab, infatti, permettono la realizzazione di un mercato lineare, al coperto e riscaldato, “lungo” gli spazi mostra e le scuderie.

Un giorno tutto dedicato al pubblico. Un ber interno, l’accoglienza con il Vespa Club Verzuolo nel cortile della Fondazione (pezzi d’epoca e vespe da collezione) e le bellissime 500. Molti espositori, che giungono persino dalla Liguria, nuovi e con pezzi non ancora visti a Saluzzo. Una Fondazione accogliente che con 2.500 metri quadrati offre una ricca anteprima della tradizionale vetrina di Pasquetta. Le Scuderie della Fondazione Bertoni accoglieranno collezionisti e visitatori con centinaia di pezzi d’artigianato, vintage e di pregio. Dalla bigiotteria Anni ’60 ai mobili antichi restaurati, dagli introvabili dischi in vinile a pezzi di modernariato di indubbio valore, arrivando fino a vecchie stampe, libri, cartoline e ceramiche.

Vespa Club Verzuolo _ Quando il Vintage scende in strada, le due ruote della storica Vespa non possono mancare! E così, domenica 10 marzo, in occasione della manifestazione MercAntico che si terrà a Saluzzo in Piazza Montebello 1, presso le Antiche Scuderie FAB, il Vespa Club Verzuolo esporrà una serie di Vespa depoca per mostrarvi più da vicino la bellezza e il fascino dell’inconfondibile mito, potrete ammirare la rarissima Vespa 98 del 1946! Questo appuntamento vi darà la possibilità di conoscere anche le attività del nostro Club per la stagione vespistica che sta per iniziare, in particolare si potrà scoprire il programma del Vespa raduno internazionale del Marchesato che quest’anno vedrà protagonista la città di Saluzzo con le sue bellezze storico/artistiche. In tale occasione sarà altresì possibile procedere con il tesseramento per l’anno 2019, comprensivo di tessera Vespa Club Italia e gadget. Collabora alla buona riuscita dell’evento Vespa d’Epoca Italia, il gruppo Facebook, fondato da un Saluzzese, totalmente dedicato alla passione vespistica, punto di riferimento per vespisti, collezionisti ed appassionati del settore.

E a proposito di nuovo anno, tornerà anche nel 2019 con i primi caldi l’ormai atteso “Svuotacantine”. Riuso è la parola d’ordine per oggetti che da troppo tempo sono chiusi in cantina o nel solaio, con una partecipazione che cresce di anno in anno. Per chi è propenso alle grandi
pulizie di primavera, il 19 maggio è la data da segnare sul calendario.

MercAntico Saluzzo 2019
Domenica 10 marzo – Ex Caserma Musso
Lunedì 22 aprile – Pasquetta – Piazza Garibaldi
Domenica 2 giugno – Centro cittadino
Domenica 6 ottobre – Centro cittadino
Domenica 10 novembre – Centro cittadino

SVUOTA LA CANTINA: domenica 19 maggio 2019 – Centro Storico
MERCATINO DI S. ANDREA: domenica 24 novembre 2019 – Via Savigliano
Per iscrizione e abbonamenti _ dal martedì al sabato dalle 9.30 alle 12.30

Fondazione Amleto Bertoni

Per info: www.fondazionebertoni.it – segreteria@fondazionebertoni.it

Tel. 0175/43527 – 346/9499587

Il carnevale delle 2 province: il programma completo 🗓

La Città di Rivoli e la Città di Saluzzo, con i loro Enti deputati – la Pro Loco Rivoli e la Fondazione Amleto Bertoni – hanno annunciato ufficialmente la nascita di un partenariato che non vuole essere uno scherzo carnevalesco, bensì una grande scommessa. Due storici Carnevale si uniscono e costruiscono un evento lungo quasi un mese.

Domenica 10 febbraio – Rivoli
Cerimonia di investitura del Conte Verde e della sua Contessa

Domenica 17 febbraio – Saluzzo – ala di ferro di piazza Cavour e centro cittadino, corso Italia e via Ludovico II
Dalle ore 12.00 Distribuzione Polenta – ala di ferro
Dalle ore 14.00 Investitura 67^ Castellana Città di Saluzzo – Sfilata maschere
Sfilata gruppi mascherati e piccoli carretti a mano per il 2° Carnevale degli oratori – Diocesi di Saluzzo con partenza da Piazza Cavour e arrivo in Via Ludovico II/Piazza Garibaldi
Presenta Ilaria Salzotto di Telecupole

Domenica 24 febbraio – Rivoli
Grande sfilata de “Il Carnevale delle 2 Province” con i carri in cartapesta

Giovedì 28 febbraio – Saluzzo – Ca’ d’Ciaferlin – Antiche Scuderie FAB – Scuderia B
Dalle 20.30 Serata Danzante con Aurelio Seimandi e la sua orchestra in collaborazione con il circolo Famija Saluseisa (Ingresso libero)

Sabato 2 marzo – Saluzzo – ala di ferro di piazza Cavour
Dalle ore 9.00 Colazione di Ciaferlin, una mattina con le maschere della città, una colazione con i prodotti del mercato della terra, formaggi, salumi e pane casereccio

Sabato 2 marzo – Saluzzo – via Gualtieri
Ore 16.30 la giuria valuterà gli elaborati esposti nel punto vendita Girotondo/La Lucerna di Via Gualtieri. Seguirà un momento di festa e merenda con i commercianti della via

Sabato 2 marzo – Saluzzo – Pala CRS – Foro Boario, via Don Soleri
Dalle ore 20.30 Veglione di Carnevale
Dj set con Marco Marzi – servizio bar e guardaroba (Ingresso 5 euro)

Domenica 3 marzo – Saluzzo – partenza da Casa Cavassa, via San Giovanni 5
Ore 11.00 “Svaghi, divertimenti e grandi eventi nella Saluzzo di un tempo”: visita guidata in tema Carnevale. La visita rivolgerà l’attenzione su come si trascorreva il tempo libero nel passato e su come ci si divertiva e si solennizzava un evento. Nozze, battesimi, funerali, giochi, letture, danze e caccia saranno protagonisti del racconto. Un particolare approfondimento sui festeggiamenti di Carnevale a Saluzzo sarà curato dall’Archivio Storico. Il percorso di visita include il Museo Civico Casa Cavassa, il Museo della Civiltà Cavalleresca e l’Archivio Storico della Città di Saluzzo.
(Tariffe: visita guidata 5€ a persona, gratuito per gli under 12 anni accompagnati)
Per info: Ufficio Turistico Iat, piazza Risorgimento,1 12037 Saluzzo (CN) – tel. 0175 46710 – n.verde (da fisso e cellulari) 800392789 – e-mail: saluzzo@coopculture.it

Domenica 3 marzo – Saluzzo – ala di ferro di piazza Cavour e centro cittadino, con partenza da piazza Garibaldi
Grande sfilata de “Il Carnevale delle 2 Province”
Dalle ore 12.00 Distribuzione Polenta – Ala di Ferro
Dalle ore 14.30 Sfilata Carri in cartapesta e Carrinfrutta – Presenta Ilaria Salzotto di Telecupole
Al termine della sfilata verrà stilata la classifica dei carri che hanno partecipato e verrà designato il vincitore del 1° Carnevale delle 2 Province. Il punteggio finale sarà dato dalla somma dei punti assegnati dalle giurie di Rivoli il 24 febbraio e di Saluzzo. A Saluzzo verranno inoltre assegnati i seguenti “premi di tappa”:

  •  l’8° Trofeo Rosatello, premio per il miglio carro;
  •  il 7° Trofeo per la miglior coreografia: trofeo eVISO, per il gruppo che trasmette più eNERGIA!
  •  il Trofeo Vaudagna Trattori – 5° memorial Beppe Rosso, premio per la miglior meccanizzazione del carro;
  •  il Premio Speciale Coldiretti Giovani Impresa, premio per la miglior valorizzazione del frutto (destinato esclusivamente ai carrinfrutta);
  •  il Premio Confagricoltura “alla carriera”, premio che verrà assegnato al carroinfrutta che ha vinto il maggior numero di edizioni nella categoria specifica.

Lunedì 4 marzo 2019 – Saluzzo – Pala CRS – Foro Boario, via Don Soleri
Dalle ore 15.00 Ballo dei bambini con Marco Marzi – Merenda offerta dalle panetterie della città

Lunedì 4 marzo 2019 – Paesana – Fortino Disco
Dalle ore 21.00 Veglione dei commercianti

Martedì 5 marzo 2019 – Saluzzo – ala di ferro di piazza Cavour
Dalle ore 14.00 Pomeriggio in festa per i bambini
Proclamazione vincitori concorso “Coriandoli di Frutta” e Estrazione vincitore Lotteria di Carnevale

 

Si ricorda che durante tutto il periodo del Carnevale le maschere effettueranno le “visite del sorriso”, nelle scuole, asili e case di riposo.

Conferenza stampa del primo Carnevale delle due provincie 🗓 🗺

La FONDAZIONE AMLETO BERTONI invita alla conferenza stampa di presentazione del
91° CARNEVALE CITTA’ DI SALUZZO | PRIMO CARNEVALE DELLE DUE PROVINCE

Il Carnevale degli oratori – Diocesi di Saluzzo | La grande sfilata del Carnevale

Giovedì 31 gennaio 2019 – ore 18.00
Saluzzo, Fondazione Amleto Bertoni, Piazza Montebello 1

Parteciperanno

Mauro Calderoni – Sindaco Comune di Saluzzo
Maria Ausilia Gulletta – Presidente Pro Loco Città di Rivoli
Enrico Falda – Presidente Fondazione Amleto Bertoni
Romano Boglio – Vicepresidente Fondazione Amleto Bertoni – Consigliere delegato al Carnevale

Presenta ILARIA SALZOTTO

Vi invitiamo in Fondazione Amleto Bertoni per presentarvi la 91esima edizione del Carnevale di Saluzzo, che quest’anno, grazie al gemellaggio con la Città di Rivoli, diventa IL CARNEVALE DELLE DUE PROVINCE. Una grande festa di piazza che si propone di confermare il buon lavoro fatto e di proporre qualche importante novità: ritorna il carnevale dei bambini, in collaborazione con la Diocesi di Saluzzo, quindi i carri realizzati in frutta saranno accanto a ben 7 grandi carri in carta pesta – per unire sapore del territorio e tradizione, il Pala CRS ospiterà il veglione dedicato ai giovanissimi.
Quest’anno in gara per il Carnevale delle Due Province 8 carri Piobesi Torinese, Carmagnola, Candiolo, Cambiano, Santena, Roletto e Luserna San Giovanni i carta pesta, Barge con il carro in frutta. A Saluzzo sfileranno poi ancora Verzuolo e Oratorio Odb di Saluzzo, ovviamente in versione frutta.