XXXVIII Mostra Nazionale di Antiquariato di Saluzzo

Antiche Scuderie, Piazza Montebello 1 – Saluzzo

Orari:
16-24 maggio 2015
feriali 15-20 / sabato e domenica 10-20
Inaugurazione venerdì 15 maggio ore 18 – sala degli specchi

Come ogni anno, da ormai 38 anni, la Fondazione Amleto Bertoni organizza la Mostra Nazionale di Antiquariato che anche quest’anno, oltre alla presenza di pezzi d’antiquariato di indubbio valore, offrirà la possibilità di percorrere uno straordinario viaggio nell’arte attraverso la mostra collaterale dedicata agli strumenti musicali antichi.

Saluzzo rinnova così il suo appuntamento più noto a livello italiano e più prestigioso, un evento che rappresenta il cuore della programmazione primaverile della Fondazione Bertoni dal 16 al 24 maggio. Con la Mostra Nazionale di Antiquariato si cerca di offrire al pubblico, oltre che un’opportunità legata al settore economico, un evento di indubbio livello culturale nel solco del concetto di benessere della persona inteso a 360 gradi. La possibilità di accesso alla cultura, di poter fruire di ciò che è bello, dell’arte è legato in modo indissolubile al concetto di benessere di ogni singolo individuo. L’obiettivo della Mostra diventa così anche quello di poter avvicinare il cittadino a opere e oggetti che non sempre si possono ammirare, di offrire la possibilità di conoscenza oltre che di visione di reperti antichi e opere d’arte.

La direzione artistica sarà anche nel 2015 di Mario Rossi, punto di riferimento di alcune tra le più apprezzate mostre nazionali (tra le più recenti “Antiquari alla Fortezza da Basso” a Firenze e “Antiquari a Palazzo” a Rivoli). Saranno una cinquantina le gallerie antiquarie che allestiranno i loro stand lungo il percorso delle Antiche Scuderie: uno spazio suggestivo, fatto da nicchie ‘impreziosite dai pezzi esposti. Cassettoni, trumeau, specchiere, credenze, psiche, consolle, poltroncine, sedie, tavoli e tavolini, talvolta letti e librerie, suggeriscono di entrare in ambienti ‘’abitati’’, nelle sale di un’unica ricca dimora.

Quest’anno inoltre le eccellenze dell’Antiquariato incontrano le eccellenze del vino: all’interno della mostra sarà allestita una piccola esposizione di eccellenze vinicole a cura della guida ViniBuoni d’Italia edita dal Touring Club Italiano, con momenti di degustazione nel weekend, che arricchiranno l’esperienza dei visitatori.

Venerdì 22 maggio, dalle ore 18, è in programma un evento fuori salone, A SPARKLING NIGHT, che sarà aperto a tutti, con 200 spumanti in degustazione, street food e Dj set a cura di FoodAround, ViniBuoni d’Italia e Slow Food Condotta del Marchesato. Info su: winearound.it – vinibuoni.it

Scarica l’elenco degli espositori

Per utleriori informazioni:
Fondazione Amleto Bertoni
Tel. 0175 43527 – Fax 0175-42427 – Mobile 346-9499587

A Sparkling Night

Venerdì 22 maggio 2015 – dalle ore 18

Un evento fuori salone in occasione della Mostra nazionale di Antiquariato, nel cortile d’onore della Fondazione Amleto Bertoni a Saluzzo

240 SPUMANTI IN DEGUSTAZIONE, direttamente dal concorso Vota la tua Sparkling Star organizzato dalla guida ViniBuoni d’Italia al Vinitaly 2015: dai Franciacorta, Trento, Alta Langa agli spumanti da vitigni autoctoni italiani per un giro d’Italia all’insegna delle bollicine.

Ad affiancare gli spumanti 2 protagonisti dello STREET FOOD  di qualità, che lo scorso inverno hanno spopolato a WineAround:
Gusto Divino propone Fa Croc, focaccia croccante farcita prodotta con solo grano Italiano macinato a pietra e lievitazione con “pasta madre”.
Stra Good invece porta i i suoi gnocchetti al Prosciutto Crudo di Cuneo Dop e gli straccetti di maiale.

E per chi vuole partecipare con la famiglia ci sarà anche MOLECOLA, la cola italiana nata all’ombra
della Mole.

Il tutto sarà mixato dal CALIGOLA DJ SET, le cui note accompagneranno la serata dall’ora dell’aperitivo fino a mezzanotte.

L’INGRESSO ALL’EVENTO E’ LIBERO.

In caso di maltempo l’evento si svolgerà all’interno delle scuderie della Fondazione Amleto Bertoni

Chi acquista un pacchetto degustazione potrà visitare la mostra a prezzo ridotto, 6 Euro invece di 10 Euro.

Degustazione omaggio extra, acquistando il pacchetto da 2 o da 4 degustazioni, per chi ha già visitato la mostra.

Registrati su winearound.it per una degustazione omaggio!

Ulteriori info su:
http://winearound.it/lantiquariato-incontra-il-vino-a-sparkling-night/https://www.facebook.com/events/817073045014569/

Alla Mezza del Marchesato vincono Koech (Kenya) e Scidà

Numeri in crescita per la Maratonina di Saluzzo (CN)

Con 887 ufficialmente iscritti “La Mezza del Marchesato – mezza maratona tra i frutti in fiore”, supera nei numeri la prima edizione, e si conferma un evento sportivo e turistico importante per il territorio.

Una macchina organizzativa complessa, quella guidata dalla Fondazione Amleto Bertoni di Saluzzo, che ha coinvolto quattro comuni e centinaia tra volontari e Forze dell’ordine, per garantire la sicurezza sul percorso che ha attraversato domenica 19 aprile i comuni di Saluzzo, Lagnasco Verzuolo e Manta.

Tutto si è svolto regolarmente, con una gara più veloce dell’anno precedente, grazie alla presenza di top runner originari del Kenya e del Marocco, oltre ai migliori piemontesi: la vittoria nella categoria assoluti maschili è andata al kenyano Joash Kipruto Koech, Atletica Potenza Picena con il tempo di 1:05:53, seguito dal connazionale Chumba Bernard Kipsang (1:05:58) e dal marocchino Youssef Sbaii (1:06:11), mentre tra le donne ha vinto Federica Scidà, Runner Team 99, con 1:20:31, tallonata da Arafi Khadija (1:21:24) e con la bella conferma di Elena Maria Bagnus, atleta della Podistica Val Varaita, al terzo posto con 1:23:35.

Il clima piuttosto fresco a causa della pioggia caduta fino a pochi istanti prima della partenza è piaciuto ai concorrenti, che hanno potuto esprimersi su ottimi livelli.

La corsa è stata aperta alle ore 9.20 dagli Handbiker dell’associazione P.A.S.S.O. Che si sono misurati sullo stesso percorso; alle 9.30 il sindaco di Saluzzo Mauro Calderoni ha sparato il colpo che ha dato il via alla corsa, mentre alle 9.35 Enrico Falda, presidente della Fondazione Bertoni, ha fatto da starter per la eVISO Run 8 km.

Al termine della gara al Peraria Village di piazza Cavour, mentre gli atleti ritiravano il pacco gara contenente il giubbino Diadora griffato Il Podio Sport, si sono svolte una dimostrazione di primo soccorso, la consegna del Premio Anpi per la atleta più giovane, in memoria della staffetta partigiana “Ombra”, Paola Sibille recentemente scomparsa, e le premiazioni delle varie categorie, compresi i campioni provinciali FIDAL. Gli atleti hanno potuto anche gustare la pizza offerta dagli organizzatori e un ricco ristoro post gara. Main sponsor dell’evento la Cassa di Risparmio di Saluzzo, Il Podio Sport e Peraria.

NOTE STATISTICHE E VARIE

Tra gli 822 atleti che hanno terminato la gara nel tempo massimo, esclusi forfait e ritiri, le statistiche Fidal parlano di 591 masters maschili, 52 seniores, 8 promesse, 3 juniores maschili e 146 masters femminili, 20 seniores, 1 promessa e 1 juniores femminili.

Nessun incidente sul percorso. Al termine della gara alcuni atleti, provati dalla fatica della corsa sono stati prontamente assistiti dal personale medico. Per una atleta sono stati necessari dei controlli al Pronto Soccorso di Saluzzo, ma dopo un paio d’ore è stata dimessa.

eVISO RUN – 8 KM: Incuranti del clima fresco e della pioggia caduta fino a pochi istanti prima della corsa, circa 400 persone hanno partecipato alla eVISO Run – 8 km.

Per la eVISO Run – 8 km quest’anno è stato predisposto un timer per conoscere il tempo indicativo, un ristoro e un pacco gara offerto dagli sponsor: una corsa amatoriale per fini solidali, per permettere a chi si sta avvicinando alla pratica sportiva o a chi semplicemente voleva godersi la collina saluzzese, di cimentarsi su un percorso panoramico.

GRANDE SUCCESSO PER LA MINI MEZZA DEI BAMBINI

Sabato 18 aprile ha avuto grande successo organizzata con il supporto dello Staff esordienti Fidal e la collaborazione della Direzione Didattica di Saluzzo: oltre 400 bambini della scuola primaria, divisi per età, si sono misurati su un percorso di 50 metri tracciato in corso Italia, divertendosi e impegnandosi, per ricevere un attestato e la merenda finale. Un esperimento che ha colorato il centro cittadino e che sicuramente si ripeterà in futuro.

Info Ufficio Stampa – Marco Jorio 339-6401456
press@lamezzadelmarchesato.it
www.lamezzadelmarchesato.it
www.facebook.com/lamezzadelmarchesato

La Mezza del Marchesato – Mezza maratona tra i frutti in fiore

UN PO’ DI STORIA
“La Mezza del Marchesato – Mezza maratona tra i frutti in fiore”, nasce nel 2014 con la prima edizione del
30 marzo: è la scommessa di un gruppo di appassionati runner, accomunati dall’amore per il territorio
saluzzese e il podismo.
Una volta individuato il suggestivo percorso che attraversa i comuni di Saluzzo, Lagnasco, Verzuolo e Manta,
nell’organizzazione vengono coinvolti i 4 comuni interessati dal passaggio, due società podistiche del
territorio, Atletica Saluzzo e Podistica Valle Varaita, IL Podio Sport, fornitore tecnico con Diadora, e la Fidal
Cuneo.
L’ente che si fa carico di sostenere e promuovere l’evento è la Fondazione Amleto Bertoni, che coordina il
nutrito gruppo di volontari. L’idea è quella di unire la giornata sportiva alla scoperta di un territorio che ha
tanto da offrire dal punto di vista naturalistico (i frutteti sono nel loro massimo splendore e il Monviso vigila
sul percorso), e culturale artistico.
Grazie al supporto degli sponsor che credono nell’iniziativa, la manifestazione si arricchisce con attività
collaterali quali il Peraria Village, concerti, e negozi aperti, oltre a convenzioni che permettono di visitare il
territorio. I numeri danno ragione agli organizzatori, che contano oltre 800 iscritti alle 21 km e quasi 600 alle
corsa amatoriale collaterale. Vincono la prima edizione negli uomini Martin Dematteis, e nelle donne Elena
Maria Bagnus, Podistica Valle Varaita

EDIZIONE 2015: SI PROCEDE SULLA STRADA BATTUTA!
Nel 2015 la Fondazione Amleto Bertoni, per diretto interesse del neo presidente Enrico Falda, costituisce un
comitato interno per seguire l’evento e continuare sulla strada battuta, puntando ulteriormente sulla
creazione di un week end ricco di eventi e opportunità per i corridori e le loro famiglie.
La corsa viene promossa a Prima Prova C.D.S. Piemontese di maratonina e confermata Campionato Cuneese
Individuale, e grazie alle convenzioni FIDAL apre ad atleti tesserati per i Dipartimenti Rhone-Alpes, Provence
e Cote d’Azur e per i Cantoni Ticino e Vallese firmatari della Convenzione Atletica Senza Frontiere. La scelta
degli organizzatori è quella di non “invitare” runner a gettone, ma di lasciare intatto lo spirito sportivo della
manifestazione: sale il montepremi, che per le categorie assolute maschile e femminile prevede per il 1°
Classificato buono del valore di € 400,00,
2° Classificato buono del valore di € 300,00, 3° Classificato buono del valore di € 200,00, 4° Classificato
buono del valore di € 150,00, 5° Classificato buono del valore di € 100.00, e ovviamente i relativi premi per
le varie categorie previste dai regolamenti.
La partenza della Mezza Maratona sarà situata in Corso Italia, all’altezza di Piazza Vineis a Saluzzo; il
percorso si snoderà poi nelle campagne del Marchesato toccando, nell’ordine, i comuni di Lagnasco,
Verzuolo e Manta, per poi concludersi nuovamente nel centro di Saluzzo, più precisamente in Via Silvio
Pellico, angolo Piazza Cavour, in prossimità del Peraria Village.

ISCRIZIONI E SEGRETERIA
La scadenza del termine per le iscrizioni è fissata per giovedì 16 aprile 2015. I punti di iscrizione sono il sito
www.mysdam.net, dove è possibile registrarsi e pagare anche con moneta elettronica (paypal carta di
credito), i negozi de Il Podio Sport a Saluzzo, Cuneo, Pinerolo e Mondovì, o ancora online solo per gli iscritti
alle società podistiche il portale SIGMA. Info e dettagli nella sezione ISCRIZIONI del sito ufficiale.
Domenica 19 aprile la consegna dei pettorali a partire dalle 7 del mattino (anche sabato dalle 18 alle 21 in
piazza Cavour), e la possibilità di immortalarsi in una foto ricordo della giornata prima della gara.
Il Pacco gara della 21 km prevede, oltre a un giubbino antivento DIADORA, prodotti del territorio, Acqua
Eva, Mele Coldiretti e una serie di convenzioni legati agli sponsor, e vari omaggi (acquisto di un completo
sportivo scontato, gettone omaggio per C’è fermento, tour in segway a prezzi ridotti, ecc)

CHIUSURA STRADA E E DISAGI
La corsa, seppure di durata massima di 3 ore, comporterà inevitabilmente qualche disagio sulla circolazione
stradale nella mattinata di domenica 19 aprile nei comuni interessati di Saluzzo, Lagnasco, Verzuolo e
Manta. Le Forze dell’Ordine e centinaia di volontari presidieranno il percorso per garantire la sicurezza e
l’incolumità dei corridori.
Il percorso interessa le vie saluzzesi Corso Italia e via Spielberg, la SS 589, via Villafalletto, la rotonda su
strada località le Prese, Lagnasco, Stra Manta, la SP 137 (direzione Savigliano) via Saluzzo, via Verzuolo
SP137 (direzione Verzuolo, località mattona, località Collegno, rotonda SP 161, SP 137 (in Falicetto), a
Verzuolo SP 137 incrocio con SS 589, a Manta via Verzuolo, via Valerano, via Roma, via Saluzzo, e a Saluzzo
ancora via Bodoni e corso Italia.
Su tutto il tratto sarà disposta la sospensione temporanea della circolazione in entrambi in sensi di marcia
tra le 9.30 e le 12.30, nel periodo che intercorre tra il passaggio del primo concorrente e l’ultimo. La
sospensione sarà strettamente necessaria per il passaggio dei concorrenti in gara, ed è vietato il transito di
ogni veicolo non al seguito della gara, sul percorso e immettendosi in esso, rispettando, in caso di incrocio,
le segnalazioni manuali luminose degli organi preposti alla vigilanza o del personale dell’organizzazione.

LA MINI MEZZA, corsa dei bambini
Sabato 18 aprile dal pomeriggio alle 16.30 prenderà forma La Mini Mezza, una corsa per bambini (6-10
anni) che si svolgerà in corso Italia, con tante sorprese, giochi e animazioni, nel segno dell’attività fisica più
sana, in collaborazione con lo staff tecnico Esordienti FIDAL e la Direzione Didattica di Saluzzo. La corsa è
libera a tutti i bambini delle Scuole primarie, ma ci sarà una gara nella gara: l’istituto scolastico saluzzese che
parteciperà più numeroso, vincerà anche il Palio delle Scuole. Ad arricchire la giornata e divertire i bambini,
saranno presenti mascotte e un gruppo di Supereori Marvel. Il termine della corsa è previsto per le 18.30
circa, orario in cui le operazioni di montaggio dell’area Peraria Village saranno concluse.

eVISO RUN
Domenica 19 aprile alle ore 9.40 parte anche la “eVISO RUN – 8 KM” una corsa amatoriale e libera a tutti,
per le vie di Saluzzo (CN), affiancata alla gara competitiva “La mezza del Marchesato”.
La partecipazione è libera a tutti. La corsa o passeggiata su un circuito cittadino di circa 8 km, non ha valore
competitivo, e non verranno effettuati cronometraggi personali. La partenza è fissata alle 9.40, circa 10
minuti dopo la Mezza Maratona, e prenderà il via e terminerà in corso Italia, davanti alla Cassa di Risparmio
di Saluzzo, dove è previsto un piccolo ristoro.
Il costo dell’iscrizione è fissato in 6 euro a persona. Le iscrizioni si ricevono presso le sedi della Cassa di
Risparmio di Saluzzo di Saluzzo, Manta, Lagnasco e Falicetto, presso Il Podio Sport di Saluzzo, Pinerolo,
Cuneo e Mondovì e presso BIA Assicurazioni, filiale Allianz di Saluzzo in via Savigliano, entro il 17 aprile
2015. Sabato e domenica sarà possibile effettuare l’iscrizione anche in piazza Cavour presso la segreteria
della corsa.
All’atto dell’iscrizione verrà consegnato un pettorale distintivo per la partecipazione, che darà diritto al ritiro
degli omaggi previsti per i partecipanti e all’assicurazione, e i partecipanti indicheranno l’associazione a cui
intendono far pervenire il contributo. Nel caso di mancata segnalazione di una associazione il contributo
verrà diviso equamente tra tutte le associazioni partecipanti.
E’ ammessa l’iscrizione di minori, purché accompagnati da un adulto responsabile.
Le associazioni, scuole e società sportive che hanno aderito sono in tutto 11, e si divideranno i contributi
stanziati (metà netta del costo del pettorale, fissato in 6 euro): Gruppo Missionario Sololo Hospital, Dal
Monviso al Brasile onlus, Comunita’ Papa Giovanni XXIII, L’Airone – associazione genitori, Centro
aggregativo Sottosopra (Segnal’etica e numerose associazioni di Verzuolo e dintorni), Direzione Didattica
Saluzzo, Unitalsi A.S.D. Palla…volando, I Ciliegi Selvatici onlus, ASD Volley Saluzzo e Il Fiore Della Vita onlus.

TURISMO
Il territorio saluzzese si tira a lucido per il week end della Mezza, e anche per il successivo fine settimana ci
saranno numerose opportunità di visitare il territorio.
Sabato 18 aprile si comincia da Verzuolo, che propone pranzo nei ristoranti convenzionati a 20 euro e visite
al Borgo Antico dalle 15 e dalle 16.30 (partenza dalla Chiesa della Confraternita) e dalle 16.30 alla scoperta
della leggenda di Griselda (partenza da piazza Schiffer alle 16.30 e 18). Info
www.comune.verzuolo.cn.it e 0175-255114, prenotazione direttamente presso i ristoranti.
Castelli e musei saranno aperti sabato 18 e domenica 19 aprile, sia a Saluzzo, che a Manta e Lagnasco:
grazie alle convezioni stipulate con i comuni co-organizzatori, i possessori di pettorale saranno dotati di
un’apposita card da esibire nei musei per l’accesso gratuito valido anche nel fine settimana successivo. A
Saluzzo si potranno visitare l’Antico Palazzo, torre e Pinacoteca Matteo Olivero, Casa Cavassa e Castiglia e
domenica 26 aprile anche Casa Pellico. A Manta il Castello del FAI concederà l’ingresso gratuito ai possessori
di card e pettorale, mentre è libera la vista alle due mostre in corso a Santa Maria del Monastero (Le Alpi
dell’Arte) e a Cascina Aia (Monviso 24 h), aperte per l’occasione anche sabato 18 aprile.
Anche i Castelli di Lagnasco hanno aderito alle promozioni, e consentiranno la visita gratuita ai partecipanti
alla Mezza Maratona, in questo week end e in quello successivo.
Infine i negozi saranno aperti nel pomeriggio di domenica 19 aprile per accogliere i turisti e i runner.
Durante la due giorni infine sarà possibile prenotare visite turistiche di Saluzzo a bordo dei Segway di On-
Way, mezzo di trasporto ideale per scoprire senza fatica la città marchionale.

PERARIA VILLAGE: STAND DEGLI SPONSOR , GADGET E SABATO SERA PIZZA, COCKTAIL e SPETTACOLI
“ASPETTANDO LA MEZZA”
Confermata la presenza sotto l’ala di piazza Cavour del Peraria Village, che ospiterà gli stand gonfiabili dei
principali sponsor dell’evento, forniti dalla ditta Peraria di Villafalletto, principale produttore internazionale
di gonfiabili di ogni tipo, e che domenica ospiterà le premiazioni e una pizza party finale. Già dal sabato alle
19 però il Village sarà molto attivo, grazie al consorzio di bar e locali che ha partecipato e vinto la gara
d’appalto per la gestione, che ha organizzato dalle 19 un dj set e a seguire dalle 21.30 il concerto con i “Siam
Freskoni”, spettacolare band tributo ai mitici Blues Brothers. Presso il Peraria Village si potrà aperi-cenare
con pizza Piedigrotta, cocktail by Turn Over, gelati Dabun e birra artigianale Kauss.

LA PRESENTAZIONE DEI “SIAM FRESKONI”
“The new spirit of SIAM FRESKONI Rhythm&Blues Band”
La banda è scatenata ed è libera di agire indisturbata !!
Le leggende metropolitane raccontano che provengano dai bassifondi della città, e che siano in missione
segreta per conto di qualcuno di importante.
Lasciate da parte le leggende, noi siamo la Siam Freskoni Rhythm&Blues Band. Il nostro look si ispira agli
intramontabili Blues Brothers, cappello calato sulla fronte, occhiali scuri, completo nero, calzini bianchi,
tanta simpatia e soprattutto musica live sono gli ingredienti del nostro spettacolo.
Nove musicisti che con bravura e simpatia, ripropongono sul palco gli intramontabili classici del
Rhythm&Blues che tanto hanno reso famosi i “Blues Brothers” conditi con un’immagine unica e
accattivante. La band ha all’attivo numerosi anni di attività live in tantissimi locali piemontesi.
Elvis Taberna (Voce)
Gerry Scotellaro (Sax Alto, Voce)
Rino Faggiano (Sax Tenore)
Diego Vercelli (Sax Tenore)
Davide Rinaldi (Chitarra)
Alessandro Spagnolo (Chitarra)
Roberto Costa (Basso)
Michele Banchio (Batteria)
Marco Calegher (Piano, Hammond, Tastiere)

CURIOSITA’ e INFO VARIE

HANDBIKE e P.A.S.S.O.
Saranno alcuni atleti della associazione PASSO di Cuneo, alfieri dello sport senza barriere, ad aprire la
“carovana” degli atleti della Mezza Maratona di Saluzzo, poco prima delle 9.30. Una esibizione dimostrativa,
per far conoscere una realtà importate: quella dello sport per tutti.

PREMIO ANPI
All’interno della manifestazione, grazie all’iniziativa dell’A.N.P.I, sezione di Saluzzo verrà consegnato il “Gran
Premio Liberazione” in occasione dei “70 anni di Libertà”: il premio andrà alla migliore giovane donna
classificata, in ricordo della staffetta partigiana Paola Sibille.

IL “GUINNESS MAN” CHE CORRE SCALZO
Tra le presenza speciali a Saluzzo, si fa notare anche quella di Francesco Arone, un runner molto particolare
perché corre scalzo. Le sue performance sportive non sono passate inosservate, tanto da meritargli la
presenza nel Guiness World Record, certificato e omologato nell’ultra-maratona 100 Km. Arone è diventato
l’uomo più veloce al mondo sulla distanza ultra-maratona di 100 km, corsi a piedi nudi (categoria Barefoot).

Saluzzo arte 2015 – I vincitori della 37esima edizione del premio Matteo Olivero

Un gran finale per la XX Edizione di Saluzzo Arte, conclusasi il 12 Aprile u.s. con l’assegnazione del XXXVII Premio Matteo Olivero.

La Commissione artistica incaricata e composta per l’occasione da: Linda Arnaudo, Dott. in beni culturali, Saluzzo – Giuseppe Biasutti, Critico d’arte, giornalista e gallerista, Torino – Ugo Giletta, artista, Manta – Maria Gabriella Messina, docente di discipline pittoriche Liceo Soleri-Bertoni, Saluzzo e Giuseppe Cavaglieri, Consigliere della Fondazione Amleto Bertoni, riunitasi in data 10 aprile, si è così espressa:
il XXXVII Premio Matteo Olivero per la pittura è stata assegnato, quest’anno, all’opera: “Senza titolo” di Federica Frati di Nuvolera (Brescia), con la seguente motivazione: “L’artista rivela un’istintiva capacità nel tradurre il segno grafico in plastico evidenziando quindi le sue doti nel realizzare incisioni di espressionista memoria. Qui ha connotato la figura umana in modo essenziale e profondo senza perdersi in barocchi decorativismi. Il soggetto si presta a differenti interpretazioni lasciando quindi al fruitore la possibilità di esperirlo all’interno di diversi contesti iconografici”.

Il Premio della Critica è stato assegnato all’opera “Anfore e testa” di Rossella Baccolini di Alfonsine (Ravenna) che si aggiudica anche il Premio speciale della Giuria, consistente di una Borsa di studio, dotata di €. 500,00 con la seguente motivazione: “L’artista è dotata di un’eccellente capacità segnica che rivela doti sintetiche di pulizia ed equilibrio compositivo. La fluidità dell’opera sottolinea un bilanciamento perfettamente ponderato tra le parti, creando nello spettatore un senso di onirica sospensione”.

Il secondo Premio per la pittura è stato assegnato all’opera “Marea nera” di Mario Gianmarinaro di Moncalieri, con la seguente motivazione: “L’opera (un premio che rappresenta anche un omaggio alla carriera dell’artista) si presenta come un dualismo tra pittorico e materico. Questa seconda parte invita lo spettatore all’interno della composizione mediante l’utilizzo di tonalità più scure e profonde. Par quasi di trovarsi in una dimensione sfumata e priva di punti di riferimento ma la cui comprensione é agevolata da elementi intrinsecamente legati alla realtà”.

Terzo Premio per l’opera: “Relax per due” di Franco Fasano di Settimo Torinese, con la seguente motivazione: “Un’opera dall’impatto immediato che si presenta come un puzzle composto da pannelli scomponibili che trovano soltanto nel loro insieme una coerenza logica e stilistica. La giovane fanciulla attira lo sguardo dello spettatore su di sé accompagnandolo con un movimento del capo spontaneo e con un’espressione di pacata serenità”.

La menzione d’onore con diritto di riproduzione dell’opera in catalogo è stata assegnata all’opera: “Tutte le volte che ti ho cercato” di Alessandro Maggiorino di Vigone così motivata: “Menzione d’onore per un’opera che evidenzia una ricerca materica che suggerisce una barriera tra la composizione e l’osservatore. Al tempo stesso però, e qui risiede il suo punto di forza, determina in modo violento la medesima”.

Il Primo Premio per la Sezione grafica è stato assegnato all’incisione: “Gift” di Rita Scotellaro di Salassa (Torino) con la seguente motivazione: “Un caldo vortice ipnotico risucchia l’osservatore in un mondo dalle tinte tanto fosche quanto angeliche. Il segno tecnicamente e graficamente pulito rivela una profonda conoscenza della tecnica incisoria padroneggiata con consapevole destrezza”.

Il Secondo premio è stato assegnato all’opera “Nani III” di Federica Frati di Nuvolera (Brescia), che si aggiudica anche il Premio Speciale per la Valorizzazione dell’opera incisoria.

Menzione d’onore con diritto di riproduzione per l’opera: “Il fiume – Scarpe abbandonate” di Giuseppe Tattarletti di Cernobbio (Como).

Chiude quindi i battenti un’edizione, una rassegna che non ha smentito le favorevoli previsioni dei curatori, che ha portato a Saluzzo un artista come Spoerri e la corrente del Nouveau Réalisme destando notevole curiosità ed interesse anche al di là dei confini provinciali.

Festa Nazionale BAI a Saluzzo

Quest’anno la Festa Nazionale dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia si svolgerà a Saluzzo (Cn) dal 25 al 28 giugno

Sono già iniziati i preparativi per la Festa Nazionale dei Borghi Autentici d’Italia, che ogni anno riunisce i rappresentati dei suoi territori per un week end di eventi, musica, sapori tipici, incontri e cultura.

Il borgo che ospiterà questa ottava edizione è Saluzzo (Cn): presso l’ex caserma M. Musso, l’Associazione e l’amministrazione comunale organizzeranno quattro giorni di festa, che porteranno nel Comune piemontese tutta l’atmosfera delle piccole realtà italiane, tra buon cibo, musica e nuove idee.

Nello spazio dedicato alla festa saranno presenti stand provenienti da tutto il territorio nazionale, dalla Puglia al Friuli, dall’Abruzzo alla Sardegna. Ogni delegazione regionale proporrà degustazioni e piatti della tradizione locale: la festa di quest’anno sarà all’insegna del tema “street food”, che offre i sapori dei territori, mixando ricette classiche a rivisitazioni moderne, ma soprattutto accompagnando ogni piatto con le storie che da sempre lo identificano.

Protagonista, insieme ai sapori dei territori, la musica: in programma ogni sera un concerto diverso, dalla musica folkloristica ai suoni ricercati che rievocano un passato suggestivo, dalle grandi orchestre ai piccoli gruppi di musicisti locali che animeranno lo spazio dell’ex caserma.

Infine, durante i quattro giorni di manifestazione, ci saranno diverse occasioni di confronto e discussione, “angoli culturali” dedicati ai libri e appuntamenti fotografici.

Per quattro giorni Saluzzo accoglierà i rappresentati dei borghi di tutt’Italia: sarà un’occasione di scambio culturale e di confronto in cui si alterneranno momenti di vera e propria festa a momenti di riflessione sui temi che da sempre interessano l’Associazione e la sua rete, come la sostenibilità, lo sviluppo di qualità territoriale, i progetti innovativi portati avanti da BAI insieme ai Comuni soci e il coinvolgimento delle comunità locali per una governance partecipata dei territori.

Tra le novità di quest’anno, una particolare attenzione alla sostenibilità ambientale già nelle fasi dell’organizzazione.

Per informazioni:

Ufficio stampa Associazione Borghi Autentici d’Italia
Viale Matteotti 49
43049 Salsomaggiore Terme (PR)
§Tel. 0524587941 – 0524587185
E-mail: redazione@borghiautenticiditalia.it
Sito: www.borghiautenticiditalia.it

Saluzzo Arte 2015 – Ultimo weekend di apertura

Organizzata dalla Fondazione Amleto Bertoni con il coordinamento artistico di Paolo Infossi, Roberto Giordana e Giuseppe Biasutti, la mostra quest’anno propone una monografica dedicata a Daniel Spoerri ed al movimento del Nouveau Réalisme, oltre che essere una vetrina per numerosi artisti contemporanei, oltre sessanta, e per il 37esimo Premio Matteo Olivero.

Una rassegna di arte contemporanea tra le migliori che nella città del Marchesato, grazie alla presenza di curatori capaci e preparati, che trova terreno fertile e locations di grande fascino. Saluzzo Arte ospita grandissimi nomi e grandissimi artisti, e spazia in un contesto allargato, non si limita solo ad accogliere artisti locali del saluzzese: un pregio perché sa offrire al visitatore un ampio ventaglio di opere tutte di indubbio fascino.

Buoni i risultati in termini di visitatori e rimane l’ultimo weekend di apertura da segnare in agenda: da giovedì 9 a domenica 12 aprile dalle 15 alle 19.

Vi aspettiamo!

Successo di pubblico ed espositori per il MercAntico di Pasquetta

L’appuntamento di Pasquetta con il MercAntico di Saluzzo, mercatino di piccolo antiquariato, artigianato, dell’hobbistica e dell’usato, ha raggiunto i risultati sperati.

Oltre 120 gli spazi espositivi occupati per una selezione di piccoli artigiani, antiquari, e collezionisti.
Sempre numerosi i pezzi interessanti: una vasta proposta di mobili da ristrutturare e non, oggettistica, ceramiche inglesi, numerosi gli espositori con fumetti e vecchi vinili, senza tralasciare le stampe o vecchi giocattoli in legno.

Presenti anche un discreto numero di artigiani con bigiotteria, borse, decorazioni per la casa, abiti, tutti rigorosamente fatti a mano.

Un buon risultato raggiunto oltre che in termini di espositori anche di visitatori.

Ecco le prossime date previste per quest’anno:
domenica 19 luglio, 3^ domenica del mese
domenica 18 ottobre, 3^ domenica del mese
domenica 15 novembre, 3^ domenica del mese

La novità è la scelta di dare una cadenza più regolare, in particolare l’appuntamento sarà per la 3^ domenica dei mesi scelti per lo svolgimento del mercatino, tranne il consueto del giorno di Pasquetta.

Un’altra novità riguarderà le zone in cui si svolgerà l’evento.
Infatti, a causa dei lavori sul rialzo di Piazza Garibaldi, gli spazi previsti in quella zona, verranno sostituiti ed integrati con Piazza Risorgimento (su entrambi i rialzi). Rimangono inalterate le altre zone: Via Ludovico II, Corso Italia, Via Silvio Pellico e Ala di Ferro di Piazza Cavour.

Appuntamento a domenica 19 luglio 2015.

Saluzzo Arte 2015 – 20° Mostra di Arte Contemporanea

Quarantotto opere costituiscono questa rassegna, curata da Giuseppe Biasutti, di cui trentasei realizzate da Spoerri e dodici dagli altri Nouveaux Réalistes. Dai tableaux – pièges (quadri – trappola) che Spoerri realizza sarcasticamente come tavoli da pranzo, mensole, cassetti, scatole sui cui il tempo si ferma per sempre, al caos lasciato sulla scrivania, i resti della cena che divengono opera d’arte. L’artista incolla bicchieri, posate, scontrini, posacenere con mozziconi di sigaretta, portafiori sulle superfici su cui sono stati appoggiati da chi li ha usati, rispettandone la disposizione casuale delle posizioni e poi li appende verticalmente. Fanno da cornice ai suoi assemblaggi  quattro sculture, tra cui Ragazza cefalopede col piede d’elefante, La vache qui ritPétite tête, Le villain dans le pétrin. Per testimoniare l’espressione artistica di Daniel Spoerri si è voluto presentare, contemporaneamente, i lavori di coloro i quali hanno fatto parte, insieme a lui, del movimento sopra citato. Dalle “accumulazioni” di Arman (Nizza 1928 – New York 2005) con Accumulation de pics del 1979 a César (Marsiglia 1921 – Parigi 1998) con Autoportrait Rotella del 1970, da Raymond Hains (Dinard 1926 – Parigi 2005) con Seita del 1971 ai décollages di Mimmo Rotella (Catanzaro 1918 – Milano 2006), sino ai “manifesti lacerati” di Jacques Villeglé (Quimper 1926).

Alla parte storicizzata si affianca una nutrita schiera di artisti già affermati ed esordienti che con le loro opere hanno saturato tutti gli spazi disponibili nelle scuderie della caserma dove avviene l’esposizione tanto che, i due curatori di questa parte di mostra Paolo Infossi e Roberto Giordana, hanno dichiarato il sold out già da tempo.

La Sezione Spazio Aperto si apre all’insegna di una nuova serie di iniziative con oltre sessanta presenze, giovani emergenti e artisti di comprovata esperienza del panorama artistico nazionale e non solo. Scelte che sembrano confermare una soluzione di continuità tra tradizione ed innovazione per comunicare esperienze, idee ed emozioni.

Le Sale della Guardia, ospitano: Di luce in ombra, un progetto nato  dall’idea di unire la manifestazione estetica dell’acquerello di Elena Piacentini e le fotografie di Lorenzo Avico in una mostra che comprende anche la proiezione di  un video. Segue Spirito Libero, curata da Willy Darko, un dialogo tra natura e arte, inteso come esito materiale di un’intuizione nata dall’osservazione del mondo di Nëri Ceccarelli

Il grande Salone tematico ospita la collettiva: L’invisibile porta dei sogni curata da Paolo Infossi. Il legame tra arte e sogno è stato spesso dichiarato apertamente ma, a volte, è soltanto intuibile o seminascosto tra le righe. Un’inclinazione a cui sembrano aderire anche artisti come: Claudio Benghi, Gabriella Goffi, Arianna Lion, Pietro Marchese, Daria Petrilli, Paola Rattazzi, Michela Riba, che creano qualcosa di singolare, di diverso, qualcosa che appartiene soltanto ai loro sogni, alla loro immaginaria interpretazione della realtà.

Continuando il percorso, nelle Antiche Scuderie, incontriamo anche i vincitori delle due sezioni del Premio Olivero 2014. Gualtiero Redivo svolge, nella sua mostra: L’intelligenza dei nodi, un interessante argomento anche da un punto di vista culturale e antropologico, mentre Stefano Allisiardi, per la grafica, propone una serie di incisioni e chine risolte con un linguaggio tecnico rigoroso e sicuro.

Il percorso espositivo propone poi ancora molte altre novità, ospitando artisti che si ispirano alla tradizione figurativa o che si impegnano sul fronte delle nuove tendenze e ricerche, come: Antonella Avataneo, Gian Paolo Basso, Alessia  Bertea, Piera Bonamin, Ivo Bonino, Renzo Brunetto, Sergio Canitano, Coco Cano, Angela Betta Casale, Martina Cavaglià, Venere Chillemi, Fernanda Chiri Negro, Roberto Donnini, Renata Ferrari, Mauro Fissore, Olivia Giarrusso, Riccardo Giraudo, Carlo Massobrio, Federica Minerva, Luca Mondelli, Laura Morra, Franco Negro, Lodovica Paschetta, Enrico Prelato, Mariangela Redolfini, Graziano Rey, Livio Ruatta, Sonia Salton, Giacomo Sampieri, Galleria Senesi Arte, Rosalia Zutta, l’Ass. Art en Ciel: Livio Brezzo, Lorenzo Caula, Claudio Cavallera, Franco Debernardi, Carol De Lucia, Marianna Loforti, Fabrizio Oberti, Gustavo Eduardo Orellano, Fernanda Prudenzano, Sonia Ricci,  Michelina Serale e l’Ass. Itinerarte: Roberta Astegiano, Micaela Calliero, Chiara Cinquemani, Roberto Desiena, Federica Dubbini, Feo-Feo,  Fabrizio Gavatorta, Adele Napolitano, Papito, Francesco Segreti, Gabriela Aleksandra Szuba.

E questo viaggio meraviglioso nell’arte, come di consueto, si concluderà con l’esposizione delle opere ammesse alla XXXVII Edizione del Premio Matteo Olivero.

Un evento che sarà accompagnato da un prestigioso catalogo di mostra, con testi di Giuseppe Biasutti, Lorenzo Avico ed Elena Piacentini, Willy Darko e Paolo Infossi, nella consueta veste grafica di Bosio.associati – Ed. L’Artistica, Savigliano.

Inaugurazione: Venerdì 27 marzo, ore 18,00
Orari apertura al pubblico:
Dal giovedì alla domenica e festività: dalle 15 alle 19
Lunedì, martedì e mercoledì chiuso

Prezzi biglietto:
Ingresso Biglietto intero  €. 7,00 (Con un Catalogo mostra in omaggio)
Riduzione per Ingresso in Coppia  €. 10,00 (Con un Catalogo mostra in omaggio)
Ingresso Biglietto ridotto €. 5,00 (over 65, bambini dai 5 ai 14 anni, studenti universitari muniti di tessera di riconoscimento)
Ingresso Gratuito per i bambini sotto i 5 anni

Per informazioni:
Fondazione Amleto Bertoni – Città di Saluzzo
Piazza Montebello, 1 – 12037 SALUZZO
Tel. 0175 43527 – Fax 0175 42427
info@fondazionebertoni.it – www.fondazionebertoni.it
E-mail: saluzzoarte@fondazionebertoni.it

Ufficio Turismo IAT – Piazza Risorgimento,1 – 12037 Saluzzo – (Cn)
Tel. 0175-46710 fax. 0175-46178
www.saluzzoturistica.it

I numeri vincenti della Lotteria di Carnevale 2015

La lotteria è uno dei tratti che caratterizza il Carnevale Saluzzese e anche quest’anno la Fondazione Amleto Bertoni – Città di Saluzzo ha indetto questa iniziativa.

L’estrazione finale è avvenuta lunedì 23 marzo 2015, presso la sede della Fondazione Bertoni, piazza Montebello n°1, Saluzzo, alle ore 16:25, alla presenza della autorità cittadine.

Quest’anno i biglietti venduti sono stati  8.846 su 12.375 distribuiti su tutto il territorio saluzzese e città limitrofe.

Ecco l’elenco dei numeri vincitori con i rispettivi premi:

 

PREMIO DESCRIZIONE SERIE NUMERO BIGLIETTO ESTRATTO
1° Premio Crociera nel Mediterraneo 8 giorni / 7 notti, tariffa Pronti&Via =================== N. 03.103
2° Premio 1 Abbonamento annuale a LA STAMPA =================== N. 06.519
3° Premio 1 Gazebo legno 3×3 con copertura =================== N. 04.568
4° Premio 1 Giornata SPA + Cena per 2 persone presso MONVISO RESORT – Sanfront =================== N. 00.062
5° Premio 1 Tenda ANDE 4 posti con veranda =================== N. 00.133
6° Premio 1 Collana in Swarovski =================== N. 06.472
7° Premio 1 Misuratore Pressione Medel Elite =================== N. 07.782
8° Premio 1 Borsa O’BAG =================== N. 01.669
9° Premio 1 Abbonamento Mensile per 2 persone Palestra BODY CENTER =================== N. 05.271
10° Premio 1 Tuta ERREA =================== N. 04.701
11° Premio 1 Bracciale Kurshuni =================== N. 01.142
12° Premio 1 Orologio Unisex =================== N. 08.214
13° Premio 1 Completo Donna =================== N. 01.889
14° Premio 1 Profumo Uomo =================== N. 07.553
15° Premio 1 Agenda PIQUADRO =================== N. 08.562
16° Premio 1 Cestino Gastronomico =================== N. 09.732
17° Premio 1 Abbonamento Digitale CORRIERE di SALUZZO =================== N. 06.903
18° Premio 1 Abbonamento Digitale CORRIERE di SALUZZO =================== N. 06.471
19° Premio 1 Abbonamento GAZZETTA di SALUZZO =================== N. 01.851
20° Premio 1 Abbonamento SALUZZO OGGI =================== N. 04.334
21° Premio 1 Set Manicure =================== N. 04.093
22° Premio 1 Felpa LIFE =================== N. 04.317
23° Premio 1 Coltellino Svizzero =================== N. 05.063
24° Premio 1 Libro fotografico =================== N. 03.953
25° Premio 1 Viaggio “Visita Nave+Pranzo”  per 1 persona =================== N. 07.316
26° Premio 1 Viaggio “Visita Nave+Pranzo”  per 1 persona =================== N. 11.895
27° Premio 1 Viaggio “Visita Nave+Pranzo”  per 1 persona =================== N. 03.750
28° Premio 1 Viaggio “Visita Nave+Pranzo”  per 1 persona =================== N. 06.999
29° Premio 1 Viaggio “Visita Nave+Pranzo”  per 1 persona =================== N. 08.917
30° Premio 1 Viaggio “Visita Nave+Pranzo”  per 1 persona =================== N. 06.483
31° Premio 1 Viaggio “Visita Nave+Pranzo”  per 1 persona =================== N. 11.275
32° Premio 1 Viaggio “Visita Nave+Pranzo”  per 1 persona =================== N. 01.695
33° Premio 1 Gioco in Scatola =================== N.  11.371
34° Premio 1 Leggins CALZEDONIA =================== N.  08.045
35° Premio 2 Libri Romanzi =================== N.  04.368

Il biglietto vincente il PRIMO PREMIO è stato venduto a Saluzzo presso il punto vendita L’Etoile

I premi sono disponibili per il ritiro da parte dei vincitori presso la “Fondazione Amleto Bertoni – Città di Saluzzo” dalle ore 9:30 alle ore 12:30 dal lunedì al venerdì e devono essere ritirati entro il 30 giugno 2015.