72 a Mostra della Meccanica Agricola

Festa Patronale di San Chiaffredo – Dal 29 agosto al 3 settembre 2019 a Saluzzo

Dal 29 agosto al 3 settembre 2019 a Saluzzo

Festa Patronale di San Chiaffredo
Fiera e Spettacolo Pirotecnico

giovedì 29 agosto – MORENO IL BIONDO E ORCHESTRA GRANDE EVENTO – Rialzo di Piazza Garibaldi
venerdì 30 agosto – Fluo Summer Night a cura di ARITMIA EVENTI – Rialzo Piazza Garibaldi
sabato 31 agosto – CANTA SAN CIAFRE’ – Feste delle corali itinerante nel Centro cittadino
domenica 1° settembre – Serata di ballo liscio con POLIDORO GROUP – Rialzo di Piazza Garibaldi
lunedì 2 settembre – Serata di ballo liscio con AURELIO SEIMANDI E LA SUA ORCHESTRA – Rialzo di Piazza Garibaldi
martedì 3 settembre – Grande Spettacolo Pirotecnico – Foro Boario

L’estate volge al termine ma non l’energia e l’entusiasmo per la Festa Patronale di San Chiaffredo: la città di Saluzzo è pronta a vivere serate di musica, ballo e spettacolo per i festeggiamenti del Santo Patrono! Insomma, si aprono le danze.
A margine della Fiera della Meccanizzazione Agricola la Città di Saluzzo propone 6 serate di Festa, 6 serate per salutare l’estate e, prima dell’arrivo dell’autunno, godere ancora una volta di temperature tiepide, orari estivi, e tanta voglia di stare insieme.

Si parte con un ospite d’eccezione. Dopo la bellissima serata con l’Orchestra Casadei dello scorso anno, Saluzzo ritorna ad invitare una band “storica” del mondo del liscio: giovedì 29 agosto arriva a Saluzzo, direttamente dall’Emilia, l’ORCHESTRA GRANDE EVENTO, grazie alla confermata collaborazione delle aziende del territorio Vaudagna e Supertino.
Moreno il Biondo e l’Orchestra Grande Evento portano nei loro spettacoli il genere conosciuto da tutti come “BALLO LISCIO”, una varietà di suoni e di qualità artistiche individuali difficilmente paragonabili, un’allegria che si lega alle emozioni di interpretazioni uniche. Composta da 8 elementi, l’orchestra è guidata da Moreno Conficconi, Leader del Ballo Liscio e con una carriera alle spalle lunga 47 anni, fatta di grande musica nazionale e internazionale, una ricerca continua volta a valorizzare e legare la sua musica Romagnola alle musiche del mondo.
Il bellissimo rialzo di Piazza Garibaldi sarà, per l’intera festa, il cuore pulsante di danze e musica!

Venerdì 30 agosto una bella novità. Chi lo ha detto che la Festa patronale a Saluzzo non possa essere anche “giovane”. Anzi, giovanissima! Ecco allora che la Fondazione Amleto Bertoni lascia spazio a una giovane e bella realtà associativa, ARITMIA, che ci offrirà la sua visione della Festa popolare per eccellenza. Fluo Summer night sarà una lunga serata in cui ballare e divertirsi con street dancing a colpi di free style – a partire dalle ore 18.30, street food (a cura di Turn Over e Bar Vittoria), concerto PARTY BAND dalle ore 21.30 e chiusura con Dj set dalle ore 23.00.

Sabato 31 agosto, dopo il successo della prima edizione, ritorna la Festa delle Corali: la città si anima con musica popolare e allegria portata da diversi cori che, tra le vie di Saluzzo, saranno i portabandiera, attraverso il canto, dei valori della tradizione e dell’amicizia. Per chiudere in bellezza
le corali saranno protagoniste di un momento di raccolta a fine serata, in Piazza Vineis per un’ultima cantata in allegria. Nuovamente a guidare l’evento Aurelio Seimandi, indiscusso alfiere della musica della tradizione e musicista sempre pronto a mettersi al servizio della collettività e, non dimeno, ad offrire belle serate al pubblico.

Domenica 1° e lunedì 2 settembre saranno animate da musica e danze sul palcoscenico del rialzo di Piazza Garibaldi. Due serate a tema “liscio” per godersi l’atmosfera della festa, domenica con POLIDORO GROUP e lunedì con AURELIO SEIMANDI e LA SUA ORCHESTRA, in collaborazione con la Famija Saluseisa.

Lunedì 2 settembre si conferma poi l’ormai consueta ed attesissima Fiera di San Chiaffredo, che ospita in città bancarelle di ogni genere e offre un’occasione per ritrovarsi al termine delle vacanze estive. E la sera successiva, quella di martedì 3 settembre, colorerà il cielo di Saluzzo il grande spettacolo pirotecnico offerto dalla Fondazione Amleto Bertoni.

In occasione del Festival Internazionale SUONI D’ARPA la Fondazione Amleto Bertoni, Salvi Harps e Museo dell’Arpa Victor Salvi propongono la riapertura al pubblico della SAGRESTIA DI S. IGNAZIO – Palazzo Comunale (via Macallè 9 – Saluzzo) con l’opera d’arte contemporanea
HARPS dell’artista colombiano Santiago Reyes Villaveces – Vincitore del Premio Matteo Olivero 2019 – Start19

venerdì 30 agosto – dalle ore 17 alle ore 19,30
sabato 31 agosto – dalle ore 18 alle ore 21
domenica 1 settembre – dalle ore 17 alle ore 19,30
lunedì 2 settembre – chiuso
martedì 3 settembre – dalle ore 17 alle ore 19
mercoledì 4 settembre – dalle ore 17 alle ore 20

A seguire sarà … SETTEMBRE SALUZZESE, con tante novità e appuntamenti da non perdere.
Per vivere la città e le Terre del Monviso in ogni stagione!

Informazioni
Fondazione Amleto Bertoni
Piazza Montebello, 1 – 12037 Saluzzo (CN)
Tel. +39 0175 43527 / Fax +39 0175 42427
Cell. 3469499587
segreteria@fondazionebertoni.it
info@fondazionebertoni.it

Apertura bando di gara affidamento servizio BAR durante la 72esima Mostra nazionale della Meccanica Agricola

La Fondazione Bertoni apre oggi, mercoledì 14 agosto, un bando per l’affidamento servizio attività di fornitura e somministrazione bevande e alimenti durante la 72esima Mostra nazionale della Meccanica Agricola.

Tutti i dettagli e il bando completo alla sezione “BANDI” del nostro sito

 

Il bando scade giovedì 22 agosto 2019 alle ore 12

 

ORARI UFFICI FAB MESE DI AGOSTO

Comunichiamo che gli uffici della Fondazione Bertoni rimarranno chiusi al pubblico da lunedì 12 a lunedì 26 agosto compresi.

Le comunicazioni telefoniche saranno possibili a partire da martedì 20 agosto ai seguenti numeri 0175/43527 e 346/9499587.

Gli uffici riapriranno regolarmente martedì 27 agosto con il seguente orario:

Lunedì chiuso
Martedì 9-13 / 14-18
Mercoledì 9-13 / 14-18
Giovedì 9-13 / pomeriggio chiuso
Venerdì 9-13 / 14-18
Sabato 9-13 / pomeriggio chiuso
Domenica chiuso

Buon Ferragosto a tutti!

Si è insediato il nuovo Cda della Fondazione Amleto Bertoni

Oggi, 8 agosto 2019, si è insediato il nuovo Consiglio di Amministrazione della Fondazione Amleto Bertoni.

Consiglieri

Giuliano Degiovanni
– designato dalla Camera di Commercio di Cuneo,
Cristina Mussetto – designato dalla maggioranza consigliare,
Chiara Canavese – designato dalla maggioranza consigliare,
Carlotta Giordano – designato dal Sindaco e dagli Assessori alla Cultura, al Turismo e all’ Agricoltura e Commercio,
Giuseppe Cavaglieri – designato dal Sindaco e dagli Assessori alla Cultura, al Turismo e all’ Agricoltura e Commercio,
Silvana Cravero – designato dal Sindaco e dagli Assessori alla Cultura, al Turismo e all’ Agricoltura e Commercio,
Claudio Boglio – designato dal Sindaco e dagli Assessori alla Cultura, al Turismo e all’ Agricoltura e Commercio,
Angelo Gautero – designato dall’associazione di categoria dei coltivatori diretti,
Arturo Demaria – designato dall’associazione di categoria degli artigiani,
Luisa Lombardo – designato dall’associazione di categoria dei commercianti,
Paolo Radosta – designato dalla minoranza consigliare

Presidente – Carlotta Giordano

Vice Presidente – Claudio Boglio

Il Consiglio ha poi nominato Romano Boglio Segretario Generale dell’Ente.

LA PROGRAMMAZIONE COMPLETA DELL’ATTESO CINEMA ALL’APERTO e le attività per le famiglie con PLUF!

SALUZZO ESTATE & PLUF!

Il cinema all’aperto della Fondazione Bertoni parte mercoledì 3 luglio da Via Barge.
E poi in tour in diversi quartieri della città, con spettacoli gratuiti e per tutti, e non senza qualche bella novità!
Quest’anno alcuni appuntamenti saranno arricchiti da una nuova iniziativa: il GIOCO targato FABBRICA DEI SUONI e dedicato a piccoli e famiglie.

Pluf! Gioca con le terre del Monviso

Un calendario di “visite giocate” per bambini, vere animazioni di piazza che coinvolgono le famiglie in vacanza e i residenti per scoprire le terre del Monviso divertendosi con “Pluf! Gioca con le terre del Monviso”. Il gioco, realizzato da La Fabbrica dei Suoni, è una delle principali azioni di animazione turistica del progetto Pluf!, di cui l’Unione Montana Valle Varaita è capofila.
Tutti i territori aderenti al progetto sono rappresentati e si potrà giocare scegliendo su quale o quali zone concentrare la propria attenzione. Attraverso duecento carte, abbinate ad altrettante domande su natura, sport, cultura, prodotti tipici, storia & storie, i partecipanti vanno alla scoperta delle terre del Monviso con una modalità ludica di tipo cooperativo.
Animazioni di piazza condotte da operatori de La Fabbrica dei Suoni, attività gratuita con prenotazione obbligatoria entro le ore 12 del giorno precedente al numero 0175.576294.

Andiamo con ordine…

Mercoledì 3 luglio in via Barge verrà proiettato THE MOST BEAUTIFUL DAY, una brillante commedia tedesca, un “road movie” abile nel bilanciare le diverse situazioni senza mai cadere nell’esagerazione comica o nel patetismo gratuito.

Mercoledì 10 luglio è la volta del centro sportivo di Maria Ausiliatrice con COPPERMAN, una bella commedia italiana per tutta la famiglia, un film fresco e genuino che sa guardare attraverso gli occhi di un uomo che non è mai cresciuto.
Dalle ore 20.00 Pluf! Gioca con le terre del Monviso
Animazioni di piazza condotte da operatori de La Fabbrica dei Suoni, attività gratuita con prenotazione obbligatoria entro le ore 12 del giorno precedente al numero 0175.576294.

Mercoledì 17 luglio tocca all’oratorio di Cervignasco, con una bella novità. Per la serata la Fondazione propone il cinema pic-nic. L’invito a tutti è di portare plaid e panini, accomodarsi nel prato curato dall’oratorio di Cervignasco e godersi con tutta la famiglia ASTERIX E IL SEGRETO DELLA POZIONE MAGICA.
Dalle ore 20.00 Pluf! Gioca con le terre del Monviso
Animazioni di piazza condotte da operatori de La Fabbrica dei Suoni, attività gratuita con prenotazione obbligatoria entro le ore 12 del giorno precedente al numero 0175.576294.

Mercoledì 24 luglio un altro film di animazione in Via Pignari: C’ERA UNA VOLTA IL PRINCIPE AZZURRO

Mercoledì 31 luglio nella piazza di San Lazzaro verrà proiettato MADE IN ITALY, un film del 2018 scritto e diretto da Luciano Ligabue. Terza regia del cantautore emiliano, è interpretato da Stefano Accorsi e Kasia Smutniak.

Mercoledì 7 agososto si torna a Maria Ausiliatrice con UN METRO DA TE

Per concludere mercoledì 21 agosto a Castellar in piazzetta Cavalier Tomatis con la simpatica commedia italiana MAMMA o PAPA’.
Dalle ore 20.00 Pluf! Gioca con le terre del Monviso
Animazioni di piazza condotte da operatori de La Fabbrica dei Suoni, attività gratuita con prenotazione obbligatoria entro le ore 12 del giorno precedente al numero 0175.576294.

Le proiezioni avranno tutte inizio tra le 21.15/21.30.
La visione è gratuita e la manifestazione non potrà svolgersi in caso di maltempo.
Info www.fondazionebertoni.it

 

 

#FARECOSE: la call per progetti culturali ad impatto sociale

Invito pubblico per la selezione di 3 idee d’impresa che usufruiranno del servizio offerto da #FARECOSE

Dopo la fase di animazione territoriale che si è svolta nel saluzzese e che ha visto coinvolti oltre 40 giovani nel percorso laboratoriale Hangar Lab: fra il dire e il fare si procede alla fase di sviluppo di nuove idee imprenditoriali e/o progettuali con la call denominata #FARECOSE

#FARECOSE attraverso un servizio di accompagnamento alle realtà interessate, si pone l’obiettivo di favorire:
– lo sviluppo delle organizzazioni attive nel campo culturale e sociale
– le capacità manageriali in ambito culturale e sociale
– la capacità di analisi critica dei problemi

Per usufruire del servizio offerto da #FARECOSE le realtà culturali e sociali possono candidarsi attraverso la call per presentare la propria idea. I progetti selezionati saranno seguiti nel loro sviluppo da un team di esperti. L’accompagnamento prevede un programma di incontri periodici presso la sede della Fondazione Bertoni.

Per ulteriori informazioni: Paolo Caraccio – 339.1255873 – paolo.caraccio80@gmail.com

CALL  |  ALLEGATO 1  |  ALLEGATO 2

 

 

 

 

OCCITAMO#fuoriporta in VALLE CHISONE

Venerdì 9 agosto – ore 18

Comune di Usseaux – Pian dell’Alpe

Rifugio Lago delle Rane

BANDA BRIGA

Sergio Berardo e Roberto Avena

Una nuova proposta #fuoriporta, una nuova proposta per incontrare un territorio occitano che va oltre le Vallate delle Terres del Monviso. Dopo la Val Susa eccoci nella bellissima Usseaux, in Valle Chisone.

In scena, la storia di Briga lo violaire, la ghironda e le genti delle alte valli (scarica la locandina)

Briga aveva una ghironda, una grancassa sulla schiena che batteva con una mazza, dei piatti sopra la grancassa, dei sonagli sul cappello e alle caviglie. Suonava contemporaneamente tutti gli strumenti. Di Briga lo violaire si sono potuti ricostruire alcuni viaggi attraverso i “carnets de route” (raccolta di autorizzazioni rilasciate dai Comuni francesi nei quali si fermava a suonare). La lingua materna di Briga era l’occitano. Occit’amo Festival ne narra le gesta, ovviamente in musica.

Il suonatore di ghironda si inserisce nel filone dei mestieri ambulanti delle persone delle alte terre, migranti per necessità, alla ricerca di lavoro e storie da narrare. Genti assolutamente non stanziali, ma girovaghe, e il loro viaggiare ha fatto sì che la stessa musica occitana potesse essere oggetto di comunicazione, cambiamento, lasciandosi permeare da tempi e luoghi differenti.

 

Occitamo 2019#1_le gallery

Occit’amo 2019

DAL 4 LUGLIO AL 15 AGOSTO LA QUINTA EDIZIONE DEL FESTIVAL DELL’ESTATE
DEDICATO A MUSICA, CULTURA E TRADIZIONI POPOLARI OCCITANE

Oltre 20 concerti in 6 weekend per vivere le Terre del Monviso a cavallo tra Italia e Francia. Ospite d’eccezione Carmen Consoli in concerto l’8 luglio con un progetto speciale Si scaldano i motori per Occit’amo 2019, il festival delle Terre del Monviso, ponte tra Italia e Francia, per scoprire lo straordinario patrimonio di musica, cultura e tradizioni popolari occitane.

Occit’amo è una grande festa diffusa che dal 4 luglio al 15 agosto si svolge tra le Valli Stura, Maira, Po e Infernotto, tra le Valli Varaita, Grana e la Pianura del Saluzzese con incursioni oltralpe, pronte ad accogliere oltre 20 gruppi musicali provenienti da tutta Italia e Francia, artisti
e scrittori. A curare la direzione artistica della kermesse è Sergio Berardo, musicista e anima dei Lou Dalfin, il gruppo che da anni fa “ballare occitano” nel mondo.

L’Occitania è “il paese che non c’è”, una terra che si estende dalle Alpi all’Atlantico e che condivide linguaggi, sapori, musiche, tradizioni, identità, simboli, ma che fa dell’incrocio di culture la sua forza e la sua caratteristica. È una cultura portata avanti dalle sue stesse genti, dall’amore con cui si tramandano usi e tradizioni di generazione in generazione, da tempo immemore.

Un unico territorio, intrecciato in una storia plurisecolare, che abbraccia pianura e valli, e che, accomunato dallo stesso simbolo culturale, si incontra, confronta e, soprattutto, fa festa. E Occit’amo è proprio tutto questo, «una grande occasione per affermare, attraverso la cultura e la
musica, l’identità e la tradizione della nostra storia. La musica popolare, i balli, la letteratura hanno profonde radici in tutte le regioni italiane e in tutti i paesi del mondo. Queste culture possono convivere e possono arricchirsi reciprocamente: le radici, se condivise, aiutano la propria identità e la propria cultura ad aprirsi al mondo».

Questo è il biglietto da visita della kermesse che alla quinta edizione, dopo un’entusiasmante risposta di pubblico, intende crescere ancora.
Protagonisti assoluti di questa edizione sono la musica e la cultura occitana, declinate in molteplici forme d’arte che vanno dalla danza alla rappresentazione canora e corale, fino al cinema e alla parola, legate tra loro da un vincolo strettissimo con il patrimonio paesaggistico e
artistico locale: i sentieri e le malghe, i colli e le vette, le chiese e le cappelle, i conventi e siti storici e architettonici di pregio diventano palco naturale della kermesse. In una parola: un festival unico in un contesto suggestivo.

Occit’amo conferma dunque la vocazione di meta turistica e culturale dedicando a ogni vallata coinvolta nel programma un intero weekend: il festival fa vivere infatti il territorio a 360 gradi, affiancando ai grandi appuntamenti musicali passeggiate e tour in bicicletta fino ai rifugi, percorsi enogastronomici alla scoperta delle eccellenze del territorio, incontri con i produttori locali, appuntamenti e festa popolare che animano le antiche borgate. Insomma: ce n’è per tutti i gusti. Occit’amo si arricchisce ancora grazie alle collaborazioni con importanti Festival italiani e francesi che raccontano la montagna e la tradizione, come anche attraverso la presenza di Provenza e Lengua Doc, proiezione di un arco latino dove sono emigrate molte delle genti dei territori coinvolti, e anche grazie alla presenza di grandi ospiti.
Dopo Goran Bregović nel 2017 e Francesco De Gregori nel 2018, ecco sul palco una donna, Carmen Consoli, che lunedì 8 luglio aprirà ufficialmente la quinta edizione di Occit’amo con un concerto speciale a Saluzzo. La cantantessa catanese, un mix di rock e folk, attenzione alla cultura popolare e suggestioni letterarie suonerà sul palco allestito nel cortile della Fondazione Amleto Bertoni, a Saluzzo, l’antica
capitale del marchesato.

Da qui il via a un programma di sei settimane che coinvolgerà il territorio transalpino e che si chiuderà il 15 agosto con l’ormai attesissimo Ferragosto occitano e il concerto di Lou Dalfin a Castelmagno (CN).

Occit’amo è promosso da Terres Monviso e organizzato dalla Fondazione Amleto Bertoni, il progetto è inserito in “Performing Arts 2018-2020” della Compagnia di San Paolo.

www.occitamofestival.it
Facebook @occitamo
Instagram: @occitamofestival