77^ Mostra Nazionale dell’Artigianato, Saluzzo – edizione 2015 – LA CASA

Divenuta ormai una tradizione consolidata, la Mostra nazionale dell’artigianato di Saluzzo si presenta quest’anno in una veste nuova. Arrivata alla 77esima edizione, ha sempre rappresentato l’operosità del territorio saluzzese, connotato da una massiccia presenza di realtà artigianali, simbolo vivente del tanto richiesto e prezioso “Made in Italy”.

CLICCA QUI E SCOPRI IL PROGRAMMA COMPLETO E GLI ESPOSITORI 

L’edizione del 2015 si presenta in una versione completamente rivista proprio per porre l’attenzione su questa particolarità e eccellenza d’impresa che ruota intorno alla città di Saluzzo, espressione di un mestiere prezioso come quello dell’artigiano.
Quest’anno, ripartendo dalle sue stesse radici, la mostra vuole sottolineare una rinascita, una rinnovata attenzione al substrato artigianale connotante la vita e la crescita nel tempo di questo dinamico territorio.
Consapevoli di questo tesoro locale e della necessità di una tutela e promozione, l’Amministrazione Comunale di Saluzzo e la Fondazione Amleto Bertoni, coordinate da Art.ur, si sono fatte parte attiva nella riprogettazione della Mostra nazionale dell’artigianato di Saluzzo.
Ecco quanto scrive in merito Mauro Calderoni, Sindaco di Saluzzo, nel suo intervento sul tema dell’artigianato locale: “L’artigianato è un tassello importante dell’economia e della cultura locale e quindi elemento essenziale nelle politiche di promozione del territorio. In questo senso la nuova mostra è un’occasione straordinaria per il saluzzese, o meglio per le terre del Monviso, di raccontarsi attraverso una delle sue eccellenze. Il visitatore potrà apprezzare il valore aggiunto che c’è in molte delle cose esposte perché son il perfetto connubio di mani, testa, cuore, ambiente e territorio”. E’ esattamente questo il messaggio che la mostra vuole trasmettere, rivolgendosi non solo ai produttori e ai distributori, ma a tutte le tipologie di visitatori, compresi professionisti, studenti e famiglie.

Per completare e arricchire l’offerta espositiva, sono previste aree dedicate ad esposizioni e laboratori. Anche l’ambiente urbano è coinvolto nel progetto: il “Fuori Mostra” prevede la partecipazione di giovani designer, nuove tecnologie, artigiani innovatori e progetti a sfondo sociale, che si presentano in spazi sorprendenti e botteghe del centro storico della città. “Il percorso espositivo si snoda attraverso il suggestivo centro storico di Saluzzo”, precisa il Sindaco Calderoni,” a conferma dell’inscindibile legame tra storia, cultura e paesaggio dell’antico marchesato e savoir faire dei maestri artigiani, eredi di antiche tecniche, impegnati nella continua ricerca di un equilibrio tra tradizione ed innovazione, tra tecnologie e manualità”.
Anche per questa edizione 2015, la mostra dell’Artigianato di Saluzzo avrà come sede le antiche scuderie della Fondazione Amleto Bertoni, presso l’ex Caserma Mario Musso in piazza Montebello. Alcuni spazi verranno ripensati rispetto alle ultime edizioni per dare più risalto al nuovo format dell’esposizione.
L’idea di base è quella di proporre un percorso cronologico che viene articolato da tre diverse aree tematiche: La Memoria, Il Presente e Il Futuro. Nella sezione dedicata alla Memoria sono previste video installazioni dell’artista Ugo Giletta, in cui gli artigiani, in prima persona, racconteranno il loro lavoro e la loro vita. Per coinvolgere ulteriormente il pubblico, verranno ricostruite due botteghe in cui sarà possibile toccare con mano gli attrezzi e i prodotti degli artigiani.
Il Presente sarà rappresentato dagli stand espositivi delle aziende partecipanti, un “Salone dell’Abitare” sviluppato su 2000 metri quadri, e dallo spazio dedicato al “Concorso nazionale per il Mobile di Saluzzo”. Guardando al Futuro, scuole e istituti scolastici del territorio saluzzese verranno coinvolti per la loro competenza e qualità attraverso laboratori destinati ai ragazzi. Una serie di conferenze tenute da importanti nomi dell’architettura italiana e rivolte a professionisti del settore, sottolineeranno il ruolo fondamentale del design anche all’interno della mostra. Oggigiorno, infatti, ogni ambiente della casa viene connotato dalla presenza di oggetti pensati e “disegnati”.
L’ampio cortile interno completerà il percorso con l’esposizione dell’outdoor.

Un evento collegato alla mostra dell’artigianato sarà il “Concorso nazionale per il Mobile di Saluzzo”, che avrà uno spazio dedicato, in cui verranno presentati i migliori progetti selezionati del concorso nazionale “Le due facce della porta”, edizione 2015, in collaborazione con Bertolotto Porte. E’ previsto anche l’allestimento dei prototipi premiati.
Dell’importanza di tutti i temi trattati, sono ben consapevoli sia la Fondazione Bertoni che l’amministrazione comunale, i quali vedono nella valorizzazione dell’artigianato territoriale una delle vere sfide dei prossimi anni.
Il settore pubblico e quello privato dovranno lavorare insieme e cooperare alla ricerca di nuovi mercati. Anche il comparto turistico riveste una grande importanza e affianca il tradizionale e consolidato settore della lavorazione artigianale del legno.

Il Comune di Saluzzo propone una programmazione territoriale strategica molto ampia: “Le terre del Monviso e le valli occitane” coordinata da Paolo Verri, a conferma di un ampio progetto di aggregazione territoriale e di valorizzazione delle peculiarità dell’area, attraverso la riscoperta delle tradizioni. Soltanto conoscendo, individuando e sapendo valorizzare le eccellenze e le unicità di uno specifico territorio si potranno porre le basi per investimenti, sia economici che culturali, in grado di promuovere un trend di sviluppo positivo. Giocano un ruolo fondamentale le nuove
generazioni, che devono esser viste come il volano trainante del territorio Per tutti questi elementi l’edizione 2015 si presenta come nuovo punto di partenza, che sia proiezione verso gli sviluppi futuri di un intero territorio specifico, senza mai dimenticarne le origini.

77^ MOSTRA NAZIONALE DELL’ARTIGIANATO DI SALUZZO

DATA E ORARI DI APERTURA
Dal 12 al 15 e dal 19 al 22 novembre 2015
Inaugurazione giovedì 12 novembre ore 18.00
Giovedì dalle 16.30 alle 20.30 – Venerdì dalle 16.30 alle 22.00 – Sabato dalle 10.30 alle 22.00 – Domenica dalle 10.30 alle 20.30
Ingresso libero.

LUOGO
Fondazione Amleto Bertoni – Città di Saluzzo presso le antiche scuderie della ex Caserma Musso
Piazza Montebello, 1 – Saluzzo (CN) 12037
CONTATTI
Telefono: 0175-43527 (orario ufficio) / Infoline: 346-9499587 (orario mostra)
mail: info@fondazionebertoni.it
WEB
www.fondazionebertoni.it
www.facebook.com/fondazioneamletobertonisaluzzo
https://www.youtube.com/FondazioneBertoni

COME ARRIVARE A SALUZZO
In Auto
Maps url: CLICCA QUI PER LA MAPPA DIRETTA
Autostrada A6 (Torino – Savona), uscita Marene: ci si immette sulla S.S. 662 in direzione Savigliano e si prosegue fino a Saluzzo (20 km circa).
Autostrada A 21 (Torino – Alessandria – Piacenza), uscita Asti Est: ci si immette sulla S.S. 662 per Alba – Bra, si prosegue per Marene – Savigliano e quindi si giunge a Saluzzo.
Autostrada A 55 (Torino – Pinerolo), all’uscita si seguono le indicazioni per Cavour – Saluzzo.
Tangenziale Sud di Torino, uscita La Loggia: quindi si seguono le indicazioni per Saluzzo.
In Treno
Per informazioni sugli orari, consultare il sito di Trenitalia: www.trenitalia.it
In Autobus
Da e per Torino, Cuneo, e valli: linee giornaliere autobus ATI: www.atibus.it
In Aereo
Aeroporto “Sandro Pertini” Torino Caselle / www.aeroportoditorino.it – tel. 011 5676361/2
Aeroporto “Olimpica” Cuneo Levaldigi / www.aeroporto.cuneo.it – tel. 0172 374374
INFO TURISTICHE – OSPITALITA’ – EVENTI
Ufficio Turistico IAT Saluzzo
Aperto dal martedì alla domenica: 10.00-12.00 / 15.00-18.00
Piazza Risorgimento, 1 – 12037 Saluzzo (CN) Tel: 0175 46710 – Fax: 0175 46718
www.saluzzoturistica.it Email: info@saluzzoturistica.it
www.comune.saluzzo.cn.it

Conferenza “Artigianato + design. Appunti per consolidare legami e prospettive” Sabato 21 novembre 2015 ore 10 – Saluzzo (CN)

LA FONDAZIONE AMLETO BERTONI – CITTA’ DI SALUZZO, ente strumentale della Città di
Saluzzo, che si occupa di organizzare, promuovere e coordinare i principali eventi del saluzzese,
vi invita a partecipare alla conferenza dal titolo “Artigianato + design. Appunti per consolidare
legami e prospettive” che si terrà sabato 21 novembre dalle ore 10.00 alle 12.00 nell’ambito
della Mostra nazionale dell’Artigianato, Saluzzo, presso le ANTICHE SCUDERIE in Piazza
Montebello n.1 a Saluzzo. (MAPPA)

I relatori proporranno una discussione a partire dalla considerazione del momento attuale e
delle difficoltà che il comparto dell’artigianato sta affrontando rimarcando la necessità di
confrontarsi concretamente sulle visioni future.

Sono invitati a prendere parte alla conferenza:
Arch. Claudio Germak, Professore Ordinario di Disegno Industriale al Politecnico di Torino e
vicedirettore DAD – Dipartimento di Architettura e Design.

Dott. Vincenzo Basile, Consulente in Design Management e Account del Design.
E’ stato richiesto l’accreditamento di n. 2 CFP per gli Architetti.
La conferenza è gratuita e i posti disponibili 150.

Si richiede di arrivare almeno 20 minuti prima per poter regolarizzare la propria presenza.
La richiesta di iscrizione dovrà avvenire inviando una mail indicando il proprio NOME , COGNOME
e NUMERO di ISCRIZIONE ALL’ORDINE di appartenenza alla casella di posta
segreteria@fondazionebertoni.it Tel. +39 0175 43527
Per maggiori informazioni si consiglia di visitare il sito www.architetticuneo.it.

 

VEDI ANCHE LA CONFERENZA DI SABATO 14 NOVEMBRE

Conferenza “DESIGNING: la cultura del progetto e del fare” – Sabato 14 novembre 2015 ore 10 a Saluzzo (CN)

LA FONDAZIONE AMLETO BERTONI – CITTA’ DI SALUZZO, ente strumentale della Città di
Saluzzo, che si occupa di organizzare, promuovere e coordinare i principali eventi del saluzzese,
vi invita a partecipare alla conferenza dal titolo “DESIGNING: la cultura del progetto e del fare”
che si terrà sabato 14 novembre dalle ore 10.00 alle 12.00 nell’ambito della Mostra nazionale
dell’Artigianato, Saluzzo, presso le ANTICHE SCUDERIE in Piazza Montebello n.1 a Saluzzo (MAPPA)
I relatori, che si confronteranno sui temi dell’artigianato, del custom made, del design e
dell’architettura, saranno:

Arch. Paolo Di Nardo, fondatore della società ARX di Firenze, Direttore Editoriale di AND
(Rivista di Architetture, Città e Architetti) e docente presso la Facoltà di Architettura
dell’Università degli Studi di Firenze.

Arch. Andrea Milani, fondatore dello studio Andrea Milani con il quale ha affrontato moltissimi
temi progettuali e specializzato le proprie competenze in settori come la progettazione di edifici
in grande scala, l’inserimento ambientale, il project management e l’exhibit design.

E’ stato richiesto l’accreditamento di n. 2 CFP per gli Architetti.
La conferenza è gratuita e i posti disponibili 150

Si richiede di arrivare almeno 20 minuti prima per poter regolarizzare la propria presenza.
La richiesta di iscrizione dovrà avvenire inviando una mail indicando il proprio NOME , COGNOME
e NUMERO di ISCRIZIONE ALL’ORDINE di appartenenza alla casella di posta
segreteria@fondazionebertoni.it Tel. +39 0175 43527

Per maggiori informazioni si consiglia di visitare il sito www.architetticuneo.it.

Nell’ambito della 77^ Mostra Nazionale dell’Artigianato si terrà una seconda conferenza dal titolo “Artigianato + design. Appunti per consolidare legami e prospettive” il giorno sabato 21 novembre dalle ore 10.00 alle 12.00 con Arch. Claudio Germak e il Dott. Vincenzo Basile.

“IL TUO EVENTO IN SICUREZZA. SEI SICURO?”

Giornata formativa a Saluzzo sabato 26 settembre 2015, al fondo il modulo per pre-registrarsi.
La Fondazione Bertoni invita all’incontro rivolto ad associazioni, Pro Loco e organizzatori di eventi

SALUZZO – Sabato 26 settembre 2015 alle ore 9,30 presso la Sala degli Specchi della Fondazione Amleto Bertoni, in piazza Montebello 1 a Saluzzo, avrà luogo un incontro formativo dal titolo “Il tuo evento in Sicurezza. Sei Sicuro?” organizzato dalla Fondazione Amleto Bertoni e “A&C sicurezza”.

“Il punto di partenza sarà la descrizione di quanto fatto in occasione di C’è Fermento 2015, quando presso la Fondazione Bertoni è stato creata una sala operativa per coordinare la sicurezza della manifestazione” spiegano dall’ente. “Abbiamo deciso di condividere la nostra esperienza a favore di tutti i soggetti che sul territorio si trovano ad organizzare questo genere di eventi, tenendo conto della normative sempre più stringenti del settore”.

In occasione del Salone della Birra artigianale del giugno scorso, i diversi soggetti coinvolti, coordinati dal Soccorso Radio Saluzzo (gruppo Protezione Civile), hanno interagito con il Piano di Sicurezza predisposto dalla Fondazione Bertoni con la consulenza della ditta “A&C”, garantendo il rispetto delle normative di sicurezza e vigilando sull’incolumità dei presenti.

In un territorio ricco di eventi come il saluzzese, diventa cruciale la conoscenza delle normative per rendere sempre più sicure le manifestazioni e tutelare pubblico e organizzatori: l’incontro  si inserisce in questo contesto, cercando di dare un contributo a tutti coloro che si trovano ad organizzare eventi e devono farlo nel modo più coretto, come associazioni, Pro loco e altri soggetti.

Durante la mattinata si parlerà di come affrontare il capitolo “Sicurezza” in un evento, toccando temi come la gestione dei palchi, della sicurezza elettrica (es. per concerti), gestione del pubblico e degli spazi, ecc. accendendo un focus sulle diverse competenze e certificazioni necessarie per chi si occupa di eventistica, con esempi concreti su manifestazioni del territorio (es. Carnevale, Mezza Maratona).

Per dar seguito a questi propositi, la Fondazione Amleto Bertoni ha dato il via ad un percorso volto alla formazione e certificazione dei propri collaboratori, organizzando per i prossimi mesi alcuni corsi di formazione che saranno aperti anche alla partecipazione dei soggetti del territorio che si ritengono interessati.

 

“IL TUO EVENTO IN SICUREZZA. Sei Sicuro?”
SABATO 26 SETTEMBRE 2015, ORE 9.30 – SALA DEGLI SPECCHI
FONDAZIONE AMLETO BERTONI – PIAZZA MONTEBELLO,1
SALUZZO (CN)


PROGRAMMA

Ore 9.30
Ritrovo e Coffee break

Ore 9.45
Introduzione della giornata a cura della Fondazione Amleto Bertoni.

Ore 10.00
CASO STUDIO  “LA SALA OPERATIVA PER L’EVENTO C’E’ FERMENTO 2015”
Luoghi, allestimenti e azioni di prevenzione e coordinamento.
Intervento del dott. Andrea Avagnina, responsabile Soccorso Radio Saluzzo

Ore 10.30
INTRODUZIONE ALLE NORMATIVE DI SETTORE E PROGETTAZIONE DELLA SICUREZZA*
Come gestire l’installazione di strutture e impianti. Come gestire la sicurezza dell’evento.

Ore 10.50
LA SICUREZZA DEGLI EVENTI ITINERANTI*
“Cambiano i luoghi di lavoro”, “La viabilità pubblica: Il Carnevale, la Mezza Maratona”

Ore 11.20 “FOCUS” *
IL PALCO “Art. 26” “Titolo IV”
LA SICUREZZA ELETTRICA
*Interventi del dott. Salvatore Marano resp. consulenza e formazione “A&C srl”
e dell’Ing. Pasquale Gentile, responsabile tecnico dell’ente di verifica degli impianti di messa a terra – “A&C srl”

Ore 11.45
Conclusioni a cura della Fondazione Amleto Bertoni.

Ore 12.00
Piccolo rinfresco conclusivo

La partecipazione è gratuita.
Per motivi organizzativi è richiesta pre-registrazione compilando il link sottostante.

[contact-form-7 404 "Not Found"]

KAUSS BUSKER FESTIVAL 2015: SABATO 12, 19 e 26 SETTEMBRE A SALUZZO LA MUSICA SCENDE IN STRADA

Musica, Finger Food e un premio originale realizzato dallo scultore Giulio Aigotti

Il “Kauss Busker Festival 2015” è pronto per la prima di tre serate di musica e gastronomia che coinvolgeranno la città bassa e alta, con la collaborazione di esercenti e locali di Confcommercio Saluzzo, in collaborazione con Fondazione Amleto Bertoni, Comune di Saluzzo, e con la direzione artistica di Busker Booking e il contributo di Kauss, birrificio artigianale di Piasco.

Sabato 12 settembre a partire dalle 17, otto formazioni composte da uno o più musicisti “di strada” si esibiranno in circuito itinerante per intrattenere il pubblico durante il normale orario di apertura dei negozi, mentre dalle 21 alle 24 i busker saranno nuovamente protagonisti di una serata a cielo aperto. Gli artisti della prima serata sono: Bruno De Rossi, Gabriele Tiezzi, Keily’s Folk, Luna, Menny & Speed Harp, Rudy Saitta, SON de la RUE e J&P ospiti d’eccezione al festival di ritorno dal tour americano. Si troveranno in punti diversi della città in prossimità dei locali aderenti.

IL FINGER FOOD

Dalle 19 invece partirà presso i 13 locali convenzionati il percorso finger food, per gustare una cena itinerante, ricca di portate sfiziose: per partecipare è necessario acquistare in prevendita entro la sera precedente (venerdì) la scheda “Finger Food” in uno dei 13 locali aderenti, al costo di 15 euro. In ogni locale si potranno degustare le proposte gastronomiche scoprendo la città (nell’ordine preferito), accompagnati dalla musica. La scheda acquistata sarà valida solo per la serata prescelta e i finger food non consumati, non potranno essere utilizzate in altre serate.

Il menù della prima serata prevede:
BALADIN: boccone di stinco alla birra su crostone di polenta bramata
BARICENTRO: mini crepes con zucchine alla menta e tuma di martiniana
BEPPE: pollo al curry con riso basmati
CORONA: insalata russa
DEPETRIS: finger food dolce
MANHATTAN: finger burger con pane al carbone e salsiccia cruda di Bra
MIXOLOGY: cous-cous di pollo
MONMARTRE: gnocchetti di pizza fritti con salsa alla fulvienne
PELLICO: insalata esotica
PRINCIPE: barchette alla mousse di tonno
TIFFANY: mousse di gorgonzola con crostini
TO BEER: roast-beef
TURN OVER: gelato

IL PREMIO ORIGINALE KAUSS BUSKER FESTIVAL 2015

L’artigiano saluzzese Giulio Aigotti realizzerà un’opera inedita dedicata alla manifestazione, che verrà svelata al pubblico prima dell’inizio dell’evento, sabato 12 in corso Italia alle ore 16.45 circa.

La scultura in acero americano sarà la sintesi tra il mondo musicale e quello dei locali.

Una giuria tecnica valuterà le migliori performance della serata e coinvolgimento del pubblico, e alla fine di ogni serata il miglior Busker verrà premiato con una selezione delle ottime birre artigianali di Kauss, main sponsor dell’evento e con una delle sculture originali di Giulio Aigotti.

Il Kauss Busker Festival si ripeterà sabato 19 e sabato 26 settembre con menù diversi e una rotazione dei busker in strada.
Organizzazione a cura dei locali aderenti, Confcommercio Saluzzo, Fondazione Amleto Bertoni, Città di Saluzzo, Buskerbooking.it

Info www.facebook.com/kaussbuskerfestivalsaluzzo

www.buskerbooking.it

Scarica il BUON SCONTO di Bollati Giochi Infanzia per la 68a Mostra della Meccanica Agricola

Anche quest’anno uno spazio alla 68a Mostra della Meccanica Agricola di Saluzzo sarà dedicato alla gioia del più piccoli: il negozio Bollati Giochi Infanzia di via Torino 72 a Saluzzo sarà presente con giocattoli a tema e una speciale esposizione dedicata ai bambini.

SCARICA E STAMPA IL BUON per avere uno sconto del 20% sull’acquisto su tutti i prodotti Bruder e Roll-Toys presenti nello stand espositivo.

Buono Sconto Bollati Mostra meccanica agricola 2015

68a MOSTRA DELLA MECCANICA AGRICOLA DI SALUZZO e 16a Mostra dell’auto e della moto

Dal 5 all’7 settembre 2015 al Foro Boario 68a MOSTRA DELLA MECCANICA AGRICOLA DI SALUZZO – 7a edizione Nazionale

e 5-6-7 settembre 2015 – Ala di Piazza Cavour: 16a Mostra dell’auto e della moto


Edizione 2015: sabato 5, domenica 6 e lunedì 7 settembre, Piazza del Foro Boario, a Saluzzo.

Orari della Fiera:
Taglio del nastro Sabato 5 settembre ore 10 – Foro Boario
Sabato 5 e Domenica 6 settembre apertura dalle ore 8 alle ore 21
Lunedì 8 settembre apertura dalle ore 8 alle 16

43a MOSTRA REGIONALE BOVINI RAZZA FRISONA ITALIANA iscritti al Libro Genealogico Nazionale
11o JUNIOR SHOW REGIONALE –
PROGRAMMA
Venerdì 4 settembre h. 12.00 – 18.00: arrivo e sistemazione animali
Sabato 5 settembre h. 08.00 – 16.00 arrivo e sistemazione animali
Domenica 6 settembre
h. 10.30 – 12.00 11^Junior Show regionale
h. 14.30 – 16.30 Mostra Regionale – valutazione categoria MANZE
Lunedì 7 settembre
h. 09.00 – 12.00 Mostra Regionale – valutazione categoria VACCHE
h. 12.00 Cerimonia di premiazione Junior Show e Mostra Regionale

PROGRAMMA COMPLETO

PROGRAMMA DELLA 68° MOSTRA DELLA MECCANICA AGRICOLA – 7a NAZIONALE – SALUZZO (CN) c/o Foro Boario

VENERDÌ 4 SETTEMBRE
Ore 12.00/18.00 • Foro Boario arrivo e sistemazione animali per la 43a Mostra Regionale Bovini Razza Frisona Italiana e 11o Junior Show Regionale

SABATO 5 SETTEMBRE
Ore 8.00 • Foro Boario apertura Fiera
Ore 08.00/16.00 Arrivo e sistemazione animali per la 43a Mostra Regionale Bovini Razza Frisona Italiana e 11o Junior Show Regionale
Ore 10 Inaugurazione della 68a Mostra della Meccanica Agricola di Saluzzo – 7a edizione Nazionale con taglio del nastro alla presenza delle autorità e aperitivo inaugurale . Verrà proposto un assaggio di formaggi del Consorzio Val Varaita con un filmato a disposizione che permette di visionare la filiera di produzione.
Ore 16.30 – Dal latte al formaggio — La creazione del tomino
Un dimostrazione per il pubblico che racconta dal vivo ciò che avviene tutti i giorni in caseificio. Sarà possibile assistere alla trasformazione del latte in formaggio attraverso le varie fasi di lavorazione con assaggio finale.
A cura di Caseificio Al Santuario, Viale Rossagno 14, Cussanio (CN) con il supporto dell’Associazione Terre dei Savoia
Ore 21 • Piazza Garibaldi, ang. via Ludovico II “Corali in Festa” Rassegna di canti popolari con corali

DOMENICA 6 SETTEMBRE
Ore 8.00 • Foro Boario apertura Fiera
Ore 10.30/12.00 11o Junior Show regionale
Ore 14.30/16.30 Mostra Regionale valutazione categoria MANZE
Ore 16.30 Ore 16.45  Dal latte al formaggio — La creazione del tomino
Un dimostrazione per il pubblico che racconta dal vivo ciò che avviene tutti i giorni in caseificio. Sarà possibile assistere alla trasformazione del latte in formaggio attraverso le varie fasi di lavorazione con assaggio finale. A cura di Caseificio Al Santuario, Viale Rossagno 14, Cussanio (CN) con il supporto dell’Associazione Terre dei Savoia
Ore 21 Chiusura fiera
Ore 21 • Piazza Garibaldi, ang. via Ludovico II Serata danzante con Aurelio Seimandi e la sua orchestra – Ballo Liscio

LUNEDÌ 7 SETTEMBRE
Tutto il giorno • Centro cittadino Tradizionale Fiera di San Chiaffredo Organizzata dal Comune di Saluzzo Info: Polizia Municipale tel. 0175 211325
Ore 8.00 • Foro Boario apertura Fiera
Ore. 09.00/12.00 Mostra Regionale valutazione categoria VACCHE
Ore 12.00 Cerimonia di premiazione Junior Show e Mostra Regionale
Ore 16 Chiusura fiera
Ore 20.30 • Piazza Garibaldi, ang. via Ludovico II Esibizione scuola di ballo “Happy Dance For You” di Cinzia e Marcello di Genola
Ore 21.00 Serata danzante con “Polidoro Group” Orchestra ballo liscio

MARTEDÌ 8 SETTEMBRE
Ore 21.15 • Foro Boario Spettacolo pirotecnico a cura della ditta PARENTE FIREWORKS offerto dalla Fondazione Amleto Bertoni

 

Giunge quest’anno alla sua 68ª edizione, la tradizionale Mostra della Meccanica Agricola di Saluzzo, che vanterà per il settimo anno la qualifica di “Nazionale”. L’ennesimo riconoscimento dell’importanza che la tre giorni saluzzese riveste per il settore agricolo, accompagnata da una crescita qualitativa e quantitativa, che negli ultimi anni ha aumentato l’interesse degli espositori e del pubblico, certificandola come una vetrina d’eccellenza dell’agricoltura professionale piemontese e non solo. Filo conduttore dell’esposizione sarà ancora l’innovazione ed i nuovi orizzonti della tecnologia per un’agricoltura ecosostenibile.
La Mostra inaugurerà quest’anno il sabato mattina alle ore 10, concentrando nei tre giorni del week end e della giornata di San Chiaffredo lo scambio di trattative e di affari.

Circa 500 gli stand disponibili, che sono stati confermati con largo anticipo dagli espositori già presenti negli anni passati: “Un segnale importante di fidelizzazione alla Mostra e sulla sua capacità attrattiva per il settore, che si inserisce nelle riflessioni che abbiamo aperte sul futuro. Stiamo lavorando da mesi ad un tavolo con gli operatori del comparto e le istituzioni per definire i contorni delle prossime edizioni” dichiara il presidente della Fondazione Amleto Bertoni di Saluzzo, dott. Enrico Falda.
In un totale si contano 35 mila mq di area espositiva con più di 170 aziende presenti (superano la decina i nuovi espositori), oltre a numerosi stand istituzionali e di categoria. Le aziende ospiti arrivano anche da fuori Regione, e non mancano grandi marchi internazionali del settore, presenti con i loro concessionari italiani e locali.

Sempre presenti gli spazi dedicati alle energie rinnovabili alternative, alle specializzazioni legate al binomio “qualità – sicurezza”, e confermata la centralità della zootecnica all’interno della rassegna, con la 43esima Mostra Regionale della frisona, che quest’anno vedrà la presenza prestigiosa di un giudice internazionale, il sig. Junker dalla Svizzera.
Le tre aree destinate alla fiera contano in tutto quasi 250 espositori e una stalla con la più qualificata mostra regionale zootecnica.
Collaudata pertanto la collaborazione con Arap, Apa e Aia per il campo zootecnico, oltre alle collaborazioni con le diverse associazioni di categoria Coldiretti, Confagricoltura e Cia, e con alcune delle più importanti aziende del settore del nostro territorio, mentre sono in definizione alcuni appuntamenti convegnistici per affrontare alcuni dei nodi chiave del settore agricolo.

Come sempre disponibili 5 mila posti auto gratuiti per i visitatori, 1 parcheggio espositori interno ed uno esterno e il ristorante in Fiera. Fondamentale la collaborazione con Supertino e Vaudagna, aziende leader del saluzzese, che continuano ad essere promotrici della mostra e garantiscono lo svolgimento delle serate danzanti del 5, 6 e 7 settembre in piazza Garibaldi (e sabato la novità sarà una rassegna di canto corale). Confermata l’importante collaborazione con l’azienda Olimac che, oltre a personalizzare una porta di ingresso, sarà presente sulle sfere che illumineranno gli spazi fieristici.

La Mostra della Meccanica Agricola conferma già dal preludio il suo crescente successo e la sua particolarità: quella di essere nel contempo un appuntamento specialistico per gli agricoltori che guarda all’evoluzione del settore, senza però perdere la sua secolare vocazione d’incontro popolare con il territorio e il mondo contadino, dove l’economia agricola si incontra nei giorni di festa.
Tre giorni in cui si troverà uno spaccato della terra saluzzese e delle sue tradizioni più radicate, perfetto ingresso al mese di festeggiamenti patronali del Settembre Saluzzese. La città di Saluzzo accoglierà la grande fiera di San Chiaffredo del lunedì, lo spettacolo pirotecnico di martedì 8 settembre alle ore 21.15, offerto dalla Fondazione Amleto Bertoni, e le serate musicali e danzanti di sabato 5, domenica 6 e lunedì 7 settembre con le corali e le migliori orchestre da ballo, nel segno di una tradizione che non è dimenticata.

BREVE STORIA
La prima attestazione di “Fiera e Mostra delle Macchine Agricole” a Saluzzo risale al 1946, collaterale alla festa di San Chiaffredo, e si svolgeva in Piazza Cavour sotto la tettoia. Dal 1961 sono ammesse anche ditte residenti fuori Saluzzo, spostandosi negli anni 70 nella centrale piazza XX settembre. Nel 1973 diventa “Fiera-mercato di macchine agricole e sementi” e oggi la Mostra vuole valorizzare la filiera corta attraverso iniziative che avvicinino il consumatore al produttore, estendere i concetti di qualità legata alla sicurezza, e offrire una panoramica attuale sulle tecnologie energetiche legate alle fonti rinnovabili.

Per gli ultimissimi spazi che eventualmente dovessero rendersi disponibili si può contattare la Segreteria della Fondazione Amleto Bertoni al numero (+39) 0175.43527 Mobile FAB (+39) 346.9499587
www.fondazionebertoni.it – www.facebook.com/FondazioneAmletoBertoniSaluzzo

TRIBUTO A RAF CRISTIANO

VENERDI’ 24 LUGLIO LA MUSICA PROTAGONISTA A SALUZZO CON “TRIBUTO A RAF”

Il pianista Raf Cristiano ripercorre i momenti salienti della sua carriera attraverso le colonne sonore

“ Saluzzo Estate” continua con un appuntamento musicale presso l’area spettacoli della Fondazione Amleto Bertoni, in piazza Montebello 1 a Saluzzo (CN). Protagonista è nuovamente la rassegna “Recondite Armonie – Contaminazioni 2015” a cura dell’associazione Amici della Musica di Savigliano, che venerdì 24 luglio alle ore 21.15 presenta “Tributo a Raf Cristiano”, che vedrà impegnati Raf Cristiano al pianoforte e Alessandro Campana alla batteria.

Sulle orme degli ottocenteschi pianisti-compositori, Raf Cristiano, romano di nascita ma torinese per studi musicali ed attività didattica (docente al Conservatorio Giuseppe Verdi), unisce al talento d’interprete una esuberante vena creativa muovendosi con dimestichezza negli ambienti musicali apparentemente più disparati. Autore ed interprete di musiche per la RAI, per il teatro di prosa e di rivista, è famoso anche per la sua straordinaria capacità di esibirsi in spericolate e fantasiose improvvisazioni privilegiando, come nel caso della presente occasione, il repertorio melodico delle colonne sonore cinematografiche. Una sfida stilistica accattivante, considerando l’ambigua definizione estetica – musica classica o leggera? musica d’uso o impegnata? – a fronte di un consumo del tutto interclassista, ma che non può non trovare coinvolto un artista come Alessandro Campana, jazzista per formazione e al jazz vocato sin dagli anni ’70 esibendosi in festival e rassegne jazzistiche in Italia ed all’estero ed allacciando collaborazioni con celebri solisti americani: Wild Bill Davidson, Peanuts Hucko, Bud Freeman, George Masso, Joe Newman, Robin Keniatta.

Ingresso, posto a sedere non numerato: 8 euro al botteghino (+ 2 euro diritti di prevendita presso Circuito Piemonteticket.it o Box Office Feltrinelli Torino)

CINEMA ALL’APERTO IN FAB – LA TEORIA DEL TUTTO

Film biografico sulla vita di Stephen Hawkings, premiato con l’Oscar per miglior attore a Eddie Redmayne

Martedì 28 luglio alle 21.15 terzo appuntamento con il Cinema all’aperto, presso l’area spettacoli nel cortile della Fondazione Amleto Bertoni, in piazza Montebello 1. Questa volta si lasciano i film più strettamente dedicati alle famiglie, per proporre una pellicola da non perdere, il bellissimo e commovente film biografico sulla vita dell’astrofisico britannico Stephen Hawkings.

“La teoria del tutto”, film di James Marsh (2014, Biografico, Gran Bretagna, 123 min) racconta la straordinaria storia di Stephen Hawkings, fisico, cosmologo e astrofisico britannico, colpito da un grave malattia che ne ha limitato il fisico, ma non la mente. Interpretato da uno straordinario Eddie Redmayne (Premio Oscar come Miglior attore) la pellicola è tratta dalla biografia “Verso l’infinito” scritta dalla ex-moglie Jane Wilde Hawking.

LA TRAMA: Università di Cambridge, 1963. Stephen è un promettente laureando in Fisica appassionato di cosmologia, “la religione per atei intelligenti”. Jane studia Lettere con specializzazione in Francese e Spagnolo. Si incontrano ad una festa scolastica ed è colpo di fulmine, nonché l’inizio di una storia d’amore destinata a durare nel tempo, ma anche a cambiare col tempo. Del resto il tempo è l’argomento preferito di Stephen, che di cognome fa Hawking, e lascerà il segno nella storia della scienza. In particolare, l’uomo persegue l’obiettivo scientifico di spiegare il mondo, arrivando ad elaborare la formula matematica che dia un senso complessivo a tutte le forze dell’universo: quella “teoria del tutto” che dà il titolo al film. La teoria del tutto però non si concentra sull’aspetto accademico o intellettuale della vita di Hawking ma privilegia l’aspetto personale e l’evoluzione parallela di due forze dell’universo: l’amore per la moglie e i figli, e la malattia, quel disturbo neurologico che porterà al graduale decadimento dei muscoli dello scienziato e lo confinerà su una sedia a rotelle. La contrapposizione di vettori riguarda anche le convinzioni ideologiche di Stephen e Jane: lui crede solo alle verità dimostrabili, lei nutre una profonda fede in Dio. Stephen Hawking, cui erano stati diagnosticati due anni di vita, è oggi un ultrasettantenne pieno di voglia di vivere e di raccontare l’universo a modo suo.

La serata è a ingresso gratuito (posti a sedere fino a esaurimento), ed è previsto un servizio bar all’interno dell’area. In caso di pioggia o di maltempo le proiezioni non si svolgeranno e saranno rimandate (le date e gli aggiornamenti saranno comunicati sulla pagina facebook della Fondazione Bertoni).

Martedì 4 agosto alla stessa ora, “I pinguini di Madagascar” film di Eric Darnell e Simon J. Smith (animazione USA 92 min). Nati come personaggi collaterali della saga di “Madagascar” gli intrepidi pinguini si sono ritagliati un posto da protagonisti con serie tv e infine un film che ne celebra le peripezie. Skipper, Rico, Kowalski e Soldato non deluderanno in questo spin-off prodotto dalla Dreamworks animation.

C’E’ FERMENTO IN VAL VARAITA

SABATO 1 e DOMENICA 2 AGOSTO LA BIRRA ARTIGIANALE SALE IN QUOTA

Due giorni a Melle con ottima birra, cucina del territorio e artisti di strada

“C’è fermento in Val Varaita” è il nuovo appuntamento con la manifestazione nata e cresciuta a Saluzzo sotto l’egida della Fondazione Amleto Bertoni e della Condotta Slow Food del Marchesato, che lancia il suo originale marchio e format in esterna in collaborazione con FoodAround, per portare il mondo della birra artigianale e del buon cibo ai confini – e anche al di fuori – del Marchesato di Saluzzo.

Il primo appuntamento tocca il Comune di Melle, in Val Varaita, splendido territorio montano che d’estate si popola di turisti e villeggianti: sabato 1 e domenica 2 agosto il format collaudato di C’è Fermento, offrirà una line-up di birrifici di tutto rispetto (tra cui certamente figurano Antagonisti, Kauss, Boero e Trunasse e si potranno assaggiare gli ultimi fusti della birra celebrativa Pellico) e accanto alle birre artigianali non mancherà la qualità della cucina del territorio, con le ravioles e la carne alla griglia a cura degli Antagonisti e il Consorzio di tutela del Toumin dal Mel.

Sarà possibile portarsi il bicchiere di vetro C’è Fermento 2015 o il bicchiere si potrà avere direttamente in loco. E’ prevista animazione con busker e giocolieri, e ci sarà un’area in cui sarà possibile campeggiare e montare la tenda, accanto all’area attrezzata per i camper! “E’ un progetto pilota che si appoggia al know-how della Fondazione Amleto Bertoni, vuole valorizzare le valli del nostro territorio e sposa la filosofia del progetto OccitAmo, che unisce idealmente Saluzzo alle sue vallate. Questo è sicuramente il primo di una serie di eventi che nei prossimi anni si amplieranno” spiegano gli organizzatori. “Un ringraziamento anticipato va al Comune di Melle, all’associazione ACuMe, alla Proloco di Melle e a tutti i volontari che si sono attivati per ospitare la due giorni!”

Ecco il programma di massima:

Sabato 1 agosto
ore 17 – apertura spine
ore 20 – inizio animazione
ore 1.00 – chiusura casse
Domenica 2 agosto
ore 12.30 Pranzo (posti limitati su prenotazione tel. Antagonisti +39 347-4269851)
ore 16 – apertura spine
ore 18 – avvio animazione
ore 24 – chiusura casse

I gettoni per le degustazioni costano 2 euro, e per la prima degustazione sarà necessario acquistare il bicchiere (o portarsi da casa quello di CF6)

Per premiare la sinergia con le manifestazioni del territorio, domenica 2 agosto tutti coloro che si presenteranno con il biglietto del concerto di Giovanni Allevi (Pian Pilun, ore 15, raggiungibile anche dalla Val Varaita), sul primo acquisto di gettoni avranno uno speciale sconto 3×2 (acquistando due gettoni ne riceveranno uno in omaggio).

Prossimo appuntamento con il brand “C’è fermento” a Vallecrosia (IM) dove il 12 agosto si svolgerà la seconda edizione di “C’è fermento sul mare”, che si appoggia al know-how della Fondazione per esportare il successo dell’evento anche nella vicina Liguria.

A breve altre informazioni sull’evento.