PRESENTATO L’88° CARNEVALE DI SALUZZO NEL SEGNO DELLA FRUTTA

SALUZZO – Sarà un Carnevale all’insegna della frutta del territorio nelle sue varie declinazioni, con l’intenzione di valorizzare uno dei suoi prodotti principali, e al contempo rendere unico l’appuntamento con la festa più divertente dell’anno.

L’88° Carnevale della Città di Saluzzo apre i battenti domenica 31 gennaio, per raggiungere il culmine sabato 6 e domenica 7 febbraio con le sfilate dei CARRinFRUTTA, e chiudersi con la festa conclusiva di martedì grasso, in via Silvio Pellico e piazza Cavour davanti al Mela Village. In mezzo tanto divertimento, le visite delle maschere in asili, scuole e case di riposo, feste per giovani e anziani, e il Mela Village, novità 2016.
Alla presentazione della kermesse, avvenuta presso il Castello di Lagnasco, erano presenti il sindaco di Lagnasco Ernesto Testa in rappresentanza della città vincitrice del primo premio assoluto nel 2015, Enrico Falda, presidente della Fondazione Amleto Bertoni, il vice presidente e delegato al Carnevale Romano Boglio e l’assessore Francesca Neberti del Comune di Saluzzo, in sostituzione del sindaco Mauro Calderoni, impegnato all’estero. Sono intervenuti anche Domenico Sacchetto per Assortofrutta e Asprofrut, e Valentino Sacchetto, per Coldiretti.
Tutti hanno concordato sull’importanza di investire maggiori risorse sulla tipicità del Carnevale di Saluzzo, rendendo la manifestazione un volano per caratterizzare il territorio: “Ci vuole qualche tempo prima che se ne capisca l’importanza nei vari livelli, ma faremo tutti uno sforzo perché arrivino maggiori risorse sulla manifestazione” è stato l’impegno comune dei relatori.

L’INVESTITURA DOMENICA 31 GENNAIO
Il programma dell’88° Carnevale si apre domenica 31 gennaio con l’investitura della Maschere, e le sorprese (già svelate in parte dalla stampa locale) non mancheranno. Dalle ore 14 le maschere si ritroveranno a Palazzo Civico con il Sindaco, la Giunta cittadina e il Cda della Fondazione Amleto Bertoni, e la festa prenderà il via con la 64° Castellana e le Damigelle che si affacceranno al balcone per salutare le maschere del territorio.
La storica carrozza traghetterà il corteo nella parte bassa della città, fino a Piazza Cavour, dove sotto l’ala avverrà la cerimonia di investitura e i gruppi mascherati renderanno omaggio alle maschere del Carnevale di Saluzzo. Il 59° Ciaferlin con i suoi Ciaferlinot sarà come da tradizione il protagonista della giornata, con la musica del trio Capinera e la tradizionale polenta, che verrà distribuita già a partire dalle 11.30 del mattino, fino a sera.

I CARRINFRUTTA
Il Carnevale di Saluzzo è l’unico con carri realizzati interamente con i frutti del territorio: anche quest’anno infatti le due sfilate previste per sabato 6 e domenica 7 febbraio saranno all’insegna di carri realizzati prevalentemente utilizzando la frutta del saluzzese. La Mela Rossa IGP è stata scelta come immagine di questa edizione a simboleggiare la volontà di sinergia forte con i prodotti del territorio.
Il tema assegnato ai costruttori per il 2016 è “La televisione” e saranno sette i carri partecipanti che sfileranno con i loro gruppi mascherati: l’Oratorio Don Bosco di Saluzzo, il Centro Ippico di Saluzzo, Le Parrocchie Riunite di Verzuolo, Manta, Barge e Faule e i vincitori del 2015 di Lagnasco. Sarà una divertente battaglia a colpi di creatività, coriandoli e coreografie, per intrattenere il pubblico lungo il percorso. Ad aprire il percorso delle sfilate le auto dello sponsor Citroen Armando, le bande musicali di Saluzzo, Barge e Vinovo e la pittoresca presenza degli Allegri Sognatori di Brondello e degli Sbandieratori di San Martino.

LE SFILATE E IL PERCORSO
Anche quest’anno la prima sfilata si svolgerà in notturna, a partire dalle ore 20.30 di sabato 6 febbraio, mentre la seconda sfilata è in programma domenica 7 febbraio dalle ore 14.30. Il circuito prevede la partenza da piazza Garibaldi, passaggio in via Ludovico II, transito in corso Italia, con la giuria posizionata come sempre in piazza Vineis, svolta in via Torino e altra svolta in corso Mazzini, per poi rientrare in piazza Cavour all’altezza dell’Agenzia entrate, costeggiare il lato degli edifici ottocenteschi e dirigersi nuovamente verso piazza Garibaldi. Speaker ufficiale sarà Livio Partiti.

IL MELA VILLAGE
Il Mela Village è la novità 2016, una struttura che verrà allestita in piazza Cavour, in una parte della zona adibita a parcheggio, che sarà costituita da pagode coperte e comprenderà una zona bar e ristorazione a tema frutta e affini, con degustazioni di mela e succo di mela offerte dall’istituto Agrario di Verzuolo in collaborazione con Asprofrut e Mela Rossa IGP Piemonte. A completare la struttura produttori locali, sponsor e l’esposizione dei lavori della scuole di Infanzia e Primarie che hanno partecipato con concorso Coriandoli di Frutta.

LA FRUTTA
“La frutta è utilizzata è stata reperita grazie a un accordo con Coldiretti e Asprofrut, che hanno interagito con i magazzini del territorio saluzzese; tra le protagoniste spicca la Mela Rossa Igp di Cuneo” spiega Romano Boglio. Sin dalle prime edizioni mele, castagne e l’altra frutta utilizzata sono di seconda scelta, destinate principalmente alla trasformazione industriale: dopo lo smantellamento dai carri una parte verrà direttamente distribuita sul percorso, mentre un’altra ritornerà alla trasformazione. Novità di quest’anno sarà la distribuzione di altre rimanenze riutilizzabili per il consumo alimentare, presso alcune strutture e case di riposo del territorio di provenienza dei carri stessi, grazie a un accordo sottoscritto dai vari gruppi.

SPONSOR
Tra gli sponsor del Carnevale organizzato da Fondazione Amleto Bertoni, patrocinato da Comune di Saluzzo e Regione Piemonte, con il contributo di Cassa di Risparmio di Saluzzo spa, importanti realtà associative come Confartigianato, Confcommercio Ascom Saluzzo, Confagricoltura, e la partecipazione di Acqua Eva e Caffè Excelsior, fornitori ufficiali, Assortofrutta e Mela Rossa IGP Piemonte. I premi sono offerti dalla ditta Rosatello (Premio assoluto per i CarrinFrutta), Vaudagna Trattori (Memorial Beppe Rosso per miglior illuminazione), Caffè Excelsior, (Premio miglior coreografia), e un premio speciale COLDIRETTI Giovani Impresa per la Miglior Composizione e Valorizzazione del Frutto ed. 2016. La festa del sabato sera è realizzata grazie al contributo della ditta Supertino. I magazzini e i produttori che hanno contribuito alla realizzazione dei carri con la loro frutta sono: ORTOFRUIT ITALIA, KIWI UNO, BEOLETTO, SEPO, ALBIFRUTTA, RB RIBOTTA GROUP, JOLLY COOP, VM MARKETING, GULLINO, RIVOIRA, LAGNASCO GROUP, PONSO, NECTAR, SOLFRUTTA.

LA LOTTERIA
La vendita dei biglietti della Lotteria 2016 prosegue durante tutto il periodo di Carnevale: con un solo euro si può partecipare all’estrazione di premi importanti, come la crociera per due persone nel Mediterraneo, il viaggio a Parigi, abbonamenti a settimanali e altri premi offerti dai commercianti saluzzesi: un modo per avvicinarsi al Carnevale e sostenerlo. I biglietti si possono acquistare in tutti i negozi cittadini convenzionati o presso la Fondazione Amleto Bertoni.
CORIANDOLI DI FRUTTA
La Fondazione Bertoni, in occasione del Carnevale di Saluzzo ha organizzato un Concorso rivolto ai bambini delle Scuole dell’Infanzia e Primarie del Saluzzese, per permettere a tutti i bambini di esprimere la propria creatività e di sentirsi parte integrante della festa che caratterizza la città di Saluzzo. Le sezioni e le classi hanno utilizzato per la creazione dei loro elaborati la frutta autunnale del territorio Saluzzese o vera o sotto forma di frutti disegnati e colorati con tecnica libera oppure di cartone, carta, cartapesta, pasta di sale, pongo, plastilina, das, ecc. Gli elaborati saranno esposti da venerdì 5 febbraio 7 a martedì 9 febbraio in un apposito spazio presso il Mela Village in Piazza Cavour. Una giuria selezionerà i migliori che riceveranno premi per un valore complessivo di 300 euro in materiale didattico offerto da Nuova Icas di Saluzzo. Inoltre gli elaborati si potranno votare grazie a un coupon pubblicato sul Corriere di Saluzzo di giovedì 4 febbraio e il vincitore avrà diritto a ulteriori 50 euro di buono spesa.

CARNEVALE 2016 – BANDO DI GARA PER SOMMINISTRAZIONE

In occasione dell’88° Carnevale – Città di Saluzzo la Fondazione Amleto Bertoni promuove un bando per la “Fornitura e attività di somministrazione bevande e alimenti (servizio bar e piccola ristorazione secondo quanto permesso dalle normative vigenti) presso Ala di ferro di P.za Cavour e postazione in area coperta denominata “Mela Village” in P.za Cavour a Saluzzo (CN).

Tutti gli esercizi interessati, bar ristoranti o soggetti consorziati , in possesso dei requisiti richiesti, possono partecipare seguendo le indicazioni riportate negli allegati.

Termine ultimo per la presentazione delle offerte martedì 19 gennaio 2015 alle ore 12

ECCO I DOCUMENTI DA SCARICARE PER PARTECIPARE
1_Bando_Carnevale 2016

2_Allegato_A_Bar

CHIUSURA UFFICI FAB DAL 24 DICEMBRE 2015 al 6 GENNAIO 2016

Si informa che gli uffici della Fondazione Amleto Bertoni – Città di Saluzzo resteranno chiusi al pubblico per le festività natalizia a far data dal 24 dicembre 2015 e fino al 6 gennaio 2016. Riaprianno con orario regolare da giovedì 7 gennaio 2016

 Buone Feste dal CDA e dallo STaff FAB

CARNEVALE 2016: APERTE LE CANDIDATURE PER CIAFERLINOT E DAMIGELLE

Il Carnevale numero 88 della Città di Saluzzo si avvicina, e presso la Fondazione Amleto Bertoni, già fervono i preparativi per l’edizione 2016 della storica manifestazione cittadina, guidata come sempre dalle maschere Ciaferlin e Castellana.

L’edizione che aprirà domenica 31 gennaio 2016 con l’investitura della Castellana e la consegna delle Chiavi della città alle Maschere, sarà nuovamente nel segno dei “CarrInFrutta”. Si continua dunque nel solco di questa importante novità introdotta negli scorsi anni, che mira a promuovere uno dei prodotti più importanti del saluzzese: “anche quest’anno i carri che parteciperanno alle sfilate saranno realizzati con le mele e con i frutti del territorio, e il tema scelto per il 2016 è “LA TV” “ spiega Romano Boglio, vice presidente dell’ente, delegato al Carnevale. Dopo la Musica, tema del 2015, arriva la Televisione, in tutte le sfaccettature riconducibili al mondo del piccolo schermo: sarà la fantasia dei partecipanti a scegliere tra cartoni animati, telefilm, film o serie tv, o personaggi celebri del mondo dell’informazione o dell’intrattenimento. Anche quest’anno le sfilate saranno due, sabato 6 febbraio con illuminazione notturna, e domenica 7 febbraio nel classico appuntamento pomeridiano. Non mancheranno il ballo degli anziani e quello dedicato ai ragazzi.

SELEZIONI APERTE PER CIAFERLINOT E DAMIGELLE Tra le novità in preparazione alla prossima edizione, c’è anche quella di aprire pubblicamente le selezioni di Ciaferlinot e Damigelle: “Abbiamo pensato che ci sono molti giovani saluzzesi che amano il Carnevale e la sua atmosfera, e che potrebbero voler vivere l’indimenticabile emozione di partecipare come maschere ufficiali di Saluzzo – spiega il consigliere Giuseppe Cavaglieri. “Per questo abbiamo deciso di aprire alla candidature dei ragazzi e delle ragazze che vogliono partecipare, e che per vari motivi non sono in contatto diretto con l’ente”. L’invito è rivolto ai giovani che abbiano compiuto i 18 anni di età, che amino il carnevale e che, nel caso dei Ciaferlinot, sappiano suonare almeno uno strumento che possa accompagnare i cortei itineranti (es. chitarra, fisarmonica, saxofono clarino, ecc)” Basterà inviare una mail a stampa@fondazionebertoni.it con una foto a figura intera, i dati anagrafici e il contatto telefonico, oltre a qualche riga che spieghi la voglia di partecipare al Carnevale di Saluzzo, e a farlo con gli abiti delle maschere ufficiali. Sarà infine il comitato delegato al Carnevale della Fondazione Amleto Bertoni, a scegliere tra tutte le domande pervenute le due damigelle che accompagneranno la Castellana e i due Ciaferlinot protagonisti del Carnevale 2016 con Ciaferlin.

ECCO I VINCITORI DEL CONCORSO A PREMI GRATUITO “VINCI CON IL MERCATINO DI NATALE” 2016

Un’intera città in festa l’8 dicembre che ha visto il Mercatino del Natale dislocarsi in diverse zone di Saluzzo, animazioni, concerti, magia, un villaggio e l’illuminazione cittadina diffusa.

Numerosi i protagonisti della giornata tra cui il Concorso a Premi gratuito che ha designato i seguenti fortunati vincitori:

1° PREMIO – MASIA Matteo di Busano (TO)

2° PREMIO – ABBA’ Alessandra di Saluzzo

3° PREMIO – BOTASSO Beatrice di Saluzzo

Un grazie di cuore per la buona riuscita della giornata a tutti gli espositori presenti, alle migliaia di visitatori che sono giunti anche da fuori provincia, a tutti i Consiglieri della Fab, ai dipendenti e a tutti coloro che ci hanno lavorato

 

 

TORNA “IL MERCATINO DEL NATALE DI SALUZZO” CON UNA GRANDE NOVITA’: “IL VILLAGGIO DI NATALE”

L’atmosfera magica dei mercatini di Natale del centro e nord Europa sbarca nella città di Saluzzo, che martedì 8 dicembre si prepara a replicare il successo de “Il Mercatino del Natale di Saluzzo” sperimentato l’anno precedente, ampliandolo quest’anno con un vero e proprio Villaggio di Natale che dal 5 al 13 dicembre si svolgerà nelle tipiche e suggestive casette di legno allestite nella centralissima piazza Cavour.

La realizzazione degli appuntamenti è curata da Fondazione Amleto Bertoni e Ascom, con la collaborazione del Comune di Saluzzo e di esercenti cittadini, tra animazioni, degustazioni e intrattenimenti che seguono il filo rosso del Natale.
“Il Mercatino del Natale di Saluzzo” avrà la sua giornata principale martedì 8 dicembre, quando i banchetti natalizi saranno protagonisti da Borgo 900 (via Piave e via Spielberg) fino a corso Piemonte, coinvolgendo altre vie del centro, come corso Italia e via Palazzo di Città. Durante la giornata si svolgerà il secondo Concorso legato al Natale, che premierà chi visiterà le zone in cui si trovano le bancarelle: facendo timbrare la scheda in quattro diverse postazioni allestite, si potrà imbucare la cartolina e partecipare al concorso che mette in palio tanti premi a estrazione. Non mancheranno le animazioni, con la presenza del Mago Smith e Clown Bolla che presentano “Magic Christmas Show”, spettacolo per bambini, e ancora il Trenino Lilliputziano che collegherà i due estremi della città e il concerto delle “Pantere” in Borgo 900. In via Palazzo di Città si troverà il Trono di Babbo Natale, a cui si potrà consegnare la letterina, e sarà possibile fare una foto ricordo gratuita in collaborazione con studio fotografico Gedda. Si annunciano anche Elfi, giocolieri, live painting e punti e ristoro con il coinvolgimento di tutte le attività della via. I locali cittadini offriranno bevande calde e ristoro per tutti coloro che sceglieranno di visitare Saluzzo, ammirando le luci di Natale e usufruendo dei negozi aperti per lo shopping natalizio.

La grande novità del 2015 è costituita da “Il Villaggio di Natale” che animerà il centro cittadino, e precisamente la rinnovata piazza Cavour: da sabato 5 a domenica 13 dicembre, la Fondazione Amleto Bertoni, grazie alla collaborazione con l’Ascom di Saluzzo che ha voluto rendere ancora più ricco l’Avvento saluzzese, allestirà un villaggio di casette di legno, che ospiteranno prodotti artigianali esclusivi, con tante idee regalo. Nei giorni di apertura sono previste animazioni e presenze di Elfi, Babbi Natale, giochi e suonatori, degustazioni di cibi e bevande calde, nel segno dell’atmosfera natalizia che caratterizza i più bei mercatini del centro e nord Europa. I locali saluzzesi aderenti parteciperanno alla somministrazione di cibi e bevande calde, per ricreare un vero e proprio villaggio natalizio. Domenica 13 dicembre, per la chiusura della manifestazione, verrà tagliato e offerto il maxi-panettone realizzato per l’occasione dalla ditta Bonifanti, sponsor dell’evento.
Saluzzo si fa bella per accogliere il Natale e per tutti coloro che vorranno visitare la splendida città, antica capitale Marchionale, nel periodo delle festività natalizie.

Per gli espositori che ancora volessero aderire al Mercatino del Natale dell’8 dicembre, o avere informazioni sulle ultime casette disponibili, è possibile contattare la Fondazione Amleto Bertoni, o direttamente email: ilmercatinodelnataledisaluzzo@gmail.com (Info sig.ra Renata Peiretti 340-2954110)
Saranno privilegiati gli espositori di prodotti artigianali, produttori di cibo e hobbisti, coloro
che espongono ciò che producono, cercando di garantire equità ed omogeneità di presenza tra le tipologie proposte.

FIERA DI SANT’ANDREA SABATO 28 e MERCATINI IN VIA SAVIGLIANO DOMENICA 29 NOVEMBRE

A Saluzzo due giornate con il tradizionale evento: sabato 28 e domenica 29 novembre, Saluzzo festeggerà Sant’Andrea, ideale anello di congiunzione tra il calendario degli eventi dell’autunno saluzzese e gli appuntamenti natalizi, che dalla settimana successiva animeranno il centro cittadino. Saranno due gli eventi lungo l’arco del fine settimana.

Il primo è quello atteso e tradizionale per gli imprenditori del settore agricolo, la Mostra di Sant’Andrea, fissata sabato 28 novembre dalle 8 alle 13 al Foro Boario.
Occasione di incontro e di scambio per il mondo agricolo, che si prepara a riposare in vista della stagione fredda, la Mostra è dedicata alla Meccanica agricola, con espositori di macchine agricole da tutto il Piemonte, ma comprende anche la Mostra del florovivaismo frutticolo, con le ultime novità del settore e il Mercato dell’utensileria agricola e delle merci stagionali. Tra le novità del 2015 anche la ristorazione, che quest’anno vedrà protagonista l’abbinata polenta e salsiccia o gorgonzola, che sarà distribuita dal mattino. Anche quest’anno sono previsti oltre un centinaio di espositori che presenteranno le ultime novità del settore, guardando già alla prossima primavera. La fiera è realizzata con il contributo di Banco Popolare di Novara.
Domenica 29 novembre invece dalle 9 alle 19 saranno via Savigliano e piazza Buttini, a fianco del Tribunale, a ospitare il Mercatino di Sant’Andrea, una giornata in collaborazione con Ascom Confcommercio e con gli esercenti della zona che prevede anche intrattenimenti e animazioni: ai negozi aperti si affiancano banchetti con prodotti enogastronomici tipici e caratteristici, produttori agricoli, vivaisti, piante, fiori e composizioni natalizi e piccola oggettistica di antiquariato. Per tutto il giorno si svolgeranno animazioni con il Mago Smith che presenta il Circo di gomma, Simon “Lord of the birds” singolare personaggio addestratore di uccelli (colombe, pavoncelli, barbagianni, gufo reale, falchetto), un complesso di musica occitana e la musica degli Allegri Sognatori di Brondello.
E infine proprio sotto l’ala di piazza Buttini, domenica dalle 10 alle 18 ci sarà una importante tappa della Settimana del gioco in Scatola con la possibilità di giocare al Monopoly Gigante, e giocare tutti insieme per far vincere il Comune di Saluzzo.

WineAround – vini e dintorni – 2a edizione

WineAround – vini e dintorni torna a Saluzzo (CN) per la seconda edizione, che si svolgerà all’interno delle Antiche Scuderie della Fondazione Amleto Bertoni in piazza Montebello 1, dal 27 al 29 novembre.

Il wine, food & beer festival è realizzato da FoodAround in collaborazione con la guida ViniBuoni d’Italia, edita dal Touring Club Italiano, e Slow Food Condotta del Marchesato, e con la partecipazione della Fondazione Amleto Bertoni e il patrocinio della Città di Saluzzo.

La mostra mercato offrirà la possibilità di degustare oltre 500 vini provenienti da tutta Italia, una selezione di birre artigianali e una ricca offerta di ristorazione e gastronomia del territorio.

La guida Vinibuoni d’Italia partecipa con il suo banco di degustazione, Enoteca Italia, un vero e proprio percorso all’interno della produzione vitivinicola di qualità della penisola, con più di 350 etichette selezionate. Un banco già conosciuto ed apprezzato da winelovers ed operatori del settore, che ogni anno lo visitano nelle maggiori fiere sul vino italiane, come il Merano WineFestival, Vinitaly ed Ein Prosit.
Ad affiancare la proposta di Vinibuoni d’Italia le aziende presenti nella sezione Vigneto Italia, provenienti da Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Lazio e Abruzzo.

L’offerta del festival è arricchita dalla presenza del Prosciutto Crudo di Cuneo DOP, che proporrà i suoi taglieri e primi a base di salumi della Salumeria Grandock, della Corporazione dei Mastri Oleari che in sinergia con l’Istituto Culinario IFSE propone il suo fritto gourmet, e da altre prelibatezze come lo stinco alla birra Baladin, la focaccia Fa Croc e le tapas di pizza di Gusto Divino, i formaggi dei caseifici Rabbia e Valvaraita e ed altro ancora.

Lo spazio Birroteca Italia ospiterà una selezione di birre artigianali a cura di C’è Fermento, l’appuntamento saluzzese diventato un punto di riferimento negli eventi birrari.

Non mancheranno inoltre degustazioni guidate e laboratori del gusto curati da sommelier e giornalisti enogastronomici qualificati, e uno spazio ludico/educativo dedicato ai bambini.

Il programma della manifestazione prevede venerdì 27 novembre dalle 19.30, SPARKLING FEVER, una serata di apertura dedicata esclusivamente agli spumanti, con una degustazione/evento di più di 70 etichette accompagnate da street food di qualità e dalle note del Caligola Dj set.

L’ingresso è libero. Iscrizioni con degustazione omaggio su winearound.it

Sabato 28 novembre, dalle 16 alle 24, e domenica 29 novembre, dalle 12 alle 22, sarà invece aperto il SALONE DI DEGUSTAZIONE / MOSTRA MERCATO.

L’ingresso è libero, i visitatori potranno acquistare le degustazioni per Enoteca Italia e per i vini e le birre artigianali dei produttori presenti, i piatti proposti per la parte di ristorazione / street food, e partecipare ai laboratori e alle degustazioni guidate.
Sarà inoltre possibile acquistare i prodotti enogastronomici presenti alla manifestazione.

Per gli operatori del settore (sommelier, ristoratori, gestori di enoteche…) è possibile acquistare un biglietto che consente l’assaggio libero dei vini presenti.

Degustazioni omaggio e promozioni per chi si registra sul sito winearound.it

Il programma completo ed ulteriori informazioni sono disponibili sul sito winearound.it e sulla pagina facebook www.facebook.com/winearounditaly

ULTIMO WEEK END PER VISITARE LA MOSTRA NAZIONALE DELL’ARTIGIANATO DI SALUZZO (CN): SCOPRI TUTTI GLI EVENTI!

Un week end davvero ricco alla Mostra Nazionale dell’Artigianato di Saluzzo a cura di FONDAZIONE AMLETO BERTONI – Saluzzo Comune di Saluzzo e Associazione Art.ur di Cuneo.
Ecco il programma degli eventi che affiancano il percorso tra Memoria, Presente e Prospettive dell’Artigianato e il Salone dell’Abitare: tutto assolutamente a ingresso GRATUITO

LA PROSPETTIVA: CONVEGNI
Sabato 21 novembre – ore 10.00/12.00 Prof. Arch. Claudio Germak, Dott. Vincenzo Basile “Artigianato + design: appunti per consolidare legami e prospettive” (Crediti formativi per architetti). Ingresso gratuito

FUORI MOSTRA
Spazio Teatro – bottega Bartolomeo Costa, corso Piemonte, 60
Sabato 21 novembre – ore 17.00 e 18.30 – performance compagnia “Teatro Prosa Saluzzo – Vittorio Abbà” – Scene di teatro goldoniano.

Domenica 22 novembre – ore 17.00 e 18.30 – performance “Compagnia Teatrale Primoatto” -Il becco di Beatrice, ovvero la vera storia dell’amore fra Dante e Beatrice.

Spazio Innovazione – via Gualtieri, 17
In uno spazio tutto da scoprire, l’Associazione Sonova presenta produzioni innovative create da startup artigiane della Provincia di Cuneo: Carbon Team, HAND, LaBambu, Ricamificio Rakam, The Owl Longboards: esposizionI, aperitivi, dj set e performance musicali in collaborazione con la Scuola APM Saluzzo e i ristoratori di via Gualtieri.
Venerdì 20 Ore 18.30 – 22.00 Le startup incontrano i partner e gli sponsor di Sonova. Aperitivo dop & Dj set con Luca Isoardi.
Sabato 21 Ore 18.30 – 22.00 Live performance di Niccolò Degiovanni (dj) & Giulietta Testa (violino) in collaborazione con Scuola APM. FuoriTratto: Stefano Avalis racconta il Fuori Mostra con vignette dal vivo.
Domenica 22 Ore 17.00 -21.00 Degustazione di Champagne & Dj set Elias Lentini. FuoriTratto: Stefano Avalis racconta il Fuori Mostra con vignette dal vivo.

Spazio Solidale – Venerdì, sabato, domenica – dalle 16.00 alle 20.00
Chiesa della Croce Nera, piazzetta San Nicola
L’Associazione Mai + sole, l’Associazione Penelope, il Centro diurno Le Nuvole e i laboratori artistici della sezione carceraria del Liceo Artistico di Saluzzo propongono un’esposizione di manufatti all’interno della Croce Nera.

 

foto Marco Sasia

77^ Mostra Nazionale dell’Artigianato, Saluzzo – edizione 2015 – LA CASA

Divenuta ormai una tradizione consolidata, la Mostra nazionale dell’artigianato di Saluzzo si presenta quest’anno in una veste nuova. Arrivata alla 77esima edizione, ha sempre rappresentato l’operosità del territorio saluzzese, connotato da una massiccia presenza di realtà artigianali, simbolo vivente del tanto richiesto e prezioso “Made in Italy”.

CLICCA QUI E SCOPRI IL PROGRAMMA COMPLETO E GLI ESPOSITORI 

L’edizione del 2015 si presenta in una versione completamente rivista proprio per porre l’attenzione su questa particolarità e eccellenza d’impresa che ruota intorno alla città di Saluzzo, espressione di un mestiere prezioso come quello dell’artigiano.
Quest’anno, ripartendo dalle sue stesse radici, la mostra vuole sottolineare una rinascita, una rinnovata attenzione al substrato artigianale connotante la vita e la crescita nel tempo di questo dinamico territorio.
Consapevoli di questo tesoro locale e della necessità di una tutela e promozione, l’Amministrazione Comunale di Saluzzo e la Fondazione Amleto Bertoni, coordinate da Art.ur, si sono fatte parte attiva nella riprogettazione della Mostra nazionale dell’artigianato di Saluzzo.
Ecco quanto scrive in merito Mauro Calderoni, Sindaco di Saluzzo, nel suo intervento sul tema dell’artigianato locale: “L’artigianato è un tassello importante dell’economia e della cultura locale e quindi elemento essenziale nelle politiche di promozione del territorio. In questo senso la nuova mostra è un’occasione straordinaria per il saluzzese, o meglio per le terre del Monviso, di raccontarsi attraverso una delle sue eccellenze. Il visitatore potrà apprezzare il valore aggiunto che c’è in molte delle cose esposte perché son il perfetto connubio di mani, testa, cuore, ambiente e territorio”. E’ esattamente questo il messaggio che la mostra vuole trasmettere, rivolgendosi non solo ai produttori e ai distributori, ma a tutte le tipologie di visitatori, compresi professionisti, studenti e famiglie.

Per completare e arricchire l’offerta espositiva, sono previste aree dedicate ad esposizioni e laboratori. Anche l’ambiente urbano è coinvolto nel progetto: il “Fuori Mostra” prevede la partecipazione di giovani designer, nuove tecnologie, artigiani innovatori e progetti a sfondo sociale, che si presentano in spazi sorprendenti e botteghe del centro storico della città. “Il percorso espositivo si snoda attraverso il suggestivo centro storico di Saluzzo”, precisa il Sindaco Calderoni,” a conferma dell’inscindibile legame tra storia, cultura e paesaggio dell’antico marchesato e savoir faire dei maestri artigiani, eredi di antiche tecniche, impegnati nella continua ricerca di un equilibrio tra tradizione ed innovazione, tra tecnologie e manualità”.
Anche per questa edizione 2015, la mostra dell’Artigianato di Saluzzo avrà come sede le antiche scuderie della Fondazione Amleto Bertoni, presso l’ex Caserma Mario Musso in piazza Montebello. Alcuni spazi verranno ripensati rispetto alle ultime edizioni per dare più risalto al nuovo format dell’esposizione.
L’idea di base è quella di proporre un percorso cronologico che viene articolato da tre diverse aree tematiche: La Memoria, Il Presente e Il Futuro. Nella sezione dedicata alla Memoria sono previste video installazioni dell’artista Ugo Giletta, in cui gli artigiani, in prima persona, racconteranno il loro lavoro e la loro vita. Per coinvolgere ulteriormente il pubblico, verranno ricostruite due botteghe in cui sarà possibile toccare con mano gli attrezzi e i prodotti degli artigiani.
Il Presente sarà rappresentato dagli stand espositivi delle aziende partecipanti, un “Salone dell’Abitare” sviluppato su 2000 metri quadri, e dallo spazio dedicato al “Concorso nazionale per il Mobile di Saluzzo”. Guardando al Futuro, scuole e istituti scolastici del territorio saluzzese verranno coinvolti per la loro competenza e qualità attraverso laboratori destinati ai ragazzi. Una serie di conferenze tenute da importanti nomi dell’architettura italiana e rivolte a professionisti del settore, sottolineeranno il ruolo fondamentale del design anche all’interno della mostra. Oggigiorno, infatti, ogni ambiente della casa viene connotato dalla presenza di oggetti pensati e “disegnati”.
L’ampio cortile interno completerà il percorso con l’esposizione dell’outdoor.

Un evento collegato alla mostra dell’artigianato sarà il “Concorso nazionale per il Mobile di Saluzzo”, che avrà uno spazio dedicato, in cui verranno presentati i migliori progetti selezionati del concorso nazionale “Le due facce della porta”, edizione 2015, in collaborazione con Bertolotto Porte. E’ previsto anche l’allestimento dei prototipi premiati.
Dell’importanza di tutti i temi trattati, sono ben consapevoli sia la Fondazione Bertoni che l’amministrazione comunale, i quali vedono nella valorizzazione dell’artigianato territoriale una delle vere sfide dei prossimi anni.
Il settore pubblico e quello privato dovranno lavorare insieme e cooperare alla ricerca di nuovi mercati. Anche il comparto turistico riveste una grande importanza e affianca il tradizionale e consolidato settore della lavorazione artigianale del legno.

Il Comune di Saluzzo propone una programmazione territoriale strategica molto ampia: “Le terre del Monviso e le valli occitane” coordinata da Paolo Verri, a conferma di un ampio progetto di aggregazione territoriale e di valorizzazione delle peculiarità dell’area, attraverso la riscoperta delle tradizioni. Soltanto conoscendo, individuando e sapendo valorizzare le eccellenze e le unicità di uno specifico territorio si potranno porre le basi per investimenti, sia economici che culturali, in grado di promuovere un trend di sviluppo positivo. Giocano un ruolo fondamentale le nuove
generazioni, che devono esser viste come il volano trainante del territorio Per tutti questi elementi l’edizione 2015 si presenta come nuovo punto di partenza, che sia proiezione verso gli sviluppi futuri di un intero territorio specifico, senza mai dimenticarne le origini.

77^ MOSTRA NAZIONALE DELL’ARTIGIANATO DI SALUZZO

DATA E ORARI DI APERTURA
Dal 12 al 15 e dal 19 al 22 novembre 2015
Inaugurazione giovedì 12 novembre ore 18.00
Giovedì dalle 16.30 alle 20.30 – Venerdì dalle 16.30 alle 22.00 – Sabato dalle 10.30 alle 22.00 – Domenica dalle 10.30 alle 20.30
Ingresso libero.

LUOGO
Fondazione Amleto Bertoni – Città di Saluzzo presso le antiche scuderie della ex Caserma Musso
Piazza Montebello, 1 – Saluzzo (CN) 12037
CONTATTI
Telefono: 0175-43527 (orario ufficio) / Infoline: 346-9499587 (orario mostra)
mail: info@fondazionebertoni.it
WEB
www.fondazionebertoni.it
www.facebook.com/fondazioneamletobertonisaluzzo
https://www.youtube.com/FondazioneBertoni

COME ARRIVARE A SALUZZO
In Auto
Maps url: CLICCA QUI PER LA MAPPA DIRETTA
Autostrada A6 (Torino – Savona), uscita Marene: ci si immette sulla S.S. 662 in direzione Savigliano e si prosegue fino a Saluzzo (20 km circa).
Autostrada A 21 (Torino – Alessandria – Piacenza), uscita Asti Est: ci si immette sulla S.S. 662 per Alba – Bra, si prosegue per Marene – Savigliano e quindi si giunge a Saluzzo.
Autostrada A 55 (Torino – Pinerolo), all’uscita si seguono le indicazioni per Cavour – Saluzzo.
Tangenziale Sud di Torino, uscita La Loggia: quindi si seguono le indicazioni per Saluzzo.
In Treno
Per informazioni sugli orari, consultare il sito di Trenitalia: www.trenitalia.it
In Autobus
Da e per Torino, Cuneo, e valli: linee giornaliere autobus ATI: www.atibus.it
In Aereo
Aeroporto “Sandro Pertini” Torino Caselle / www.aeroportoditorino.it – tel. 011 5676361/2
Aeroporto “Olimpica” Cuneo Levaldigi / www.aeroporto.cuneo.it – tel. 0172 374374
INFO TURISTICHE – OSPITALITA’ – EVENTI
Ufficio Turistico IAT Saluzzo
Aperto dal martedì alla domenica: 10.00-12.00 / 15.00-18.00
Piazza Risorgimento, 1 – 12037 Saluzzo (CN) Tel: 0175 46710 – Fax: 0175 46718
www.saluzzoturistica.it Email: info@saluzzoturistica.it
www.comune.saluzzo.cn.it