Articoli

Start 2018 si presenta alla conferenza stampa

La Fondazione Amleto Bertoni è lieta di invitarVi

Venerdì 13 aprile 2018 – ore 11.00
Sala Giuseppe Verdi – Scuola APM
via dell’Annunziata 1 – Saluzzo

Conferenza Stampa

Start/ storia arte saluzzo 2018

Seconda edizione – dal 27 aprile al 27 maggio 2018

10 location, 30 giorni, 20 artisti, 22 artigiani, 30 operatori

oltre 5000 metri quadri di spazi espositivi dove incontrarsi,

macro aree: Arte, Antiquariato e Artigianato

E ancora, 50 appuntamenti “Off”

 

seguirà aperitivo

R.S.V.P.
FONDAZIONE AMLETO BERTONI
Tel. +39 0175 43527 – Fax +39 0175 42427
stampa@fondazionebertoni.it

Tutto pronto per la nuova edizione di START/Storia e Arte a Saluzzo 🗓 🗺

Un contenitore di storia e di storie, di arte e bellezza, di antiquariato ed eccellenze, di artigianato e di contaminazioni tra tradizione e innovazione in uno dei dieci borghi più belli d’Italia.

10 location, 30 giorni, 20 artisti, 24 artigiani, 30 operatori, oltre 5000 metri quadri di spazi espositivi dove incontrarsi, 3 macro aree: Arte, Antiquariato e Artigianato. E ancora, 50 appuntamenti “Off” e oltre 10mila persone attese. Questi sono i numeri di Start/storia e arte – Saluzzo che quest’anno, alla sua seconda edizione, ritorna dal 27 aprile al 27 maggio 2018.

Una Città che si fa museo diffuso, che propone opere di personaggi locali che si intrecciano con quelli internazionali, in una continua  esplorazione tra spazio pubblico e privato, dove poter respirare le storie degli artigiani del territorio, storie di passioni che si tramandano di padre in figlio, esperti ebanisti e mastri ma anche giovani falegnami con approcci più sperimentali: stampa 3D, crowdsourcing, open design. E ancora spazi temporanei creati appositamente per eventi che mettono in relazione l’arte e l’architettura con un pubblico variegato, con i bambini delle scuole e le famiglie. Opere d’arte si intrecciano a oggetti d’antiquariato, alle antichità e al collezionismo, insieme a laboratori, incontri letterari, seminari e concerti.
Arte, cultura e creatività incontrano, a Saluzzo – uno dei dieci borghi più belli d’Italia –tradizione, territorio e innovazione, quest’ultima guidata dalla ricerca di bellezza e curiosità.
Il tema di Start 2018, che unirà Città alta e Città bassa, è la Memoria*, intesa come capacità di ricordare ciò che è stato, di rievocare il passato non in chiave passivamente nostalgica ma come reinterpretazione del futuro. Il fil rouge tra il tema e il visual di questa nuova edizione è il simbolo dell’asterisco che diventa rappresentazione immediata del concetto di Memoria, sia come ricerca in senso storico, sia come vettore nei confronti del futuro. La Memoria* significa, quindi, riappropriazione dell’identità dei propri artigiani, oggetti, opere d’arte, in stretta
connessione con la storia passata che portano oggi la Città di Saluzzo a ospitare Start: non è un caso, infatti, se Arte, Artigianato e Antiquariato hanno ancora una vetrina nazionale qui.

Start è un evento organizzato da Fondazione Amleto Bertoni e Comune di Saluzzo. La direzione artistica è affidata a STI – Soluzioni Turistiche Integrate – che si avvale della consulenza di Stefano Raimondi, curatore presso la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo.

Per scoprire gli appuntamenti, le date e le location dei numerosi eventi in programma consulta il sito dell’evento.

 

 

La MEZZA DEL MARCHESATO alla seconda edizione nazionale 🗓 🗺

“Nello sforzo enorme e coraggioso di vincere la fatica riusciamo a provare,

almeno per un istante, la sensazione autentica di vivere”.

Haruki Murakami “L’arte di Correre”

 

LA GIORNATA DELLA DOMENICA 15 APRILE

SALUZZO (CN) – Correre è un’arte? Una passione e uno stile di vita? Ognuno ha la sua risposta e la sua motivazione. Per molti runner la corsa è un viaggio in cui la meta – il traguardo – è nota, ma sanno che all’arrivo non saranno più gli stessi della partenza.

Non sappiamo cosa passa nella testa dei podisti che ogni anno scelgono la primavera saluzzese per infilare le scarpe da running e dare il massimo per una, due o anche tre ore, ma sappiamo che anche quest’anno ad attenderli ci sarà una cornice unica, con i frutteti in fiore e le verdi colline, i castelli medievali e i suggestivi centri storici del saluzzese, dietro ai quali si staglia lo sfondo più maestoso che si possa immaginare: il Monviso, il Re di Pietra, amato da tutti coloro che ammirano il suo profilo da ogni fazzoletto di terra che lo consenta. Il tutto con la garanzia di un’organizzazione attenta, che nei quattro anni precedenti ha saputo dare il massimo e migliorarsi continuamente, con l’obiettivo di promuovere sport e territorio.

“La Mezza del Marchesato, mezza maratona tra i frutteti in fiore” si correrà domenica 15 aprile 2018 a Saluzzo (CN), ed è inserita in un fine settimana che prenderà il via sabato 14 aprile con un pomeriggio dedicato alle famiglie.

La Fondazione Amleto Bertoni Città di Saluzzo, l’Atletica Saluzzo, l’ASD Podistica Valvaraita e i Comuni di Saluzzo, Manta, Verzuolo e Lagnasco, daranno vita a un evento sportivo realizzato con l’approvazione della F.I.D.A.L. Federazione Italiana di Atletica Leggera e che fa parte del calendario Nazionale delle competizioni.

La manifestazione è campionato provinciale di Mezza Maratona e si assegneranno i titoli provinciali individuali. Sempre ricco il montepremi che ammonta a 4.830 euro, suddiviso tra le varie categorie, con una voce riservata agli atleti italiani e “italiani equiparati” che scenderanno sotto 1h11’00 tra gli atleti e 1h23’00 tra le atlete. Possono partecipare atleti tesserati in Italia da 18 anni in poi che siano tesserati per il 2018 per società affiliate alla FIDAL, o in possesso di Runcard o tesserati con Ente di Promozione Sportiva (EPS) sezione Atletica, in possesso di Runcard EPS, presentando di un certificato medico di idoneità agonistica specifica per l’atletica leggera.

Un po’ di numeri. Saranno tre gli eventi che caratterizzeranno questa quinta edizione: la gara di 21,097 km della domenica, la eVISO go per le famiglie e la Mini Mezza Eplì dei bambini, che il sabato pomeriggio coloreranno tutta la città e Piazza Cavour.

Scarica la cartella stampa completa

Vai al sito ufficiale della Mezza Maratona del Marchesato

40° Premio Matteo Olivero

start/saluzzo arte
Premio Matteo Olivero
40ª edizione
Ricordare la memoria

Bando di concorso

Premio Matteo Olivero
40ª edizione
Ricordare la memoria
Bando di concorso 
www.theblank.itwww.fondazionebertoni.it

The Blank Contemporary Art è stata incaricata dalla Fondazione Amleto Bertoni, in collaborazione con i coordinatori del progetto Paolo Infossi e Roberto Giordana, a organizzare la 40ª edizione del Premio Matteo Olivero.

La 40ª edizione del Premio Matteo Olivero, ospitata dal Comune di Saluzzo (CN), invita attraverso una chiamata pubblica artisti italiani e internazionali, senza limiti di età e di utilizzo dei mezzi espressivi, con opere edite o inedite, alla progettazione di una mostra personale sul tema della memoria, che il vincitore realizzerà nella prestigiosa Cappella Cavassa, una sala rinascimentale inserita nel chiostro del convento di San Giovanni, di grande valore storico e artistico.

Il curatore della 40ª edizione del Premio Matteo Olivero è Stefano Raimondi, Direttore di The Blank e curatore della GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo, che succede ad Anna Daneri ed Ettore Favini.

Il comitato di giuria è composto da curatori di fama internazionale, che verranno resi noti al termine di invio delle candidature, e da membri della Fondazione Amleto Bertoni e del consiglio comunale di Saluzzo.

Il comitato di giuria individuerà a sua discrezione il miglior progetto, e assegnerà all’artista o al collettivo artistico che l’ha presentato un premio di Euro 5.000,00 per la realizzazione della mostra.

Linee guida:

20 marzo 2018 Termine di invio delle candidature 
27 aprile 2018
 Inaugurazione della mostra
La partecipazione al concorso è gratuita. 
Gli interessati potranno partecipare al concorso inviando la documentazione richiesta (curriculum artistico, progetto, portfolio e modulo d’iscrizione) all’indirizzo premiomatteoolivero@gmail.com.

Si prega di prendere visione del bando completo e dei suoi allegati (descrizionestoricaplanimetria e fotografie).

Info: Fondazione Amleto Bertoni, The Blank Contemporary Art
Tel: 017543527, 035 19903477
Email: eventi@fondazionebertoni.it, premiomatteoolivero@gmail.com
Web: www.fondazionebertoni.it, www.theblank.it

 

BANDO ENG
BANDO ITA

Descrizione storica
Descrizione storica_ENG

Modulo d’iscrizione
Modulo d’iscrizione_ENG

Planimetria e fotografie

90° Carnevale Città Saluzzo 2018 – il programma

 

Il programma!

La Ca’ d’ Ciaferlin – Ex Caserma Musso, Antiche Scuderie

Il centro cittadino

Il programma è fitto e si procede giovedì 8 con una location d’eccezione. La Ca’ d’ Ciaferlin sarà allestita all’interno delle Antiche Scuderie di Piazza Montebello, ormai sempre più adatte a ospitare non solo convegni e mostre ma anche feste e serate. Giovedì grasso si trasformeranno in una balera per ospitare il ballo dedicato ai “meno giovani”: una vera serata danzante, a ingresso gratuito. I musicisti? Ciaferlin, Aurelio Seimandi, con la sua orchestra: liscio, servizio bar interno, il tutto nella Scuderia C di piazza Montebello.

Venerdì 9 una nuova metamorfosi per le Scuderie, che diventano palcoscenico per la finale del “Microfono d’Oro”. Il Ciaferlin 2017 Davide Bessone, con Elena Lovera ed Eraldo Fervier, saranno i mattatori della gara canora. Ingresso libero dalle ore 21.00

Sabato 10 febbraio una serata pensata per i giovani: il Veglione di Carnevale a tema, “Ricordi del XX secolo”, in attesa della sfilata del giorno successivo, dove anche i Carrinfrutta avranno come soggetto un ricordo del secolo scorso. Dj set, hamburger, patatine, birra e vino del Saluzzese saranno gli ingredienti di una serata in maschera a ingresso gratuito nella Scuderia B, discoteca per una notte. Dalle ore 20.30 alle 2.00

Nei tre pomeriggi Ciaferlin e la sua squadra saranno in Corso Italia, per portare il Carnevale “in strada”!

Domenica 11 finalmente arriva la grande sfilata dei Carrinfrutta con l’atteso ritorno degli imponenti Carri in Cartapesta.

Sin dal mattino la tradizionale POLENTA sotto l’ala!
I Carrinfrutta: Barge, Verzuolo e Oratorio Odb di Saluzzo.
I Carri in cartapesta: Piobesi Torinese, Carmagnola, Roletto e Luserna San Giovanni.
L’unione di ingegno, artigianalità, frutta del territorio e tradizione sapranno regalare uno spettacolo unico, tra musica, coreografie e il rigore della giuria chiamata a selezionare i vincitori.

Lunedì 12 il tradizionale ballo dei bambini si sposta dal Foro Boario alla Ca’ d’ Ciaferlin, le Antiche Scuderie. Un pomeriggio in musica, con la merenda offerta dalle panetterie e pasticcerie della Città. Ingresso libero dalle ore 15.00

Martedì 13 ultima giornata in compagnia di Castellana e Ciaferlin in piazza Cavour per un pomeriggio in giostra con la premiazione del concorso “Coriandoli di frutta” e l’estrazione del numero vincitore della Lotteria di Carnevale.
Alle ore 14.00 da non perdere, per i bambini ma non solo, un laboratorio di maschere a cura della Gullino Srl che offrirà anche una merenda salutare, a base di mela e un kiwi. L’azienda Gullino ha da poco pubblicato il libro “Le Avventure di Kiwito e Galita”, che verrà presentato in piazza Cavour. Il ricavato verrà devoluto alla Lilt, la Lega Italiana per la Lotta contri i Tumori.
Il Carnevale “al gusto di frutta” è anche questo.

E ancora un’ultima “gustosa” novità. Con l’allegra banda arriverà anche il biscotto da caffè “Ciaferlin”: sarà l’azienda dolciaria Albertengo di Torre San Giorgio, a produrlo su commissione di due storici pasticceri saluzzesi.

Non resta che prepararsi alla festa più colorata, “buona” e allegra dell’anno.

Scarica il libricino del Carnevale con il programma completo cliccando qui

libretto carnevale_web