68a MOSTRA DELLA MECCANICA AGRICOLA DI SALUZZO e 16a Mostra dell’auto e della moto

Dal 5 all’7 settembre 2015 al Foro Boario 68a MOSTRA DELLA MECCANICA AGRICOLA DI SALUZZO – 7a edizione Nazionale

e 5-6-7 settembre 2015 – Ala di Piazza Cavour: 16a Mostra dell’auto e della moto


Edizione 2015: sabato 5, domenica 6 e lunedì 7 settembre, Piazza del Foro Boario, a Saluzzo.

Orari della Fiera:
Taglio del nastro Sabato 5 settembre ore 10 – Foro Boario
Sabato 5 e Domenica 6 settembre apertura dalle ore 8 alle ore 21
Lunedì 8 settembre apertura dalle ore 8 alle 16

43a MOSTRA REGIONALE BOVINI RAZZA FRISONA ITALIANA iscritti al Libro Genealogico Nazionale
11o JUNIOR SHOW REGIONALE –
PROGRAMMA
Venerdì 4 settembre h. 12.00 – 18.00: arrivo e sistemazione animali
Sabato 5 settembre h. 08.00 – 16.00 arrivo e sistemazione animali
Domenica 6 settembre
h. 10.30 – 12.00 11^Junior Show regionale
h. 14.30 – 16.30 Mostra Regionale – valutazione categoria MANZE
Lunedì 7 settembre
h. 09.00 – 12.00 Mostra Regionale – valutazione categoria VACCHE
h. 12.00 Cerimonia di premiazione Junior Show e Mostra Regionale

PROGRAMMA COMPLETO

PROGRAMMA DELLA 68° MOSTRA DELLA MECCANICA AGRICOLA – 7a NAZIONALE – SALUZZO (CN) c/o Foro Boario

VENERDÌ 4 SETTEMBRE
Ore 12.00/18.00 • Foro Boario arrivo e sistemazione animali per la 43a Mostra Regionale Bovini Razza Frisona Italiana e 11o Junior Show Regionale

SABATO 5 SETTEMBRE
Ore 8.00 • Foro Boario apertura Fiera
Ore 08.00/16.00 Arrivo e sistemazione animali per la 43a Mostra Regionale Bovini Razza Frisona Italiana e 11o Junior Show Regionale
Ore 10 Inaugurazione della 68a Mostra della Meccanica Agricola di Saluzzo – 7a edizione Nazionale con taglio del nastro alla presenza delle autorità e aperitivo inaugurale . Verrà proposto un assaggio di formaggi del Consorzio Val Varaita con un filmato a disposizione che permette di visionare la filiera di produzione.
Ore 16.30 – Dal latte al formaggio — La creazione del tomino
Un dimostrazione per il pubblico che racconta dal vivo ciò che avviene tutti i giorni in caseificio. Sarà possibile assistere alla trasformazione del latte in formaggio attraverso le varie fasi di lavorazione con assaggio finale.
A cura di Caseificio Al Santuario, Viale Rossagno 14, Cussanio (CN) con il supporto dell’Associazione Terre dei Savoia
Ore 21 • Piazza Garibaldi, ang. via Ludovico II “Corali in Festa” Rassegna di canti popolari con corali

DOMENICA 6 SETTEMBRE
Ore 8.00 • Foro Boario apertura Fiera
Ore 10.30/12.00 11o Junior Show regionale
Ore 14.30/16.30 Mostra Regionale valutazione categoria MANZE
Ore 16.30 Ore 16.45  Dal latte al formaggio — La creazione del tomino
Un dimostrazione per il pubblico che racconta dal vivo ciò che avviene tutti i giorni in caseificio. Sarà possibile assistere alla trasformazione del latte in formaggio attraverso le varie fasi di lavorazione con assaggio finale. A cura di Caseificio Al Santuario, Viale Rossagno 14, Cussanio (CN) con il supporto dell’Associazione Terre dei Savoia
Ore 21 Chiusura fiera
Ore 21 • Piazza Garibaldi, ang. via Ludovico II Serata danzante con Aurelio Seimandi e la sua orchestra – Ballo Liscio

LUNEDÌ 7 SETTEMBRE
Tutto il giorno • Centro cittadino Tradizionale Fiera di San Chiaffredo Organizzata dal Comune di Saluzzo Info: Polizia Municipale tel. 0175 211325
Ore 8.00 • Foro Boario apertura Fiera
Ore. 09.00/12.00 Mostra Regionale valutazione categoria VACCHE
Ore 12.00 Cerimonia di premiazione Junior Show e Mostra Regionale
Ore 16 Chiusura fiera
Ore 20.30 • Piazza Garibaldi, ang. via Ludovico II Esibizione scuola di ballo “Happy Dance For You” di Cinzia e Marcello di Genola
Ore 21.00 Serata danzante con “Polidoro Group” Orchestra ballo liscio

MARTEDÌ 8 SETTEMBRE
Ore 21.15 • Foro Boario Spettacolo pirotecnico a cura della ditta PARENTE FIREWORKS offerto dalla Fondazione Amleto Bertoni

 

Giunge quest’anno alla sua 68ª edizione, la tradizionale Mostra della Meccanica Agricola di Saluzzo, che vanterà per il settimo anno la qualifica di “Nazionale”. L’ennesimo riconoscimento dell’importanza che la tre giorni saluzzese riveste per il settore agricolo, accompagnata da una crescita qualitativa e quantitativa, che negli ultimi anni ha aumentato l’interesse degli espositori e del pubblico, certificandola come una vetrina d’eccellenza dell’agricoltura professionale piemontese e non solo. Filo conduttore dell’esposizione sarà ancora l’innovazione ed i nuovi orizzonti della tecnologia per un’agricoltura ecosostenibile.
La Mostra inaugurerà quest’anno il sabato mattina alle ore 10, concentrando nei tre giorni del week end e della giornata di San Chiaffredo lo scambio di trattative e di affari.

Circa 500 gli stand disponibili, che sono stati confermati con largo anticipo dagli espositori già presenti negli anni passati: “Un segnale importante di fidelizzazione alla Mostra e sulla sua capacità attrattiva per il settore, che si inserisce nelle riflessioni che abbiamo aperte sul futuro. Stiamo lavorando da mesi ad un tavolo con gli operatori del comparto e le istituzioni per definire i contorni delle prossime edizioni” dichiara il presidente della Fondazione Amleto Bertoni di Saluzzo, dott. Enrico Falda.
In un totale si contano 35 mila mq di area espositiva con più di 170 aziende presenti (superano la decina i nuovi espositori), oltre a numerosi stand istituzionali e di categoria. Le aziende ospiti arrivano anche da fuori Regione, e non mancano grandi marchi internazionali del settore, presenti con i loro concessionari italiani e locali.

Sempre presenti gli spazi dedicati alle energie rinnovabili alternative, alle specializzazioni legate al binomio “qualità – sicurezza”, e confermata la centralità della zootecnica all’interno della rassegna, con la 43esima Mostra Regionale della frisona, che quest’anno vedrà la presenza prestigiosa di un giudice internazionale, il sig. Junker dalla Svizzera.
Le tre aree destinate alla fiera contano in tutto quasi 250 espositori e una stalla con la più qualificata mostra regionale zootecnica.
Collaudata pertanto la collaborazione con Arap, Apa e Aia per il campo zootecnico, oltre alle collaborazioni con le diverse associazioni di categoria Coldiretti, Confagricoltura e Cia, e con alcune delle più importanti aziende del settore del nostro territorio, mentre sono in definizione alcuni appuntamenti convegnistici per affrontare alcuni dei nodi chiave del settore agricolo.

Come sempre disponibili 5 mila posti auto gratuiti per i visitatori, 1 parcheggio espositori interno ed uno esterno e il ristorante in Fiera. Fondamentale la collaborazione con Supertino e Vaudagna, aziende leader del saluzzese, che continuano ad essere promotrici della mostra e garantiscono lo svolgimento delle serate danzanti del 5, 6 e 7 settembre in piazza Garibaldi (e sabato la novità sarà una rassegna di canto corale). Confermata l’importante collaborazione con l’azienda Olimac che, oltre a personalizzare una porta di ingresso, sarà presente sulle sfere che illumineranno gli spazi fieristici.

La Mostra della Meccanica Agricola conferma già dal preludio il suo crescente successo e la sua particolarità: quella di essere nel contempo un appuntamento specialistico per gli agricoltori che guarda all’evoluzione del settore, senza però perdere la sua secolare vocazione d’incontro popolare con il territorio e il mondo contadino, dove l’economia agricola si incontra nei giorni di festa.
Tre giorni in cui si troverà uno spaccato della terra saluzzese e delle sue tradizioni più radicate, perfetto ingresso al mese di festeggiamenti patronali del Settembre Saluzzese. La città di Saluzzo accoglierà la grande fiera di San Chiaffredo del lunedì, lo spettacolo pirotecnico di martedì 8 settembre alle ore 21.15, offerto dalla Fondazione Amleto Bertoni, e le serate musicali e danzanti di sabato 5, domenica 6 e lunedì 7 settembre con le corali e le migliori orchestre da ballo, nel segno di una tradizione che non è dimenticata.

BREVE STORIA
La prima attestazione di “Fiera e Mostra delle Macchine Agricole” a Saluzzo risale al 1946, collaterale alla festa di San Chiaffredo, e si svolgeva in Piazza Cavour sotto la tettoia. Dal 1961 sono ammesse anche ditte residenti fuori Saluzzo, spostandosi negli anni 70 nella centrale piazza XX settembre. Nel 1973 diventa “Fiera-mercato di macchine agricole e sementi” e oggi la Mostra vuole valorizzare la filiera corta attraverso iniziative che avvicinino il consumatore al produttore, estendere i concetti di qualità legata alla sicurezza, e offrire una panoramica attuale sulle tecnologie energetiche legate alle fonti rinnovabili.

Per gli ultimissimi spazi che eventualmente dovessero rendersi disponibili si può contattare la Segreteria della Fondazione Amleto Bertoni al numero (+39) 0175.43527 Mobile FAB (+39) 346.9499587
www.fondazionebertoni.it – www.facebook.com/FondazioneAmletoBertoniSaluzzo