MERCANTICO 2016: domenica 8 maggio la seconda edizione

Domenica 8 maggio torna il MercAntico per le vie del centro cittadino. Dopo la prima edizione del 28 marzo svoltasi in Piazza Garibaldi, gli espositori tornato in Corso Italia, Via Silvio Pellico, sotto Ala di Ferro di Piazza Cavour, Rialzo di Piazza Garibaldi e Via Ludovico. Un circuito pensato e ideato per poter assaporare una passeggiata nel basso centro cittadino e per poter dare la possibilità agli espositori di avere sistemazioni fuori e sotto i portici.
Dalle 8.30 alle 19, infatti, circa 150 espositori di piccolo antiquariato, artigianato, dell’hobbistica e dell’usato, affollano e animano in ogni edizione le vie del centro. Un appuntamento sempre atteso e partecipato che propone pezzi interessanti e da collezione, alternati a curiosità per tutti i gusti: dalla bigiotteria vintage anni ’60, ai mobili antichi restaurati, da introvabili dischi in vinile a pezzi di modernariato dall’indubbio valore, arrivando a vecchie stampe, libri, cartoline e ceramiche.

Le prossime edizioni saranno: domenica 12 giugno, domenica 9 ottobre e domenica 13 novembre 2016

LA PIZZA INCONTRA LA BIRRA ARTIGIANALE

Anche la Pizzeria Piedigrotta e Ca’Noa partecipano al fermento cittadino con due serate “la pizza incontra la birra artigianale”: mercoledì 11 maggio alle ore 20 presso la Piedigrotta, mentre mercoledì 18 maggio sempre alle 20 presso la Pizzeria Ca Noa.
Percorso di degustazione con una pizza mista in abbinamento a due birre di differenti stili, dolce e birra di accompagnamento. Prezzo speciale 12.50 euro.

Prenotazioni direttamente ai locali: Piedigrotta 0175-41302, Ca’Noa 0175-45319

Un bell’esempio di fermento cittadino che offre interessanti e “gustosi” appuntamenti che permetteranno di avvicinarsi o di conoscere in modo più approfondito il mondo della birra artigianale.

Invitiamo tutti i locali che fossero interessati a partecipare a segnalare idee e iniziative mettendosi in contatto con la Fondazione Bertoni

CHIUDE SALUZZO ARTE 2016 – DESIGNATI I VINCITORI DEL PREMIO MATTEO OLIVERO

Un gran finale per la XXI Edizione di Saluzzo Arte, conclusasi il 1° Maggio con l’assegnazione del XXXVIII Premio Matteo Olivero.
La Commissione artistica incaricata e composta per l’occasione da: Linda Arnaudo, Dottoressa in Storia dell’arte, Saluzzo – Valentina Canto, Docente di Storia dell’arte presso il Liceo Soleri Bertoni, Saluzzo – Francesco Corsini, Docente di Storia, filosofia e sostegno presso il Liceo Soleri Bertoni, Saluzzo – Maria Gabriella Messina, Docente di Discipline pittoriche presso il Liceo Soleri Bertoni, Saluzzo e Arturo Demaria, Curatore delegato dalla Fondazione Amleto Bertoni, riunitasi in data 10 aprile, si è così espressa:

Il XXXVIII Premio Matteo Olivero per la pittura è stata assegnato, quest’anno, all’opera: “Ebadior (La marcia)” di Marina Tabacco di Moncalieri, con la seguente motivazione: “Un mondo lontano, tratteggiato con colori caldi dalle sfumature sabbiose e dai tratti netti e scattanti. Figure massicce che si danno allo spettatore nella loro lontananza dai canonici stilemi tradizionali. La sapiente composizione delle figure ci invita a prendere parte a questa marcia composta ma, nel frattempo, sembra scrutarci dall’alto della dimestichezza con la liberazione dei / dai volumi che ha dietro di sé la consapevolezza un po’ altera dell’avanguardia. I personaggi scrutano lo spettatore, come a volerlo ammonire della sua mancata partecipazione al corteo, ma non ci sono espressioni dei volti a testimoniarlo, solo quelle date dalle pose. La Tabacco rivela abilità segniche e plastiche che rendono le figure imponenti e scultoree”.

Il Secondo Premio per la pittura è stato assegnato all’opera “Shangri-La” di Gianni Bergamin di Torino che si aggiudica anche il Premio speciale della Giuria, consistente di una Borsa di studio, dotata di €. 500,00 con la seguente motivazione: “Shangri-La nell’epoca delle tristi passioni diventa un selvaggio paesaggio di montagna, forse meno minaccioso se visto da dietro un vetro, ma sempre impregnato di apocalittica distanza dalle delizie borghesi. Uno scorcio intriso di spiritualità che apre il sipario su uno scenario naturale dove nuvole e fumi conferiscono un alone di mistero a un universo che si interrompe, impervio, troppo presto, fornendo all’osservatore un frammentario indizio di questo luogo mai trovato. Un addio? Un passaggio veloce? Tutto è cupo, quasi malinconico. Bergamin, attraverso i colori, ci restituisce la sua inquietudine. Il pittore ha realizzato un paesaggio avvolto dalla nebbia, un’onirica immagine dietro un vetro appannato dal ricordo lontano, conducendo lo spettatore dentro l’opera, come se la stesse scrutando”.

Il Terzo Premio per la pittura è stato assegnato all’opera “Neve in città” di Daniela Dolce di Moretta, con la seguente motivazione: “I passi sulle strade sono incerti e le rotaie danno vita a suggestive dune di ferro e neve. L’autrice ci restituisce uno spaccato poetico colto nella sua essenzialità; le figure sono macchie di colore che ripetono gesti in un mondo in cui la a-luminosità della neve si fonde con la luce artificiale dei lampioni. La visione attenuata che la neve rende a chi la guarda, mitiga l’indifferenza del paesaggio urbano che si rasserena e diventa scenario ovattato per la vita di tutti i giorni che procede silenziosa, in una pausa dalla frenesia e dal rumore della città. La maniera impressionista ci fa pensare alla Francia, così come le dimensioni intimistiche care anche ai Debussy, ai Fauré, al cinema d’autore”.

Menzioni d’onore con diritto di riproduzione dell’opera in catalogo sono state assegnate a Mariangela Redolfini di Torino per l’opera: “Tra terra e cielo” e Michele Castellano di Candiolo per l’opera “Desideri riflessi”.

Il Primo Premio per la Sezione grafica è stato assegnato all’incisione: “Studio per angelo” di Giancarlo Laurenti di Carignano, con la seguente motivazione: “E’ un moderno Icaro, ma è anche un Cristo che ascende al cielo, un Nazareno ancora inchiodato alla croce, o un angelo che precipita sulla terra, questa figura dai tratti essenziali che trova nel minimalismo grafico e cromatico la sua ragione di esistere. La via che conduce alla semplicità è difficile. Nell’ austera dimensione icastica di poche linee Laurenti tratteggia un convincente passaggio tra Cristianesimo e classicità. Ogni dettaglio è superfluo in questa sagoma asciutta e sottile, in questo angelo essenziale nel suo apparire e solitario nel suo essere. L’artista è dotato di una notevole qualità sintetica che ricorda, in qualche modo, il segno di uno scultore in virtù della sua resa plastica”.

Il Secondo Premio è stato assegnato alla serigrafia “Avvenire” di Valeria Cardetti di Saluzzo, che si aggiudica anche il Premio Speciale per la Valorizzazione dell’opera grafica e incisoria, con la seguente motivazione: “Un dialogo tra un dentro che potrebbe essere un fuori (l’erba sotto i piedi) e un fuori verso cui la ragazza è inesorabilmente attratta attraverso una metamorfosi naturale, come una moderna Dafne – Alice che scruta nel paese delle meraviglie. Con pochi colori dolci e malinconici, la Cardetti ci lascia un davanzale libero dove appoggiare la nostra inquietudine e la nostra speranza. Il segno si fa forme, le forme a loro volta si smaterializzano e assumono altre sembianze. L’artista ci conduce all’interno di questa stanza in cui l’immaginazione prende il sopravvento sul reale. Attraverso un segno grafico pulito ed essenziale, l’artista partorisce un’immagine poetica e sognante che evoca il rumore del vento”. L’artista curerà pertanto la tiratura di un’opera da assegnare agli espositori premiati dell’edizione 2017

Chiude quindi i battenti un’edizione, una rassegna che non ha smentito le favorevoli previsioni dei curatori, destando notevole curiosità ed interesse anche al di là dei confini provinciali.

MEAT PARADE

MEAT PARADE: la Fassona si mette in mostra: sabato 7 e domenica 8 maggio

Il Comune di Saluzzo e l’Associazione Regionale Allevatori del Piemonte in collaborazione con A.N.A.Bo.Ra.PI. (Associazione Nazionale Allevatori Bovini Razza Piemontese), A.RE.MA. Associazione Regionale Margari,
e la Fondazione Amleto Bertoni di Saluzzo, presentano MEAT PARADE, sabato 7 e domenica 8 maggio presso i cortili della Fondazione Bertoni in Piazza Montebello, 1

Far conoscere le qualità zootecniche della razza bovina Piemontese e soprattutto la peculiarità della carne prodotta grazie agli oltre 4 mila allevamenti in selezione presenti sul territorio regionale.
E’ questa la finalità della manifestazione “Meat parade” promossa a Saluzzo sabato7 e domenica 8 maggio, all’ex caserma Musso, dalla Sezione della provincia di Cuneo degli allevatori della razza bovina Piemontese (struttura che opera in seno all’Arap) e dall’Associazione nazionale di Razza (Anaborapi), con l’amministrazione comunale saluzzese e la Fondazione Bertoni.
Spiega Roberto Chialva, presidente Arap: “Il nostro obiettivo principale è informare i consumatori in merito alle caratteristiche della carne di razza Piemontese, oggi meglio nota come carne di Fassone. Vale a dire principalmente la qualità, con particolare riferimento alla tenerezza e al basso contenuto di grasso e di colesterolo, senza dimenticare gli aspetti collegati al gusto ed ai sapori”.
“L’iniziativa – aggiunge il direttore Arap Tiziano Valperga – vuole anche sensibilizzare i visitatori in merito a quelle che sono le modalità di allevamento della Piemontese, in stalle a misura di animale che rispettano appieno il benessere dei bovini. Non solo: intere mandrie d’estate praticano l’alpeggio o l’allevamento semibrado, una ulteriore qualità che rafforza il ruolo multifunzionale della nostra razza”.

Sotto il portico nel cortile grande della Musso, nella due giorni di inizio maggio, saranno esposti capi in rappresentanza delle varie categorie di animali: vitello, manza, vacca, vitellone, toro, manzo e bue. Una vetrina per dare visibilità agli esemplari della razza e diffondere un minimo di cultura zootecnica.

A “Meat Parade” saranno protagonisti – per la parte gastronomica ospitata nell’area degustazione – i principali attori commerciali che operano sul territorio nell’ambito della filiera certificata della carne Piemontese. Sono il consorzio Coalvi, che opera per la valorizzazione della carne di razza Piemontese e garantisce la tracciabilità della carne dall’allevamento al punto vendita; la Fassoneria, il nuovo brand della ristorazione urbana specializzata nella preparazione di piatti a base di carne Piemontese in partnership con la cooperativa Compral di Cuneo che fornisce la materia prima; La Granda, associazione che da anni produce, lavora e distribuisce la carne di qualità di questa razza. Sottolinea Valperga: “A questi soggetti, nel corso delle giornate di sabato e domenica, è affidato il compito di preparare e somministrare al pubblico i principali piatti a base di carne Piemontese: dalla battuta all’hamburger, dalla tagliata alla bresaola”.

Nell’ambito della manifestazione si terrà un convegno, nella mattinata di sabato 7 maggio, rivolto al consumo consapevole di carne bovina di qualità con il coinvolgimento dell’Università degli studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Nella stessa giornata, alle 17, andrà in scena un evento spettacolare di grande tradizione: la Rudunà, sfilata dei bovini pronti per andare in alpeggio in un trionfo di campanacci sotto la guida degli esperti “marghé”. La parata è organizzata in collaborazione con l’Associazione Regionale Margari (A.Re.Ma.).

Stand espositivi, dimostrazioni di caseificazione, momenti musicali accompagneranno “Meat Parade” dall’inaugurazione di sabato alle 10 fino alla chiusura di domenica sera alle 23,30.

Ecco il programma completo
Sabato 7 Maggio
Ore 10.00 Inaugurazione
Ore 10.15 Apertura area zootecnica con la presentazione dei bovini di razza Piemontese con le varie categorie di animali (vacca, vitello/a, manza, toro, bue, manzo)
Ore 10.15 Convegno – dibattito organizzato con la collaborazione dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo sul tema delle razze bovine autoctone e sul consumo consapevole della carne di qualità
Ore 12.30 Apertura non stop fino alle ore 24,00 degli stand gastronomici specializzati nella somministrazione dei principali piatti-prodotti a base di carne della pregiata razza bovina Piemontese (Fassona) a cura di: COALVI, FASSONERIA , LA GRANDA
Ore 17.30 “Rudunà”: sfilata dei bovini in città organizzata dall’Associazione Regionale Margari (A.RE.MA.)
Ore 21.30 Spettacolo musicale con la partecipazione del DJ Amos
Ore 24.00 Chiusura della manifestazione

Domenica 8 Maggio
Ore 10.00 Apertura manifestazione
Ore 10.15 Dimostrazioni di caseificazione formaggio Nostrale d’Alpe ed esposizione dei prodotti lattiero caseari:
a cura dei “marghè”
Ore 10.15 Apertura area zootecnica
Ore 12.00 Apertura no stop fino alle ore 23,00 degli stand gastronomici
Ore 15.00 Intrattenimento musicale con l’affermato fisarmonicista Maurizio con gli “element da piola” e
a seguire il duo Maurizio Rosso & Giuliano Bernardi
Ore 16.30 “Rudunà” sfilata dei bovini in città organizzata dall’Associazione Regionale Margari (A.RE.MA.)
Ore 23.30 Chiusura della manifestazione

SALUZZO ARTE 2016

Dal 16 aprile al 1° maggio
dal venerdì alla domenica
dalle 15 alle 19

FESTA DELLA MUSICA 2016

Torna la Festa della Musica il 18 giugno 2016

Se vuoi partecipare, scarica il bando e invia la tua adesione entro e non oltre sabato 21 maggio 2016 all’indirizzo segreteria@fondazionebertoni.it

Bando festa musica 2016

MERCATINO VIA SAVIGLIANO/domenica 27 novembre

Domenica 27 novembre torna il Mercatino di Via Savigliano, come preludio al mercatino di Natale che si svolgerà nel centro cittadino.

Come di consueto animazione per i più piccoli e bancarelle per tutti i gusti

Per partecipare come espositore contattare il Signor Dutto  348/3167773 – beppedutto@libero.it

Documentazione scaricabile

Modalità partecipazione Mercatino S.Andrea 2016

Dia_Mercatino S.Andrea 2016

Modulo Commercianti – Mercatino S.Andrea 2016_per commercianti

Modulo_Produttori Agricoli_Mercatino S.Andrea 2016

 

 

SALUZZO ESTATE 2016

Riparte la programmazione estiva saluzzese che parte con un po’ di anticipo rispetto agli altri anni
Ad anticipare l’ormai attesissima EFFETTO NOTTE del 4 giugno 2016, arriva la NOTTE ROSA, in occasione del Giro d’Italia il 26 maggio. Il 18 giugno è poi la volta della FESTA della MUSICA.

Per ogni esercente che volesse aderire alle iniziative ecco i moduli e le planimetrie scaricabili

Modulo Eventi Estivi 2016_DEF
Punti Spettacolo_Notte rosa_2016
Punti Spettacolo_Effetto notte_Festa della Musica_2016

MERCANTICO 2016: SI PARTE A PASQUETTA CON IL PRIMO APPUNTAMENTO

Il MercAntico di Saluzzo riparte con Pasquetta: il 28 marzo primo appuntamento con il mercatino cittadino di piccolo antiquariato, artigianato, dell’hobbistica e dell’usato.

Un appuntamento atteso e partecipato che propone pezzi interessanti e da collezione, alternati a curiosità per tutti i gusti: dalla bigiotteria vintage anni ’60, ai mobili antichi restaurati, da introvabili dischi in vinile a pezzi di modernariato dall’indubbio valore, arrivando a vecchie stampe, libri, cartoline e ceramiche.

E si riparte con una novità: per la giornata del 28 i banchi non saranno posizionati in Corso Italia ma sotto i portici di Via Martiri e in piazza Garibaldi; circa 120 gli espositori al momento, salvo alcune presenze dell’ultimo minuto. Vi aspettiamo !

CARNEVALE 2016: TUTTI I NUMERI VINCENTI DELLA LOTTERIA

L’estrazione finale è avvenuta lunedì 21 marzo 2016 alle ore 16.00 presso i locali della Fondazione Bertoni.
I premi potranno essere ritirati entro e non oltre il 30 giugno 2016.
Riportiamo qui di seguito l’elenco dei numeri vincitori

PREMIO DESCRIZIONE NUMERO BIGLIETTO ESTRATTO
1° Premio Crociera Mediterraneo per 2 persone su Costa Diamante 00983
2° Premio 1 Abbonamento annuale MEDIASET PREMIUM 10233
3° Premio 1 Abbonamento annuale a LA STAMPA 04346
4° Premio 1 week End a PARIGI con TGV per 2 persone 05850
5° Premio 1 Bicicletta MONTANA 04933
6° Premio 1 Tuta ERREA 09368
7° Premio 1 Borsa O’BAG 03584
8° Premio 1 Macchina Caffè 03720
9° Premio 1 Completo donna 03115
10° Premio 1 Agenda PIQUADRO 03730
11° Premio 1 Profumo UOMO 05603
12° Premio 1 Porta TABLET 00429
13° Premio Selezione 6 birre “C’è Fermento” 10427
14° Premio 1 Abbonamento 10 ingressi Cinema 08427
15° Premio 1 Abbonamento 10 ingressi Cinema 01906
16° Premio 1 Abbonamento 10 ingressi Cinema 03185
17° Premio 1 Abbonamento 10 ingressi Cinema 07028
18° Premio 1 Abbonamento 10 ingressi Cinema 01071
19° Premio 1 Abbonamento CORRIERE DI SALUZZO digitale 01457
20° Premio 1 Abbonamento CORRIERE DI SALUZZO digitale 00104
21° Premio 1 Abbonamento GAZZETTA DI SALUZZO 01056
22° Premio 1 Abbonamento GAZZETTA DI SALUZZO 06349
23° Premio 1 Abbonamento SALUZZO OGGI 06785
24° Premio 1 Felpa LIFE 03909
25° Premio 1 Portafoglio SISLEY 05307
26° Premio 1 Coltellino Svizzero 08976
27° Premio 1 Gioco in scatola 04385
28° Premio 1 Tessera iscrizione Palestra BODY CENTER 00138
29° Premio 1 Tessera iscrizione Palestra BODY CENTER 02933
30° Premio 1 Bicchiere + Carnet 10 gettoni “C’è Fermento 2016” 02383
31° Premio 1 Bicchiere + Carnet 10 gettoni “C’è Fermento 2016” 04331
32° Premio 1 Bicchiere + Carnet 10 gettoni “C’è Fermento 2016” 01478
33° Premio 1 Bicchiere + Carnet 10 gettoni “C’è Fermento 2016” 11568
34° Premio 1 Libro fotografico Carnevale 06373
35° Premio 1 Libro Romanzo 03244

Il biglietto vincente il PRIMO PREMIO è stato venduto a Saluzzo presso la Tabaccheria Sabena